Sei in: Home > Comune > Consiglio comunale > Atti dei Consiglieri > Mozione nr. d'ordine 117
Contenuti della pagina

Mozione nr. d'ordine 117

Logo Davide Scano
nr. d'ordine nr. protocollo data pubbl. proponente data protocollo
117 57 10/11/2015 Davide Scano
 
Sara Visman
Elena La Rocca
10/11/2015

 

 

Venezia, 10 novembre 2015
nr. ordine 117
n p.g. 57
 

Al Sindaco
Alla Presidente del Consiglio comunale
Ai Capigruppo consiliari
Al Capo di Gabinetto del Sindaco
Al Vicesegretario Vicario


 

Oggetto: “Determinazione standard urbanistici a Venezia” ex art. 9 Regolamento C.C. collegata alla P.D. n.472 del 03.08.2015 su: “Modifica dell'utilizzazione in atto di tre unità immobiliari situate al primo piano dell'unità edilizia ubicata in Castello – Calle de le Rasse, civv. 4588 – 4590/A, ai sensi dell'art. 21.8 delle N.T.A. della V.P.R.G. per la Città Antica”

 

La mozione non è stata ammessa al voto nella seduta di Consiglio comunale del 5 dicembre 2015.

 

Premesso che


1. Le aree dei centri storici del Comune, ed in particolare quello di Venezia, continuano inesorabilmente a spopolarsi di residenti per la progressiva sostituzione dell’offerta abitativa con quella turistico-ricettiva;
2. il proliferare dei cambi di destinazione da residenziale a turistico-ricettivo provoca una pesante alterazione del carico urbanistico a cui l’ordinamento urbanistico vigente ricollega precisi obblighi di reperimento degli standard pubblici, che costituiscono peraltro il presupposto per il rilascio di Permessi di Costruire legittimi;
3. la Legge Regionale n. 45 del 2014 ed in particolare la DGRV n. 419 del 2015 stabiliscono chiaramente che le funzioni turistico ricettive alberghiere e complementari turistico ricettive, attengono alla destinazione d’uso turistico-ricettiva;

considerato che


4. la situazione di pesante invivibilità del centro storico rende necessario un riequilibrio urbano che non può trascurare il perseguimento di un corretto carico urbanistico;

tutto ciò premesso e considerato, il Consiglio Comunale di Venezia impegna il Signor Sindaco e la Giunta

1. adeguare le norme tecniche di attuazione della VPRG per la Città Antica di Venezia ed il Regolamento edilizio, nel senso di applicare il D.M. n. 1444/68, che richiede che il cambio di destinazione d’uso da residenziale a turistico ricettivo sia accompagnato dal reperimento dello standard pubblico in ragione di 0,8 mq. per ogni mq. di superficie mutata;
2. adeguare le norme tecniche di attuazione della VPRG per la Città Antica di Venezia ed il Regolamento edilizio, nel senso di applicare l’art. 31 comma 10 della L.R. n. 11/2004, che richiede anche per le ristrutturazioni la realizzazione di almeno un posto auto a standard pubblico per ogni posto letto turistico ricettivo formato, consentendo, nei centri storici la stipula sostitutiva di convenzioni con parcheggi pubblici o privati, nonché fermare lo stillicidio continuo di vendite del patrimonio comunale, privilegiando la stipulazione di contratti di affitto medio-brevi o altri strumenti contrattuali che permettano di mantenere la proprietà in capo all’ente locale;
3. percorrere le azioni necessarie affinché sia applicato, in subordine, il disposto dell’art. 15 del vigente Regolamento edilizio che consente la monetizzazione degli standard pubblici dovuti.

 

Davide Scano

Sara Visman
Elena La Rocca

 
 
Pubblicata il 10-11-2015 ore 09:54
Ultima modifica 08-01-2016 ore 11:53
Stampa