Sei in: Home > Comune > Consiglio comunale > Atti dei Consiglieri > Mozione nr. d'ordine 1197
Contenuti della pagina

Mozione nr. d'ordine 1197

Logo Elena La Rocca
nr. d'ordine nr. protocollo data pubbl. proponente data protocollo
1197 29 26/07/2018 Elena La Rocca
 
26/07/2018

 
tipo comunicazionedata pubblicazionetesto
esito27-07-2018Leggi

 

Venezia, 26 luglio 2018
nr. ordine 1197
n p.g. 29
 

Al Sindaco
Alla Presidente del Consiglio comunale
Ai Capigruppo consiliari
Al Capo di Gabinetto del Sindaco
Al Vicesegretario Vicario


 

Oggetto: incentivazione delle attività che apportano miglioramenti secondo i criteri individuati dal nuovo regolamento - Mozione collegata alla PD 312 del 05.07.2018 avente ad oggetto: “Nuovo Regolamento per le Attività di Somministrazione di Alimenti e Bevande”

 

Premesso che

- con la PD 312/2018 “Nuovo Regolamento per le Attività di Somministrazione di Alimenti e Bevande”, l’amministrazione propone la nuova regolamentazione in tema di insediamento delle attività di somministrazione di alimenti e bevande aperte al pubblico prevedendo, tra le altre cose, l’estensione degli ambiti di tutela nella città antica ed il divieto nei medesimi ambiti di apertura di nuovi locali di somministrazione non assistita;

- la proposta di regolamento prevede che le nuove aperture o i trasferimenti di sede di esercizi di somministrazione di alimenti e bevande siano subordinati ai requisiti strutturali e criteri di qualità previsti dal medesimo al titolo II;

- il regolamento prevede altresì che i suddetti requisiti non siano necessari nei casi di trasferimento della titolarità di un esercizio in essere;

Considerato che

- è del tutto condivisibile la proposta di vincolare l’apertura di nuove attività a criteri di qualità che perseguano le finalità di tutela della città, del cittadino e della residenzialità;

- è altrettanto opportuno individuare forme di incentivazione concreta degli esercizi esistenti al miglioramento delle proprie caratteristiche strutturali e del servizio offerto;


Tutto quanto premesso e considerato,
Il Consiglio Comunale impegna il Sindaco e la Giunta


ad individuare e promuovere forme di incentivazione per le attività già esistenti che apportano miglioramenti delle proprie caratteristiche strutturali e del servizio offerto ai sensi dell’art.9 comma 3 relativo ai criteri di qualità del Regolamento in oggetto.

 

Elena La Rocca

 
 
Pubblicata il 26-07-2018 ore 09:23
Ultima modifica 26-07-2018 ore 09:23
Stampa