Sei in: Home > Comune > Consiglio comunale > Archivio mandati precedenti
Contenuti della pagina

Archivio mandati precedenti


Nell’archivio è possibile reperire tutte le informazioni relative ai precedenti mandati amministrativi: dalla composizione del Consiglio, dei Gruppi e delle Commissioni al calendario delle attività, al programma di governo ecc, e, soprattutto, tutta la documentazione prodotta dal Consiglio (Ordini del Giorno), dai singoli Consiglieri (interrogazioni, interpellanze, mozioni, punti di vista) e dalle Commissioni consiliari (convocazioni, ordini del giorno, presenze e verbali).

Seleziona l’archivio del mandato che vuoi visitare
2010/2014
2005/2010
2000/2005

Il sito del mandato amministrativo 2010/2014

Il sito del mandato amministrativo 2005/2010
I siti di questi mandati sono realizzati grazie al software VEdemo, ideato, progettato e realizzato dal Comune di Venezia in collaborazione con la ditta Kaleidos Multimedia.
VEdemo non è semplicemente l’adeguamento del software progettoconsiglio, ma il risultato di un progetto articolato che ha generato un software completamente nuovo, vuoi per l’adattamento alle norme sull’accessibilità previste dalla legge e per l’applicazione di criteri di usabilità, vuoi per l’allineamento del layout grafico a quello del sito del Comune.
Inoltre la filosofia che lo sottende è senza dubbio tra le più avanzate: gli applicativi, infatti, sviluppati in linguaggio PHP, permettono la migrazione su piattaforma completamente open source (O.S. LINUX e database MYSQL). In altre parole è stato realizzato un vero e proprio CMS, vale a dire un sistema di gestione dei contenuti per il web (per quanto riguarda la parte redazionale), una suite di applicativi per la gestione dei documenti istituzionali e un gestionale per la configurazione di tutti i dati dell’amministrazione comunale.


Il sito del mandato amministrativo 2000/2005

L’autonomia finanziaria, regolamentare e organizzativa attribuita al Consiglio comunale, dapprima con la legge 265/99, quindi nel 2000 con il Testo Unico delle leggi sull'ordinamento degli enti locali (D.lgs. 18 agosto 2000, n. 267), è stata dal punto di vista normativo l’imput che ha consentito lo sviluppo di un progetto di semplificazione, di trasparenza e di pubblicità dell’attività dell’organo elettivo mirato a promuovere il rapporto tra elettori ed eletti.
Il sito di questo mandato, realizzato grazie al software progettoconsiglio, è stato sviluppato in tecnologia proprietaria Microsoft.
La sua realizzazione, sostenuta dall’allora Presidente del Consiglio comunale Mara Rumiz, frutto della collaborazione tra l’allora Ufficio del Consiglio e la ditta Kaleidos Multimedia, ha mosso i suoi primi passi nell’ottobre 2000 con la pubblicazione on line delle pagine informative del Consiglio. Il mese seguente è iniziata la pubblicazione in tempo reale degli atti ispettivi di competenza dei Consiglieri.
Il progetto è andato sviluppandosi nel corso degli anni; dopo il modulo relativo agli atti ispettivi sono stati realizzati via via altri applicativi: per la pubblicazione del calendario delle attività, degli Ordini del Giorno approvati dal Consiglio, delle risposte agli atti da parte dell’esecutivo, della convocazione delle sedute delle commissioni consiliari, del verbale e della tabella presenze. Sono stati inoltre realizzati moduli specifici (il punto di vista di e proposte e progetti) per dare l’opportunità, ai Consiglieri individualmente e ad ogni Gruppo consiliare, di pubblicare on line pagine redazionali dove esprimere il loro pensiero e le loro proposte su questioni rilevanti.
Per quanto sin qui esposto, l’archivio del mandato 2000-2005, se da un lato non registra con completezza l’attività del Consiglio, dall’altro dimostra tempi e modalità del graduale sviluppo del software.

 
Stampa