Sei in: Home > Comune > Consiglio comunale archivio 2015-2020 > Commissioni consiliari > IV Commissione > Archivio atti > Verbale
Contenuti della pagina

IV Commissione - Verbale

Seduta del 15-12-2015 ore 12:00
congiunta alla II Commissione e alla VIII Commissione

 

Consiglieri componenti le Commissioni: Luca Battistella, Maika Canton, Barbara Casarin, Saverio Centenaro, Ciro Cotena, Paolino D'Anna, Alessio De Rossi, Andrea Ferrazzi, Rocco Fiano, Gianpaolo Formenti, Enrico Gavagnin, Giancarlo Giacomin, Giovanni Giusto, Elena La Rocca, Lorenza Lavini, Bruno Lazzaro, Deborah Onisto, Giorgia Pea, Giovanni Pelizzato, Paolo Pellegrini, Nicola Pellicani, Francesca Rogliani, Monica Sambo, Davide Scano, Alessandro Scarpa, Renzo Scarpa, Matteo Senno, Ottavio Serena, Silvana Tosi, Chiara Visentin, Sara Visman

 

Consiglieri presenti: Barbara Casarin, Saverio Centenaro, Ciro Cotena, Paolino D'Anna, Alessio De Rossi, Rocco Fiano, Enrico Gavagnin, Giancarlo Giacomin, Giovanni Giusto, Elena La Rocca, Bruno Lazzaro, Deborah Onisto, Paolo Pellegrini, Nicola Pellicani, Francesca Rogliani, Davide Scano, Alessandro Scarpa, Renzo Scarpa, Matteo Senno, Ottavio Serena, Silvana Tosi, Chiara Visentin, Sara Visman, Francesca Faccini (sostituisce Monica Sambo)

 

Altri presenti: Assessore Renato Boraso, Direttore Franco Fiorin, Direttore Dei Rossi, Vice Comandante della Polizia Municipale Gianni Paganin.

 

Ordine del giorno della seduta

  1. Esame della proposta di deliberazione PD. 2015. 655 del 24/11/2015: Bilancio di previsione per gli esercizi finanziari 2016-2018 - MobilitÓ e Sicurezza.

Verbale

Alle  ore 12.25 assume la presidenza il consigliere Renzo Scarpa e, constatata al presenza del numero legale, dichiara aperta la seduta e ringrazia i presenti; afferma che la direzione Mobilità, finché lo Stato finanzierà il fondo per il trasporto pubblico, sarà una direzione “ricca” e sarà garantito il diritto alla mobilità dei cittadini; inoltre ci sono delle entrate derivanti dalle ZTL dei bus ed i biglietti turistici.; dà quindi la parola all’assessore Boraso per l’illustrazione delle poste messe a bilancio.


BORASO dichiara che il rapporto tra entrate ed uscite è positivo, la direzione è impegnata nella politica di risparmio ed eliminazione degli sprechi come tutte le altre direzioni; le voci consistenti delle entrate sono le concessioni per gli approdi ed i canoni che versano le società APV e AVM; ci sono 68 milioni di trasferimenti della Regione per il trasporto pubblico, il biglietto per accedere alle ZTL turistiche ed i proventi dalle soste a pagamento. Per le spese correnti invece si devono considerare i canoni per i parcheggi scambiatori, alcuni canoni ad AVM, quelli per le attività sulle acque portuali che son obbligatorie per legge, contributi all’ente gondola ed i trasferimenti di risorse ad ACTV per l’esercizio del trasporto pubblico; per le partite correnti è da considerare che mancano i dati di Dicembre. Afferma che però per gli investimenti si deve fare la valutazione sull’ultimo triennio. C’è una questione importante quale la realizzazione della pista ciclabile  Favaro Dese da definire con la Regione Veneto, la messa in sicurezza del cavalcavia di Marghera, alcuni interventi sul percorso ciclabile Favaro Ca’ Solaro da attivare nel 2017 assieme alla strada Valsugana, ricorda pure che il Comune ha stipulato alcuni accordi di programma già realizzati e finanziati dalla Regione Veneto come pure la quota parte di lavori effettuati sul Ponte della Libertà; ci sono poi le questioni che riguardano la parte acquea del territorio comunale tra le quali i pontili da rifare ai giardini reali finanziati con i fondi della legge speciale. Poi ci sono i trasferimenti in conto capitale a PMV per varie opere già realizzate, per manutenzioni effettuate in centro storico e sui ponti di attracco, ad ACTV per l’acquisto di 9 bus a metano con il contributo regionale, in generale afferma che per il 2016 non sono previsti grandi interventi dato che si deve conoscere l’entità del rifinanziamento della legge speciale. Vengono acquisiti al patrimonio comunale le aree per la realizzazione della Vallenari bis, il rimborso alla Ambay, banca di investimenti europei di un prestito attivato da ASM; le manutenzioni stradali sono individuate solo per la programmazione. Nel programma dell’assessorato c’è anche la formulazione di un nuovo piano del traffico che rappresenta un processo di analisi molto complesso; su questo argomento cita l’aumento delle tariffe ZTL per i bus attuato dal commissario straordinario; sulle tariffe per la sosta sulle strisce blu si valuterà il da farsi.


SCARPA Renzo fa presente che c’è il dirigente della direzione Mobilità con l’incarico di direttore dell’istituzione  per la tutela del gondoliere e la salvaguardia della gondola.

VISMAN dichiara che il Comune, con AVM, gestisce gli approdi del servizio pubblico non di linea e le entrate derivano dagli aumenti deliberati dal commissario straordinario ma di contro si aumenta il contributo a Veni per la gestione del sistema Argos.

FIORIN specifica che il Comune paga la concessione all’Autorità portuale per gli specchi d’acqua dove insistono gli approdi. Il contributo a Venis serve ad implementare il sistema Argos con il GPS mentre la spesa per la manutenzione di Argos è a carico della Polizia locale.

SCANO afferma che non ci sono ragionamenti sulla qualità dei servizi del TPL ma anche per il contrasto agli abusivi ed il controllo del traffico dei lancioni; non sembra esserci una politica di incentivazione all’uso del mezzo pubblico; chiede qual’è la percentuale di copertura dei costi derivante dalla vendita dei biglietti; se si tolgono i 32 milioni che entrano dai biglietti, gli altri comuni soci di Actv si allarmano. Domanda se ci sono novità sulla realizzazione della pista ciclabile che arriva a Venezia, il bypas da realizzare in via Colombo per l’attraversamento dell’Osellino e sui rapporti che intercorrono tra Actv e Alilaguna.

LA ROCCA chiede quali bandi saranno pubblicati prossimamente.

FIORIN risponde che i prossimi bandi si riferiscono all’attività del 2016.

LA ROCCA domanda a che punto si trova il progetto della darsena della Misericordia.

FIORIN risponde che di questo intervento è interessato il Provveditorato alle opere pubbliche, il tutto sarà a carico di AVM ed i posti barca saranno da destinare. I 30 milioni sono suddivisi in due parti, una parte è destinata alla manutenzione generica, sul discorso delle tariffe che daranno circa 11 milioni, non sembra un fatto tragico, ora il biglietto vale per tutta la rete comunale, i comuni della cintura mestrina hanno subito purtroppo un doppio aumento che dovrà essere rivisto.

SCANO sottolinea la questione degli autobus vecchi e prende atto che i milioni sottratti ad ACTV servono a contribuire alla copertura del disavanzo del comune di Venezia.

BORASO  afferma che il comune ha subito un taglio dei trasferimenti da parte della Regione Veneto, pesante anche per le linee extraurbane e questo disavanzo ricade nella gestione in house del servizio; cita su questo argomento la questione AVM comune di Chioggia che vale 10 milioni di euro. Ricorda che se AVM va in perdita , è il socio a dover ripianare il deficit; l’altro aspetto della gestione del TPL è la necessità di utilizzare finanziamenti europei gestiti dalla Regione Veneto. A questo proposito dichiara che esiste il programma POMERTRO che ha una dotazione di 39 milioni di euro ed intenzione del Comune è quella di partecipare al bando considerando che i bus a metano non sono riconosciuti come investimento da parte dell’Europa.

SCARPA A. desidera portare all’attenzione dei consiglieri la tematica delle isole della laguna, ricorda il costo del biglietto che non permette l’arrivo dei turisti perché troppo oneroso; invita l’Amministrazione a trovare il modo di diminuire quei costi, sostiene che con la riduzione a 4 euro si venderebbero più biglietti; sostiene la necessità di fare urgentemente la manutenzione dei pontili di attracco magari iniziando da quelli posti nelle isole.

PELLEGRINI premette che ACTV non ha bisogno di essere difesa in questa sede; l’azienda opera sia in acqua che in terraferma dove esercita in perdita. Il servizio di navigazione non sembra svolto male, purtroppo si utilizzano troppi passaggi in Canal Grande, bisogna cambiare le direttrici spostando traffico nel canale della Giudecca, a suo parere le tariffe non sono insostenibili, il turista gode di Venezia ad un prezzo forse più basso che in altre città, per lo stesso servizio.

SCARPA Renzo sottolinea che il prezzo di 7,50 euro a biglietto non è esorbitante perché i cittadini residenti lo pagano 1,50 e bisogna ricordare che per questo servizio lo Stato trasferisce ben 68 milioni di euro. Sostiene che i canoni per l’occupazione degli spazi acquei che paga il Comune sono scandalosi, la questione è complessa ma come tutte le questioni complesse vanno studiate e risolte.
Alle ore 13.35 escono i consiglieri Scano, Lazzaro e Serena.

GIACOMIN pone all’attenzione il costo del trasferimento da e per l’aeroporto della linea 15 di autobus.

BORASO condivide la necessità di coinvolgere la direzione di ACTV su questi temi ma anche di affrontare di volta in volta un singolo problema.
Alle ore 13.40 escono le consigliere Casarin e Visentin.


Il presidente Renzo Scarpa dichiara chiusa la discussione sulla questione Mobilità e dà la parola al presidente della seconda commissione per iniziare l’esame sulla questione sicurezza.

GAVAGNIN preso atto dell’assenza dell’assessore dà la parola al dirigente Paganin per l’illustrazione delle poste messe a bilancio.


PAGANIN descrive quali entrate derivano dall’attività del corpo della polizia locale. Ci sono i diritti di visura e copia degli atti relativi agli incidenti stradali, i proventi dalle notificazioni, dai sevizi di scorta ai carichi eccezionali, dalla gestione dei verbali dei comuni convenzionati, dell’Ulss e della Regione; entrate derivanti dalla ‘accertamento di violazioni su ordinanze del commercio. Il tutto per circa 6 milioni di euro di entrate preventivate ma di cui realmente solo 1,250milioni incassati. Afferma che la merce confiscata rappresenta un costo per l’Amministrazione; lo sconto sull’importo delle sanzioni, se pagate subito, non ha comportato maggiori incassi.
Alle ore 13.45 esce il consigliere Scarpa A. ed entra il consigliere De Rossi.


ROGLIANI chiede l’entità delle multe elevate per violazioni del traffico acqueo.

PAGANIN non risponde e prosegue l’illustrazione delle spese quali pubblicazioni di avvisi sui giornali, modulistica, educazione stradale, manutenzione ordinario sul sistema di videosorveglianza, taratura obbligatoria dei telelaser; la video sorveglianza non individua la persona perché le telecamere sono di contesto. Il sistema Argos è unico ma ci sono delle falle da risolvere, in compenso è un sistema molto preciso.
Alle ore 13.58 entra il consigliere Serena.


SERENA sostiene che per la video sorveglianza va predisposto un controllo dedicato.


PAGANIN replica che se si aumentano le telecamere bisogna aumentare anche il numero degli operatori in servizio.

PELLICANI afferma che sono necessarie maggiori risorse da dedicare all’attività della Polizia locale.

LA ROCCA ritiene che per il vestiario, ci siano dei tempi previsti per la sostituzione.

PAGANIN risponde che la sostituzione dell’equipaggiamento dovrebbe avvenire praticamente ogni anno.

VISMAN chiede notizie sulla gestione dell’aiuto all’attraversamento in prossimità delle scuole, sulla gestione delle strisce pedonali e sulla manutenzione del sistema Argos.

PAGANIN spiega che ora sta partendo una gara per la gestione dell’assistenza davanti le scuole, prima il servizio era affidato ad Auser e servono 32 persone; la manutenzione di Argos viene effettuata in subappalto; le multe sono gestite dalla ditta Maggioli che prevede un minimo e massimo pari ad almeno 200.000 notifiche  ed il costo è di 10 euro a carico del destinatario, mentre se il numero fosse inferiore pari a 50.000 è prevista la possibilità di rescissione del contratto; la gara per affidare questo servizio è stata indetta da Venis.
Alle ore 14.10 esce il consigliere Scarpa A.

Alle ore 14.15 il presidente Renzo Scarpa dichiara chiusa la riunione.

 

 

 

 

Atti collegati
convocazione tabella presenze resoconto sintetico
leggi apri leggi
 
 
A cura della segreteria della Commissione
Pubblicato il 25-10-2016 ore 10:01
Ultima modifica 25-10-2016 ore 10:01
Stampa