Sei in: Home > Comune > Consiglio comunale archivio 2015-2020 > Commissioni consiliari > IV Commissione > Archivio atti > Verbale
Contenuti della pagina

IV Commissione - Verbale

Seduta del 20-09-2017 ore 15:30

 

Consiglieri componenti la Commissione: Luca Battistella, Maika Canton, Barbara Casarin, Felice Casson, Saverio Centenaro, Ciro Cotena, Paolino D'Anna, Rocco Fiano, Gianpaolo Formenti, Giovanni Giusto, Bruno Lazzaro, Deborah Onisto, Giorgia Pea, Paolo Pellegrini, Francesca Rogliani, Monica Sambo, Davide Scano, Alessandro Scarpa, Renzo Scarpa, Chiara Visentin, Sara Visman

 

Consiglieri presenti: Barbara Casarin, Saverio Centenaro, Ciro Cotena, Paolino D'Anna, Gianpaolo Formenti, Bruno Lazzaro, Deborah Onisto, Francesca Rogliani, Davide Scano, Alessandro Scarpa, Renzo Scarpa, Sara Visman, Alessio De Rossi (sostituisce Chiara Visentin), Andrea Ferrazzi (convocato), Giancarlo Giacomin (sostituisce Giorgia Pea), Nicola Pellicani (sostituisce Felice Casson), Matteo Senno (sostituisce Luca Battistella), Silvana Tosi (sostituisce Giovanni Giusto)

 

Altri presenti: Assessore Renato Boraso, Consigliere comunale Andrea Ferrazzi, Consigliere comunale Nicola Pellicani, Consigliere comunale Rocco Fiano, Consigliera comunale Francesca Faccini, Consigliera Comunale Monica Sambo, Consigliere comunale Felice Casson, Consigliere comunale Giovanni Pelizzato, Dirigente Loris Sartori

 

Ordine del giorno della seduta

  1. Trattazione dell'interrogazione nr. d'ordine 86 (nr. prot. 21) con oggetto "Pista ciclabile", inviata da Andrea Ferrazzi
  2. Discussione dell'interpellanza nr. d'ordine 124 (nr. prot. 36) con oggetto "Parcheggio sopra lĺex Brek di via Carducci a Mestre", inviata da Nicola Pellicani
  3. Discussione della mozione nr. d'ordine 447 (nr. prot. 126) con oggetto "Pista Ciclabile del Terraglio", inviata da Andrea Ferrazzi

Verbale

Alle ore 15.55 il presidente Formenti, constatata la presenza del numero legale, dichiara aperta la seduta rende noto che le risposte alle richieste dei consiglieri sono già pubblicate da tempo sul sito internet del Comune; dà quindi la parola al consigliere Ferrazzi.

FERRAZZI illustra l'atto depositato che tratta del collegamento ciclistico tra Venezia e Mestre. Sostiene inoltre che è necessario provvedere all'allacciamento di tutto il sistema della terraferma. Domanda infine a che punto sono i lavori della pista ciclabile lungo il ponte della Libertà.

BORASO premette che i temi proposti sono simili; entro breve si aprirà il tratto di pista di collegamento tra la passerella e la terraferma; ci sono due passaggi pedonali molto rischiosi che necessitano di essere messi in completa sicurezza. Si sta cercando una soluzione per il posteggio delle bici una volta arrivati a Venezia e afferma che l'Autorità portuale ha già chiesto la retrocessione dell'area sul Trochetto ma che si potrebbe realizzare l'area attrezzata sotto il percorso del people mover.

SARTORI spiega il percorso ciclabile una volta realizzate tutte le opere, percorso che parte da via Torino e attraversa la strada con l'esistente sottopasso. I problemi sono legati ai cantieri aperti per la messa in sicurezza idraulica; i passaggi saranno sopraelevati ma non si risolve definitivamente il problema; conferma che si sta affrontando il problema del parcheggio; è attivato un tavolo tecnico tra Comune e associazioni e la Città metropolitana.

FERRAZZI si dichiara soddisfatto delle risposte ricevute.

Il presidente Formenti dichiara chiuso il dibattito sul primo punto all'ordine del giorno ed invita il consigliere Pellicani a presentare il secondo punto iscritto all'ordine del giorno della riunione.

PELLICANI dopo aver illustrato brevemente la questione, sostiene che questa è l'occasione per trattare il problema della realizzazione di un parcheggio sul tetto di un caseggiato in centro a Mestre.

BORASO dichiara che manca il parere positivo del condominio dove dovrebbe essere realizzato il parcheggio, la valutazione della questione è già stata fatta dagli uffici competenti ma sembra che la ditta interessata abbia di fatto rinunciato a fare il parcheggio.
Alle ore 16.15 escono i consiglieri D'Anmna e Cotena ed entra il consigliere Scarpa A.

PELLICANI si dichiara soddisfatto della risposta ricevuta.

Il presidente Formenti invita il consigliere Ferrazzi ad introdurre l'argomento di una mozione presentata in Consiglio comunale.

FERRAZZI spiega che si tratta della realizzazione del completamento della pista ciclabile che oggi si ferma in via Pennello, lungo il Terraglio. L'opera era stata finanziata dal precedente Consiglio comunale ma questo finanziamento è scomparso dall'attuale proposta di bilancio e non compare neanche nel programma triennale delle opere pubbliche ne' nel DUP di prossima approvazione. La richiesta è che l'opera venga inserita tra i lavori da eseguire nel 2018; afferma che l'argomento è all'attenzione di tutti i consiglieri e che qualsiasi suggerimento è ben accetto per far si che si possa portare a termine la questione.

BORASO premette che esiste un progetto preliminare e che l'attuale tracciato arriva alla chiesa; conferma pure l'assenza di finanziamenti per l'opera ma l'impegno è di realizzarla non appena individuare le fonti del necessario finanziamento. Sostiene che la pista ciclabile dovrebbe interessare tutti i comuni attraversati dal Terraglio e che serve riuscire a coordinare le singole attività.

FORMENTI dichiara certamente dall'uscita di via Gatta alla chiesa la realizzazione del percorso presenta delle difficoltà; non ci sono aree utilizzabili per la pista ; dopo l'ex Postiglione servirebbe un accordo con il comune di Mogliano Veneto; comunque fa notare che esiste già un percorso dedicato individuato dalla riga bianca lungo la strada. Certo è da verificare quanti passaggi avvengono per considerare la valenza dell'opera che sui dovrebbe eseguire.

BORASO ipotizza che si potrebbe collegare il percorso ciclabile che coinvolge sia comuni che provincie diverse; se fosse possibile l'accordo tra i comuni si realizzerebbe un'opera invidiabile per la qualità che presenterebbe ed il Comune di Venezia sta lavorando pwerchè questo accada.

LAZZARO afferma che la strada non viene utilizzata dai ciclisti perché molto pericolosa; se si vuole realizzare l'opera non serve molto denaro; è possibile tracciare il percorso utilizzando dei tratti già esistenti a lato del Terraglio e si dichiara disponibile a mostrare l'ipotetico percorso ai tecnici.

FORMENTI condivide l'intervento del consigliere Lazzaro e conviene che è possibile, con poche risorse, a collegare i territori dei comuni di Venezia e Mogliano Veneto; il nodo da risolvere è l'incrocio tra via Marocchesa e via Gatta all'altezza della sede delle Generali; chiede infine al consigliere Ferrazzi di rendersi disponibile a modificare il documento per raggiungere il parere favorevole dei consiglieri.

LAZZARO rende noto di aver incontrato per ben tre volte i sindaci di Mogliano Veneto che hanno sempre affermato che il loro interesse è per il loro territorio e di non essere disponibili a fare interventi al di fuori del loro comune.

FERRAZZI afferma che a suo parere ci sono solo parole e non fatti; serve porre la realizzazione nel DUP e per questo chiede l'impegno dell'assessore Boraso.

BORASO comunica che in commissione, molto presto si esaminerà il DUP e ci sarà sicuramente un confronto con l'assessore al bilancio ma tutto questo, ribadisce, deve essere fatto con un accordo con gli altri comuni.

Alle ore 16.45 il presidente Formenti dichiara chiusa la riunione.

 

 

 

 

Atti collegati
convocazione tabella presenze resoconto sintetico
leggi apri leggi
 
 
A cura della segreteria della Commissione
Pubblicato il 23-10-2017 ore 09:53
Ultima modifica 23-10-2017 ore 09:53
Stampa