Sei in: Home > Comune > Consiglio comunale > Commissioni consiliari > V Commissione > Archivio atti > Verbale
Contenuti della pagina

V Commissione - Verbale

Seduta del 25-09-2018 ore 15:00
congiunta alla I Commissione

 

Consiglieri componenti le Commissioni: Luca Battistella, Maika Canton, Barbara Casarin, Felice Casson, Saverio Centenaro, Ciro Cotena, Maurizio Crovato, Paolino D'Anna, Alessio De Rossi, Francesca Faccini, Rocco Fiano, Gianpaolo Formenti, Enrico Gavagnin, Giancarlo Giacomin, Giovanni Giusto, Elena La Rocca, Lorenza Lavini, Bruno Lazzaro, Marta Locatelli, Deborah Onisto, Giorgia Pea, Paolo Pellegrini, Francesca Rogliani, Emanuele Rosteghin, Monica Sambo, Davide Scano, Alessandro Scarpa, Renzo Scarpa, Matteo Senno, Ottavio Serena, Chiara Visentin, Sara Visman

 

Consiglieri presenti: Luca Battistella, Maika Canton, Barbara Casarin, Saverio Centenaro, Ciro Cotena, Maurizio Crovato, Paolino D'Anna, Alessio De Rossi, Francesca Faccini, Rocco Fiano, Gianpaolo Formenti, Enrico Gavagnin, Elena La Rocca, Lorenza Lavini, Bruno Lazzaro, Deborah Onisto, Giorgia Pea, Francesca Rogliani, Emanuele Rosteghin, Monica Sambo, Davide Scano, Alessandro Scarpa, Renzo Scarpa, Matteo Senno, Ottavio Serena, Sara Visman, Silvana Tosi (sostituisce Marta Locatelli)

 

Altri presenti: Assessore Massimiliano De Martin, Direttore Danilo Gerotto, Consigliera comunale Monica Sambo, Consigliera comunale Sara Visman

 

Ordine del giorno della seduta

  1. Discussione dell'interpellanza nr. d'ordine 953 (nr. prot. 11) con oggetto ""Accensione di un faro luminoso, Ramses II, per celebrare il centenario della nascita di Porto Marghera"", inviata da Sara Visman
  2. Discussione dell'interpellanza nr. d'ordine 971 (nr. prot. 29) con oggetto "Ramses faro luminoso ľ rispetto normativa e ritardo protocollazione delle pec ", inviata da Monica Sambo
  3. Discussione dell'interpellanza nr. d'ordine 972 (nr. prot. 30) con oggetto "Ramses faro luminoso ľ rispetto normativa e ritardo protocollazione delle pec ", inviata da Monica Sambo

Verbale

Alle ore 15.30 la Presidente Lorenza Lavini, constatato il numero legale, legge l’o.d.g. invitando la proponente consigliera Visman a presentare l’interpellanza nr. d’ordine 953.
VISMAN illustra brevemente l’interpellanza e ricorda che quest’atto è stato presentato a gennaio quindi trattato dopo dieci mesi. Prosegue indicando che l’interpellanza nasce dalla decisione del Sindaco di accendere il faro luminoso Ramses per celebrare la nascita di Marghera. Chiede per quale motivo, a seguito alle segnalazioni effettuate sull’inquinamento luminoso, l’Amministrazione Comunale, non ha interpellato ARPAV.
LA ROCCA chiede di poter avere una spiegazione del contesto normativo.
MASTROIANNI risponde chiarendo che si fa riferimento alla legge regionale, ricordando che i divieti sono relativi a scopi voluttuari e commerciali. Fa sapere che il faro Ramses era inserito dentro il pacchetto luci e colori a Porto Marghera e lo scopo era istituzionale e celebrativo. Ricorda la diffida del funzionario di ARPAV e il successivo comunicato stampa.
SCARPA R. pone una riflessione sulla questione di tutela ambientale relativamente alle migrazioni. Ritiene che la luminosità di questo faro sia da ritenersi eccessiva.
SCANO domanda se l’atto di ARPAV fosse firmato da un dirigente e se questo atto di smentita fosse formale o un comunicato stampa. Ritiene che la legge regionale sia chiara sullo scopo voluttuario e pubblicitario.
PEA chiede al consigliere Scarpa R. di chiarire maggiormente il danno ambientale arrecato dal faro.
R.SCARPA chiarisce alla consigliera Pea che gli uccelli migratori vengono disturbati dai fari luminosi perdendo l’orientamento. Propone di sviluppare una riflessione sulle fonti e sui dati che chiariscono questo danno ambientale.
SAMBO chiede quando sia arrivata la PEC da parte dell’ARPAV.
VISMAN cita la legge regionale 65/2009 che all’art.9 comma 8 chiarisce chi gestisce la questione sull’inquinamento luminoso. Auspicava che si potesse comprendere l’inopportunità del faro luminoso in quella zona.
TOSI chiede di poter comprendere meglio la necessità e gli eventuali danni di un fascio luminoso.
MASTROIANNI elenca le comunicazioni ARPAV e i funzionari che le hanno firmate.
Alle ore 16.02 esce la consigliera La Rocca entra la consigliera Visentin.
DE MARTIN ritiene che l’amministrazione comunale abbia agito secondo le norme, e l’ARPAV diffidò solo successivamente con nota di chiarimento. Ricorda che ENAV conosceva questa iniziativa con le tempistiche di accensione e il suo parere non risultava negativo. Descrive le segnalazioni fatte in Prefettura ma tutto risultò coerente e in regola. Precisa che questo evento è stato proposto e ideato dal comitato “Luci e colori a Porto Marghera”, e non dal Sindaco Brugnaro. Sottolinea che la PEC è stata registrata in ritardo, ma che ora tali i problemi sono stati risolti dando ad ogni direzione la gestione PEC.
LAVINI chiede alla consigliera Visman se si ritiene soddisfatta della risposta.
VISMAN esprime la propria insoddisfazione della risposta ottenuta e in modo particolare per il ritardo della risposta . Ribadisce che non era accettabile l’idea di utilizzare un faro per festeggiare Porto Marghera.
LAVINI invita a proseguire con le altre due interpellanze.
Alle ore 16.25 esce il consigliere A. Scarpa.
SAMBO ritiene che sulla questione del faro sia stato già risposto, mentre sull’accesso agli atti ci sono questioni ancora da chiarire, e propone di discutere queste problematiche alla riunione dei capigruppo. Chiede di poter avere la documentazione sui fatti del faro.
FIANO ritiene che la documentazione dell’ARPAV sia in contraddizione e in ogni caso l’utilizzo del faro per tre mesi non sembrerebbe di buon senso.
FORMENTI ricorda che il faro è stato acceso per commemorare le vittime di Porto Marghera.
DE MARTIN evidenzia che il buon senso ha delle unità di misura diverse. Ringrazia il consigliere Formenti per l’intervento. Precisa inoltre che dalla Procura, nulla è stato comunicato alla segreteria dell’assessorato.
LAVINI chiede alla consigliera Sambo di esprimere la propria soddisfazione rispetto alle risposte ottenute.
SAMBO sottolinea che l’Assessore Romor non si è espresso sulla questione. Ritiene che i ritardi della PEC prima del 2015 non fossero una consuetudine. Esprime la propria insoddisfazione per la mancata risposta dell’Assessore Romor.
Alle ore 16.40 la Presidente Lorenza Lavini chiude la riunione di commissione.

 

 

 

 

Atti collegati
convocazione tabella presenze resoconto sintetico
leggi apri leggi
 
 
A cura della segreteria della Commissione
Pubblicato il 09-01-2019 ore 11:00
Ultima modifica 09-01-2019 ore 11:00
Stampa