Sei in: Home > Comune > Consiglio comunale archivio 2015-2020 > Commissioni consiliari > V Commissione > Archivio atti > Verbale
Contenuti della pagina

V Commissione - Verbale

Seduta del 12-12-2017 ore 14:30

 

Consiglieri componenti la Commissione: Luca Battistella, Maika Canton, Barbara Casarin, Felice Casson, Saverio Centenaro, Maurizio Crovato, Paolino D'Anna, Alessio De Rossi, Francesca Faccini, Andrea Ferrazzi, Gianpaolo Formenti, Giancarlo Giacomin, Giovanni Giusto, Lorenza Lavini, Bruno Lazzaro, Marta Locatelli, Davide Scano, Alessandro Scarpa, Renzo Scarpa, Matteo Senno, Sara Visman

 

Consiglieri presenti: Luca Battistella, Maika Canton, Barbara Casarin, Saverio Centenaro, Maurizio Crovato, Paolino D'Anna, Alessio De Rossi, Francesca Faccini, Andrea Ferrazzi, Gianpaolo Formenti, Giancarlo Giacomin, Lorenza Lavini, Bruno Lazzaro, Davide Scano, Alessandro Scarpa, Renzo Scarpa, Matteo Senno, Sara Visman, Ciro Cotena (assiste), Rocco Fiano (sostituisce Felice Casson), Elena La Rocca (assiste), Deborah Onisto (assiste), Nicola Pellicani (assiste), Francesca Rogliani (sostituisce Marta Locatelli), Monica Sambo (assiste), Silvana Tosi (sostituisce Giovanni Giusto)

 

Altri presenti: Assessore Massimiliano De Martin, Presidente del CORILA Prof. Antonio Marcomini, Direttore CORILA Ing. Pierpaolo Campostrini.

 

Ordine del giorno della seduta

  1. Presentazione del CORILA e delle sue attivitÓ.
  2. Discussione dell'interpellanza nr. d'ordine 681 (nr. prot. 51) con oggetto "Raccolta materiale plastico residuo da attivitÓ di pesca.", inviata da Renzo Scarpa

Verbale

Alle ore 14.45  la Presidente Lorenza Lavini constatato il numero legale, apre la riunione di commissione e ringrazia il Presidente CORILA Antonio Marcomini e il Direttore CORILA ing. Pierpaolo Campostrini. Per il loro intervento  in questa presentazione delle loro attività relative alla Laguna di Venezia. Sospende per venti minuti la riunione di commissione.
Alle ore 15.14 iniziano i lavori della commissione.

MARCOMINI Presidente del CORILA, propone un percorso per conoscere al meglio quanto produce il CORILA. Descrive le attività del CORILA e il coordinamento delle attività sul bacino lagunare assieme agli enti universitari. Specifica che negli ultimi cinque anni la ricerca è stata finanziata da enti esterni con oltre 20 ML di euro. Illustra come beneficiare di questa ricerca per il funzionamento della laguna, con una pluralità di soggetti. Illustra la situazione lagunare evidenziando l'aumento della profondità e dell'erosione. Ritiene che il CORILA e le sue attività siano da considerarsi come risorsa per aiutare le decisioni da prendere nel merito.

CAMPOSTRINI  spiega la metodica di CORILA nello studio integrato e interdisciplinare sulla questione lagunare. Illustra  l'ambiente lagunare con il coinvolgimento di altre società e network in ambito di progetti europei. Descrive la ricerca del CORILA come di alto livello tecnologico. Fa sapere che il CORILA svolge dal 2004 attività di monitoraggio sull'impatto delle opere alle bocche di porto,.  Sottolinea alcuni principi che caratterizzano la ricerca del CORILA . Evidenzia che la laguna di Venezia sarà un ambiente regolato, divenendo un caso unico al mondo. Porta a conoscenza del progetto SIPLAN  sulla mobilità elettrica. Ricorda alcune variabili importanti , come lo studio della marea, monitoraggio della popolazione dei gabbiani reali in rapporto alla raccolta rifiuti., analisi dei flussi turistici durante la festività del redentore, mobilità pedonale nel Centro Storico dalle 21.00 alle 22.00. Pone alcune riflessioni sull’ingresso dell’acqua tra mare e laguna e l’innalzamento delle paratie del MOSE. Spiega che ci vorranno dei sistemi di monitoraggio continui e il CORILA mette a disposizione la propria conoscenza.

LAVINI sottolinea l’importanza dei temi trattati dai rappresentanti CORILA .

DE MARTIN ringrazia il Presidente e il Direttore CORILA per la loro presenza in questa riunione e per aver espresso la propria disponibilità verso la città. Sottolinea positivamente l’attività scientifica del CORILA.
Alle ore 15.55 la Presidente Lorenza Lavini esce e lascia la presidenza alla Vicepresidente Maika Canton.

MARCOMINI  sottolinea la possibile collaborazione e la metodica d’azione della ricerca scientifica. Evidenzia che il CORILA è un ente che promuove il confronto tra i ricercatori  all’interno di un contesto organizzato, che produce risultati terzi rispetto alle possibili decisioni.

PELLEGRINI esprime la propria curiosità sulla misurazione del flusso turistico, e sulla possibilità di avere dei dati ad hoc.

CAMPOSTRINI ricorda la presentazione fatta sulla misurazione dei telefonini acquisendo anche la provenienza del soggetto, inoltre il CORILA su questo aspetto particolare risulta molto competente.

Pone una riflessione sull’importanza della gestione dei dati per avere la capacità di decidere.

MARCOMINI pone una riflessione sulla modalità di analisi dei dati sui flussi turistici.

CAMPOSTRINI  precisa il rapporto tra  il codice degli appalti e la  ricerca fatta da enti pubblici.

SCANO coglie positivamente la presentazione del CORILA . Chiede spiegazioni sull’influenza che il WI-FI libero potrebbe avere sui flussi. Sottolinea l’importanza della terzietà della ricerca scientifica.

GIACOMIN chiede spiegazioni sulla possibilità di sapere se esistono dati anche sullo spostamento della sedimentazione dei canali.

CAMPOSTRINI  risponde al Consigliere Giacomin spiegando la sperimentazione effettuata e il tipo di modellazione utilizzata. Ricorda che i dati delle ricerche sono pubblici.

MARCOMINI  spiega la tipologia dei finanziamenti che il CORILA riceve.

FERRAZZI chiede delle ulteriori riunioni ad hoc su queste tematiche. Ritiene importante avere un consorzio di ricerca che operi in città . Ribadisce l’importanza di poter decidere con dati certi, in modo particolare per un centro storico come Venezia .

BATTISTELLA porta ad esempio la teoria del Cigno Nero così da evitare l’improbabilità degli eventi. Ricorda l’esperienza del COSES. Chiede se  ricercatori e studiosi auspicano di lavorare con il CORILA.

MARCOMINI risponde alle richieste del consigliere Battistella, evidenziando che il monitoraggio degli eventi risulta sicuramente importante. Pone una riflessione sull’investimento verso la ricerca per evitare i grandi problemi. Ritiene che investire sulla ricerca a Venezia  aumenterebbe la residenzialità del centro storico.

CAMPOSTRINI ricorda il sito www.atlantedellalaguna.it  come contenitore importante per venire a conoscenza dei dati sulla laguna.

BATTISTELLA  ricorda di aver proposto una mappa dei servizi al cittadino con anche dei siti sui dati.

VISMAN  pone una riflessione sull’aumento del traffico acqueo previsto e sull’inquinamento conseguente.

CAMPOSTRINI risponde alla consigliera Visman, ricordando  che sui natanti mancano ricerche recenti e il CORILA non ha attivato studi su questo tema. Ricorda alcuni studi sulle darsene.

MARCOMINI  sottolinea l’importanza di condurre degli studi sull’inquinamento  che le imbarcazioni di vetroresina causano alle acque lagunari.

Alle ore 17.10 la Vicepresidente Maika Canton chiude la riunione di commissione.

 

 

 

 

Atti collegati
convocazione tabella presenze resoconto sintetico
leggi apri leggi
 
 
A cura della segreteria della Commissione
Pubblicato il 14-03-2018 ore 16:11
Ultima modifica 14-03-2018 ore 16:11
Stampa