Sei in: Home > Comune > Consiglio comunale > Commissioni consiliari > IV Commissione > Archivio atti > Verbale
Contenuti della pagina

IV Commissione - Verbale

Seduta del 17-07-2018 ore 16:30
congiunta alla V Commissione

 

Consiglieri componenti le Commissioni: Luca Battistella, Maika Canton, Barbara Casarin, Felice Casson, Saverio Centenaro, Ciro Cotena, Maurizio Crovato, Paolino D'Anna, Alessio De Rossi, Francesca Faccini, Rocco Fiano, Gianpaolo Formenti, Giancarlo Giacomin, Giovanni Giusto, Lorenza Lavini, Bruno Lazzaro, Marta Locatelli, Deborah Onisto, Giorgia Pea, Paolo Pellegrini, Francesca Rogliani, Emanuele Rosteghin, Monica Sambo, Davide Scano, Alessandro Scarpa, Renzo Scarpa, Matteo Senno, Chiara Visentin, Sara Visman

 

Consiglieri presenti: Luca Battistella, Maika Canton, Barbara Casarin, Saverio Centenaro, Maurizio Crovato, Paolino D'Anna, Alessio De Rossi, Francesca Faccini, Rocco Fiano, Gianpaolo Formenti, Giancarlo Giacomin, Lorenza Lavini, Bruno Lazzaro, Deborah Onisto, Giorgia Pea, Paolo Pellegrini, Francesca Rogliani, Monica Sambo, Davide Scano, Alessandro Scarpa, Renzo Scarpa, Matteo Senno, Chiara Visentin, Sara Visman, Enrico Gavagnin (sostituisce Marta Locatelli), Silvana Tosi (sostituisce Giovanni Giusto)

 

Altri presenti: Assessore Renato Boraso, Dirigente Loris Sartori, Dirigente Maurizio Dorigo, Dirigente Francesco Bortoluzzi

 

Ordine del giorno della seduta

  1. Illustrazione emendamento di Giunta relativo la proposta di deliberazione PD 231/2018: Variante al Piano degli Interventi n.20 ai sensi dell'art.18 della L.R. 11/2004 per la modifica dell'art.61 " ViabilitÓ e fasce di rispetto stradale" delle N.T.S.A. della V.P.R.G. per la Terraferma. Controdeduzioni alle osservazioni ed approvazione ".

Verbale

Alle ore 16.36 il Presidente della IV Commissione Consiliare Gianpaolo Formenti assume la presidenza della commissione congiunta e constatata la presenza del numero legale dichiara aperta la seduta illustrando l'ordine del giorno. Quindi da la parola alla Consigliera Sambo

SAMBO interviene in merito all'ordine dei lavori in quanto ritiene che la proposta di deliberazione debba essere inoltrata alle Municipalità per le controdeduzioni

BORASO dichiara che c'è stata una inesattezza delle PEC in quanto sussistono date non coincidenti tra la data di consegna delle pec relative alle osservazioni al provvedimento in oggetto e la data di protocollazione delle stesse. Comunque le Municipalità si sono già espresse in merito alla proposta di deliberazione ed è stato concessa loro anche una proroga. Nell'emendamento di giunta poi la motivazione è stata adeguata alla questione delle PEC

SAMBO precisa che le Municipalità non hanno ricevuto le osservazioni e quindi non hanno potuto analizzarle. Ritiene perciò che l'atto sia viziato

SCANO chiede che venga rinviata alle Municipalità la richiesta di parere

DE ROSSI concorda con l'intervento della Consigliera Sambo

Alle ore 16.46 entra la Consigliera Visentin

CENTENARO ritiene che il problema sollevato meriti l'attenzione della Segreteria Generale in quanto la soluzione dipenderà da cosa questa dirà

BORASO illustra l'emendamento di Giunta. Quindi fa presente che la proposta di deliberazione verrà rimandata in Municipalità qualora la Segreteria Generale lo ritenesse opportuno

RENZO SCARPA evidenzia che se il problema è nato per un ritardo nella ricezione delle PEC ci sono delle responsabilità da individuare. Forse è colpa della mancanza di personale ma è ingiusto spendere denaro pubblico

BORTOLUZZI conferma che c'è stato un problema negli uffici con la PEC. Dal primo giugno sono state istituite però delle caselle di posta elettronica per singoli settori e ciò ha permesso un recupero del pregresso

Alle ore 16.58 esce la Consigliera Sambo

BORASO illustra gli emendamenti pervenuti

Alle ore 17.02 esce il Consigliere Pellegrini

Alle ore 17.06 esce la Consigliera Canton

VISMAN ricorda il suo emendamento dove propone che : "solamente nella condizione che le opere riguardino la realizzazione esclusivamente di aree attrezzate per la ricarica di veicoli elettrici venga consentita la diminuzione della distanza minima dagli edifici residenziali portandola a non meno di 100 metri". Le aree di parcheggio provocano inquinamento

BORASO risponde che è ammissibile la sola deroga alla distanza dagli edifici residenziali, a condizione che riguardi la realizzazione esclusivamente di aree attrezzate per la ricarica di veicoli elettrici. Si dice che l'elettrico non crei problemi e perciò non ci sono limiti di distanza

DE ROSSI ritiene necessario capire come la Segreteria Generale si esprimerà in merito alla questione delle PEC. Nel merito della proposta di delibera poi è importante che le aree attrezzate abbiano almeno una distanza di 50 metri dalle abitazioni

SCANO si associa all'intervento del Consigliere De Rossi. Rinnova la richiesta di conoscere chi ha fatto l'errore di inserimento delle osservazioni nella proposta di delibera tenendone fuori alcune. Ricorda che con la PEC la data valida è quella immediata alla spedizione

CENTENARO propone di non fare ulteriori proposte in quanto la deliberazione verrà rinviata alle Municipalità per l'espressione del parere

Alle ore 17.20 escono i Consiglieri Fiano e Visman

SARTORI conferma che la data di ricezione della PEC era quella del protocollo ora però ogni ufficio avrà la sua postazione

Alle ore 17.25 escono i Consiglieri Onisto e Centenaro

RENZO SCARPA sottolinea che da mesi ormai si parla della mancanza di personale


Alle ore 17.30 il Presidente dichiara sciolta la seduta

 

 

 

 

Atti collegati
convocazione tabella presenze resoconto sintetico
leggi apri leggi
 
 
A cura della segreteria della Commissione
Pubblicato il 03-12-2018 ore 14:42
Ultima modifica 03-12-2018 ore 14:42
Stampa