Sei in: Home > Comune > Consiglio comunale archivio 2015-2020 > Commissioni consiliari > IV Commissione > Archivio atti > Verbale
Contenuti della pagina

IV Commissione - Verbale

Seduta del 11-10-2017 ore 10:30
congiunta alla XI Commissione

 

Consiglieri componenti le Commissioni: Luca Battistella, Maika Canton, Barbara Casarin, Felice Casson, Saverio Centenaro, Ciro Cotena, Maurizio Crovato, Paolino D'Anna, Rocco Fiano, Gianpaolo Formenti, Enrico Gavagnin, Giancarlo Giacomin, Giovanni Giusto, Elena La Rocca, Lorenza Lavini, Bruno Lazzaro, Deborah Onisto, Giorgia Pea, Giovanni Pelizzato, Paolo Pellegrini, Francesca Rogliani, Monica Sambo, Davide Scano, Alessandro Scarpa, Renzo Scarpa, Matteo Senno, Ottavio Serena, Chiara Visentin, Sara Visman

 

Consiglieri presenti: Luca Battistella, Maika Canton, Barbara Casarin, Saverio Centenaro, Ciro Cotena, Maurizio Crovato, Paolino D'Anna, Rocco Fiano, Gianpaolo Formenti, Giancarlo Giacomin, Elena La Rocca, Lorenza Lavini, Bruno Lazzaro, Deborah Onisto, Giorgia Pea, Francesca Rogliani, Monica Sambo, Davide Scano, Alessandro Scarpa, Renzo Scarpa, Matteo Senno, Ottavio Serena, Chiara Visentin, Nicola Pellicani (sostituisce Felice Casson), Silvana Tosi (sostituisce Giovanni Giusto)

 

Altri presenti: Assessore Francesca Zaccariotto, Consigliere comunale coadiutore del Sindaco Paolino D'Anna, Consigliere comunale Davide Scano, Dirigente Marzio Ceselin, Dirigente Silvia Loreto.

 

Ordine del giorno della seduta

  1. Discussione dell'interpellanza nr. d'ordine 712 (nr. prot. 69) con oggetto "Aggiudicazione gara dĺappalto a impresa in liquidazione fallimentare - INTERPELLANZA ai sensi dellĺart. 8 del Reg. C.C.", inviata da Davide Scano
  2. Illustrazione progetto definitivo per il rifacimento della pista d'atletica di S. Giuliano.

Verbale

Alle ore 10.50 assume la presidenza il consigliere Formenti e, constatata la presenza del numero legale, dichiara aperta la seduta e propone l’inversione della discussione dei punti all’ordine del giorno e, accolta la proposta, dà la parola all’assessore Zaccariotto per l’illustrazione dell’argomento.

ZACCARIOTTO premette che i fondi drtrivano dal decreto del 2015 destinati ad interventi d'urgenza; Venezia ha beneficiato di 850.000 euro e questo fondo è gestito dal Coni; ci sono tutte le autorizzaziobni degli enti competenti ed il progetto è stato approvato. Si procederà alla stipula di una convenzione per iniziare i lavori di manutenzione straordinaria di tutto il campo sportivo.

SCARPA Alessandro, progettista incaricato spiega i lavori che verranno eseguiti; rifacimento in manto sintetico della pista, ridisegno delle corsie, risanamento del blocco spogliatoi con rifacimento dell'impianto idrico di conduzione dell'acqua alle docce e rifacimento del tetto. All'interno degli spazi sarà ricavato un parcheggio e sistemata la strada di accesso all'impianto sportivo.

GIACOMINapprezza quanto detto e chiede se si può anche lavorare per l'ampliamento degli spogliatoi e se è prevista una soluzione per la presenza dei piopi che perdono le foglie e che sporcano la pista.

SCARPA A. risponde che il blocco non sarà ristrutturato come non è previsto alcun intervento sul verde.

SCANO prospetta che forse il consigliere Giacomin intendeva prevedere la sostituzione degli alberi presenti con altra alberatura.Chiede come funziona il drenaggio della pista e sulla sistemazione dei parcheggi; invita quindi l'Assessore a far predisporre della cartellonistica che illustri l'intervento.


ZACCARIOTTO spiega che il finanziamento è esclusivamente finalizzato alla ristrutturazione delle strutture sportive concertata con il Coni.

PELLICANI domanda se non sia possibile almeno potare gli alberi.

ZACCARIOTTO replica che qualora fosse segnalata la necessità, questà entrerà nella programmazione del Comune.

SARTORATO Gilberto del comitato di gestione del campo sportivo e presidente della Fidal ringrazia l'Amministrazione per aver ottenuto il finanziamento per sistemare l'unico campo scuola di atletica del Veneto; auspica la possibilità di interloquire con gli uffici comunali competenti; a suo parere è necessario un intervento sull'alberatura e se ci saranno dei risparmi di poter eseguire anche
altri piccoli lavori di sistemazione. Rende noto che per 3 giorni alla settimana il campo è frequentato da circa 500 ragazzini e quindi il carioc di attività è notevole.

Il presidente Formenti dichiara chiusa la discussione sull'argomento ed invita il consigliere Scano ad illustrare la interpellanza.

SCANO sostiene che l'invito a partecipare ad una gara del Comune era stato inviato ad una ditta dichiarata fallita dal tribunale; erano 10 le ditte invitate e 7 hanno partecipato; la Vettori costruzioni era fallita e non poteva essere invitata ne essere aggiudicataria; ricorda infine che alcune ditte avevano sollevato la questione.

ZACCARIOTTO dichiara che su questo argomento prettamente tecnico/giuridico non esiste la necessità di una risposta politica bensì esclusivamente tecnica.

CESELIN sostiene che sono stati verificati i requisiti delle aziende e dell'ati (senza la società Vettori) e sono risultati validi; gli inviti sono fatti in modo casuale tra le ditte iscritte ad un apposito albo sempre aperto. I requisiti che vengono verificati, devono permanere anche per la gara; la società in questione ha partecipato in forza dell'affito di ramo d'azienda e per avere conforto dell'operato, si è chiesto un parere all'Avvocatura civica sul rispetto delle norme del vecchio Codice degli appalti che ha confermato la validità della procedura adottata. C'è effettivamente una richiesta di informazioni da parte di una ditta partecipante che ha avuto soddisfazione delle risposte ricevute; i sopralluoghi da parte delle ditte interesate sono stati effettuati regolarmente. Afferma che
l'aggiudicazione della gara è definitiva e la situazione consolidata.

GIACOMIN rileva che la data dei pubblicazione della gara e la data del decreto di fallimento sono diverse e chiede se è competenza di qualche ufficio comunale la verifica delle iscrizioni all'albo delle imprese.

CESELIN ribatte che la verifica viene fatta quando la ditta viene invitata alla gara, spiega anche la giurisprudenza che interessa la procedura fallimentare.

FIANO chiede come si sviluppa la gestione dell'albo e perchè è stato chiesto il parere dell'Avvocatura civica per questa gara.

CESELIN afferma che la questione riguardava il vecchio Codice che prevedeva il possibile subentro ad una ditta in stato fallimentare o prefallimentare mentre il nuovo Codice non prevede più questa norma e la domanda era se il principio dell'ordinamento fosse da considerare valido o meno. La verifica dei requisiti delle ditte viene fatta solo quando queste partecipano alla gara e gli aspetti
sono molteplici.

BATTISTELLA rende noto che nel frattempo è stta approvata una ulteriore norma sulle false comunicazioni.

SCANO condivide il fatto che sono stati accolti alcuni aspetti e tra questi che la ditta aveva l'onere di comunicazione dello stato dell'azienda all'Amministrazione comunale; probabilmente è stato eluso questo obbligo perchè sembra che i rappresentanti delle due ditte siano sovrapponibili; illustra come si sarebbero dovuti comportare i dirigenti del Comune. Contesta una parte del parere
dell'Avvocatura che esime dalle responsabilità della commissione di gara e/o dei dirigenti responsabili del procedimento; sostiene infine che l'ANAC ha emesso degli obblighi per garantire il principio della rotazione delle imprese nei rapporti con la Pubblica Amministrazione.

LA ROCCA dichiara che a suo parere questi episodi meriterebbero un serio approfondimento.

FORMENTI ritiene che quanto descritto e affermato dal consigliere Scano appare una sua opinione che non coincide con quanto illustrato e scritto dai dirigenti responsabili dell'Amministrazione comunale.

ZACCARIOTTO sostiene che il riferimento dell'assessore sono i tecnici del Comune che devono rispondere comunque agli assessori; compito di chi chiede informazioni o delucidazioni è di esprimere il loro parere o di adire altre strade.

Alle ore 12.05 il presidente Formenti dichiara chiusa la riunione.

 

 

 

 

Atti collegati
convocazione tabella presenze resoconto sintetico
leggi apri leggi
 
 
A cura della segreteria della Commissione
Pubblicato il 23-10-2017 ore 10:10
Ultima modifica 23-10-2017 ore 10:10
Stampa