Sei in: Home > Comune > Consiglio comunale > Atti dei Consiglieri > Interrogazione nr. d'ordine 462
Contenuti della pagina

Interrogazione nr. d'ordine 462

Logo Elena La Rocca
nr. d'ordine nr. protocollo data pubbl. proponente assessore competente data protocollo data scadenza tipo risposta
462 59 09/08/2016 Elena La Rocca
 
Assessore
Paolo Romor
16/08/2016 15/09/2016
 
rinviata al
15/10/2016
scritta

 
tipo comunicazionedata pubblicazionetesto
risposta in Consiglio comunale21-07-2017Leggi
rinvio dei termini15-09-2016Leggi

 

Venezia, 9 agosto 2016
nr. ordine 462
n p.g. 59
 

All'Assessore Paolo Romor


e per conoscenza

Alla Presidente del Consiglio comunale
Al Sindaco
Al Capo di Gabinetto del Sindaco
Ai Capigruppo Consiliari
Al Vicesegretario Vicario

 

Oggetto: presunte ingerenze nell’attività di scorrimento delle graduatorie del personale servizi per l’infanzia

Tipo di risposta richiesta: scritta

 

Premesso che

comunicazioni odierne dei sindacati, rivolte ai lavoratori del Comune di Venezia, riferiscono la notizia secondo cui l’Assessore alle Risorse Umane sta svolgendo colloqui individuali finalizzati a verificare le disponibilità del personale delle graduatorie di nidi e materne;

dalle suddette comunicazioni parrebbe che alle lavoratrici in graduatoria siano fatte richieste rispetto a una non meglio precisata disponibilità oraria aggiuntiva, allo spostamento imprecisato di sede o alla scelta di ritirare eventuali contenziosi nei confronti dell’Amministrazione una volta assunte;

Considerato che

il recente D.L. 113/2016 ha riconosciuto l’urgenza d’intervenire al fine di garantire la continuità e gli attuali livelli di erogazione dei servizi educativi;

lo stesso D.L. 113/2016 fornisce indicazioni in merito alle graduatorie e ad alcuni requisiti richiesti al personale affinché il Comune possa procedere alle assunzione necessarie;

Considerato inoltre che

non si dispone di informazioni in merito ai colloqui in corso, ma appare già grave il dato per cui a svolgerli possa essere un Assessore, per quanto affiancato dal Dirigente per competenza;

In ottemperanza del principio sancito dall’art. 97 della Costituzione relativo all’imparzialità dell’attività amministrativa, il legislatore ha sancito nel 1993 il principio generale di separazione tra l’attività d’indirizzo politico e quella di gestione amministrativa (Dlgs. n. 29/1003);

l’eventuale partecipazione dell’Assessore ai colloqui finalizzati allo scorrimento della graduatoria sarebbe in palese violazione di suddetto principio, cardine cui s’impronta l’attività della pubblica amministrazione;

Si chiede con cortese urgenza

se effettivamente siano in corso dei colloqui con i lavoratori risultanti idonei dalle graduatorie per il personale dei servizi all’infanzia;

se tali colloqui siano tenuti in presenza dell’Assessore così come riferito dai sindacati;

se tali colloqui abbiano effettivamente ad oggetto oltre alla generica disponibilità al ruolo anche dettagli relativi ad ulteriori forme di disponibilità e flessibilità;

qualora sia esclusivamente personale tecnico della Direzione competente a svolgerli, chiediamo quali sono gli obiettivi di tali colloqui e i dati e/o disponibilità richieste al personale convocato.

 

Elena La Rocca

 
 
Pubblicata il 09-08-2016 ore 16:41
Ultima modifica 09-08-2016 ore 16:41
Stampa