Sei in: Home > Comune > Consiglio comunale > Atti delle Commissioni > XI Commissione - Verbale
Contenuti della pagina

XI Commissione - Verbale

Seduta del 24-05-2017 ore 09:00

 

Consiglieri componenti la Commissione: Luca Battistella, Maika Canton, Barbara Casarin, Maurizio Crovato, Paolino D'Anna, Rocco Fiano, Enrico Gavagnin, Giancarlo Giacomin, Giovanni Giusto, Elena La Rocca, Lorenza Lavini, Bruno Lazzaro, Deborah Onisto, Giovanni Pelizzato, Francesca Rogliani, Monica Sambo, Alessandro Scarpa, Matteo Senno, Ottavio Serena, Chiara Visentin, Sara Visman

 

Consiglieri presenti: Luca Battistella, Maika Canton, Barbara Casarin, Maurizio Crovato, Paolino D'Anna, Rocco Fiano, Enrico Gavagnin, Giancarlo Giacomin, Elena La Rocca, Lorenza Lavini, Bruno Lazzaro, Deborah Onisto, Giovanni Pelizzato, Francesca Rogliani, Monica Sambo, Alessandro Scarpa, Matteo Senno, Ottavio Serena, Chiara Visentin, Sara Visman, Saverio Centenaro (assiste), Alessio De Rossi (assiste), Paolo Pellegrini (assiste), Nicola Pellicani (assiste), Silvana Tosi (sostituisce Giovanni Giusto)

 

Altri presenti: Assessore Paolo Romor, Consigliera comunale Elena La Rocca, Dirigente Silvia Grandese

 

Ordine del giorno della seduta

  1. Discussione dell'interpellanza nr. d'ordine 660 (nr. prot. 35) con oggetto "richiesta di sopralluogo dell'Assessore presso le strutture educative - Interpellanza ai sensi dell'art. 8 del Reg. C.C. ", inviata da Elena La Rocca
  2. Discussione dell'interpellanza nr. d'ordine 698 (nr. prot. 62) con oggetto "crescenti tensioni e richiesta di nuove risorse per i servizi educativi - INTERPELLANZA ai sensi art. 8 del Reg. di C.C. ", inviata da Elena La Rocca
  3. Discussione dell'interpellanza nr. d'ordine 714 (nr. prot. 70) con oggetto "Organizzazione del Nido nel periodo estivo - estate 2017 - INTERPELLANZA ai sensi dell'art. 8 del reg. C.C. ", inviata da Elena La Rocca
  4. Discussione dell'interpellanza nr. d'ordine 730 (nr. prot. 80) con oggetto "Organizzazione del Nido nel periodo estivo ľ chiarimenti sulla modalitÓ organizzativa - estate 2017 - INTERPELLANZA ai sensi dell'art. 8 del Reg. C.C. ", inviata da Elena La Rocca

Verbale

Alle ore 9.18 il presidente Senno, constatata la presenza del numero legale, dichiara aperta la seduta e comunica che sono state convocate alcune riunioni della commissione per trattare gli atti ispettivi presentati dai consiglieri. Dà quindi la parola all'assessore Romor.

ROMOR afferma che pur essendo stato stabilito il calendario delle riunioni, ma se sorgessero delle altre questioni si rende disponibile a rispondere anche all'integrazione degli ordini del giorno.

Il presidente Senno dà la parola alla consigliera La Rocca per l'illustrazione del primo punto all'ordine del giorno.

LA ROCCA premette che sarebbe più corretto concordare l'orario delle riunioni spostandolo nel pomeriggio permettendo ai genitori dei bimbi che frequentano le scuole comunali di partecipare; il 25 Febbraio scorso nella riunione della commissione si erano evidenziati alcuni problemi, per questo motivo ha depositato molte interpellanze ed elenca i vari argomenti considerati. Propone infine di svolgere dei sopralluoghi nelle scuole per verificare le singole situazioni.

SAMBO afferma di essersi recata in alcune scuole e di aver riscontrato, a suo parere, dei problemi che dovrebbero essere risolti ormai per il prossimo anno scolastico.

BATTISTELLA chiede se i problemi riscontrati sono di carattere generale o interessano solo alcune scuole.

ROMOR sostiene  che il rapporto numerico tra insegnanti e bambini è stato mantenuto come per il passato, ricorda che questo rapporto è migliore di quello stabilito dalla legge regionale. Spiega come viene considerato questo rapporto e cita gli esempi di una scuola  che ha 60 frequentanti vede la presenza di due insegnanti sopranumerarie  mentre per una scuola con 40 bambini sono previsti 7 insegnanti ed una sopranumeraria. Se fosse possibile aggiungere altri insegnanti, l'Amministrazione non avrebbe difficoltà a farlo ma aver assicurato lo stesso servizio con la stessa spesa anche con la penuria di risorse di cui è soggetto il Comune, afferma che è stato un grande merito di questa nuova amministrazione. Sugli spostamenti degli insegnanti rende noto che la mobilità o si attiva oppure si devono chiudere le scuole, fa presente che gli spostamenti richiesti sono sempre stati fatti con molta attenzione da un ufficio che ha in organico 5 unità e che opera dalle 7 del mattino alle 5 della sera e riafferma che pur in presenza di questa gestione è sempre stato rispettato il rapporto numerico previsto dal regolamento comunale. Col mese di Gennaio ci si è potuto avvalere delle insegnanti supplenti dalle graduatorie ancora valide ma ci sono state diverse difficoltà; nel frattempo sono stati predisposti due bandi di assunzione ma le lungaggini necessarie ha obbligato la direzione a predisporre un bando per soli titoli il cui espletamento è molto più veloce. Per il prossimo anno si pensa di avere insegnanti da assumere per le scuole dell'infanzia che permetterà di ridurre notevolmente il numero degli spostamenti.

LA ROCCA si dichiara non soddisfatta perché la risposta nega l'evidenza anche quando l'interpretazione della Regione sulle modalità di calcolo del rapporto numerico determina bene la situazione che deve essere mantenuta; afferma che nell'orario di entrata c'è una sola insegnante ad accogliere i bambini. Cita una situazione verificatasi al nido Mille colori dove c'erano 34 bambini con un bambino disabile ed il nido Sole che con 35 bambini e 2 bambini disabili il rapporto non era mantenuto; a suo parere il rapporto nelle scuole è inequivocabilmente deficitario.

Il presidente Senno dichiara chiusa la trattazione dell'interpellanza al primo punto dell'ordine del giorno ed invita la consigliera La Rocca ad illustrare il secondo punto.

LA ROCCA spiega che con questo atto si ritorna sulla questione della sicurezza nelle scuole e chiede che vengano sentiti i rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza presenti in sala. Rende noto il caso di un bambino che ha avuto un problema  che ha provocato la presenza di una sola insegnante a seguire 35 bambini per poter prestare, le altre, la dovuta assistenza al bambino. Questa situazione ha evidenziato una gravissima situazione.

SENNO dichiara che i rappresentanti dei lavoratori potranno essere invitati quando, in una prossima riunione della commissione, si tratterà la questione della sicurezza.

VISMAN sostiene che la situazione descritta dalla consigliera La Rocca può ripetersi spesso nelle scuole frequentate da bambini piccoli e non è sufficiente soffermarsi ai rapporti numerici sviluppati a tavolino ma si devono considerare anche i rapporti interpersonali che coinvolgono insegnanti e bambini.

PELIZZATO prende atto che è nel potere del presidente della commissione decidere di far parlare o meno i cittadini presenti ad una riunione pubblica.

ROMOR ricorda che il rapporto numerico è rimasto lo stesso nelle scuole; con l'applicazione dei criteri comunali, il Comune ottiene l'accredito regionale, questo ai fini educativi e ancor di più per garantire la sicurezza ed inoltre c'è da considerare anche la presenza del personale non docente abilitato. Il tema della sicurezza verrà trattato in un'altra riunione; rende noto che lo Spisal su richiesta dei RLS del Comune è intervenuto nelle scuole riscontrando solo lievi anomalie che subito sono state sanate. Sulle diffide dei presidenti dei nidi sostiene di aver risposto ricordando i numeri già nel precedente intervento mentre per la richiesta di avere più risorse, precisa che ciò non è possibile per le difficoltà di bilancio.

LA ROCCA si dichiara non soddisfatta delle risposte ricevute.

Alle ore 10.15 il presidente Senno dichiara chiusa la riunione.

 

 

 

 

Atti collegati
convocazione tabella presenze resoconto sintetico
leggi apri leggi
 
 
A cura della segreteria della Commissione
Pubblicato il 11-09-2017 ore 14:46
Ultima modifica 11-09-2017 ore 14:46
Stampa