Sei in: Home > Comune > Consiglio comunale archivio 2015-2020 > Commissioni consiliari > VI Commissione > Archivio atti > Verbale
Contenuti della pagina

VI Commissione - Verbale

Seduta del 16-07-2018 ore 11:00

 

Consiglieri componenti la Commissione: Maika Canton, Ciro Cotena, Paolino D'Anna, Alessio De Rossi, Francesca Faccini, Rocco Fiano, Enrico Gavagnin, Giovanni Giusto, Elena La Rocca, Lorenza Lavini, Marta Locatelli, Deborah Onisto, Giorgia Pea, Nicola Pellicani, Francesca Rogliani, Emanuele Rosteghin, Alessandro Scarpa, Matteo Senno, Ottavio Serena, Chiara Visentin, Sara Visman

 

Consiglieri presenti: Maika Canton, Ciro Cotena, Paolino D'Anna, Alessio De Rossi, Rocco Fiano, Enrico Gavagnin, Elena La Rocca, Lorenza Lavini, Deborah Onisto, Francesca Rogliani, Emanuele Rosteghin, Alessandro Scarpa, Matteo Senno, Sara Visman, Barbara Casarin (sostituisce Chiara Visentin), Saverio Centenaro (assiste), Giancarlo Giacomin (sostituisce Marta Locatelli), Monica Sambo (sostituisce Giorgia Pea), Renzo Scarpa (sostituisce Ottavio Serena), Silvana Tosi (sostituisce Giovanni Giusto)

 

Altri presenti: Assessore Simone Venturini, Dirigente Michele Casarin , Consigliera Comunale Sara Visman, Consigliera Comunale Monica Sambo

 

Ordine del giorno della seduta

  1. Discussione dell'interpellanza nr. d'ordine 943 (nr. prot. 7) con oggetto "Situazione lavoratori appalto biblioteche ", inviata da Monica Sambo
  2. Discussione dell'interpellanza nr. d'ordine 1173 (nr. prot. 178) con oggetto "Chiusura estiva e drastica riduzione da settembre dell'orario di apertura del Punto di Prestito di via Asseggiano, MunicipalitÓ di Chirignago e Zelarino ", inviata da Sara Visman

Verbale

La VI Commissione è convocata lunedì 16 luglio 2018 alle ore 11:00 presso il Municipio di Mestre con il seguente ordine del giorno:
1. Discussione dell'interpellanza nr. d'ordine 943 (nr. prot. 7) con oggetto "Situazione lavoratori appalto biblioteche ", inviata da Monica Sambo
2. Discussione dell'interpellanza nr. d'ordine 1173 (nr. prot. 178) con oggetto "Chiusura estiva e drastica riduzione da settembre dell'orario di apertura del Punto di Prestito di via Asseggiano, Municipalità di Chirignago e Zelarino ", inviata da Sara Visman
VERBALE

ONISTO: in qualità di vice presidente della VI Commissione, apre alle ore 11.32 ai lavori di commissione, verificato il numero legale , da lettura dell'ordine del giorno.

SAMBO: entrando nel merito della questione ricorda che "il Comune, quale stazione appaltante, aveva inserito a pag. 16 della clausola sociale. Infatti, l’art. 27 del bando stabiliva che “fatti salvi i principi nazionali e comunitari in materia di libertà di iniziativa imprenditoriale e di concorrenza, la Ditta aggiudicataria, essendo i servizi oggetto del presente appalto sostanzialmente analoghi a quelli dell’appalto uscente, è tenuta ad assorbire e utilizzare prioritariamente i lavoratori del precedente aggiudicatario, nel rispetto di quanto stabilito all’art. 50 del D.Lgs. 50/2016 ai fini della salvaguardia della stabilità occupazionale e in applicazione dell’art. 4 del vigente CCNL per il personale dipendente da imprese esercenti servizi di pulizie e servizi integrati/multiservizi”. Ricorda che erano stati allegati ai singoli operatori una tabella oraria che differiva da quella esistente precedentemente ed il sindacato aveva fatto notare che la nuova tabella era errata, e che tale orario doveve essere quindi corretto anche con l0'intervento del Comune stesso. Auspica che in futuro tale errore possa essere evitato anche per non dover imporre un frazionamento orario che vada a gravare sul personale che opera nel settore ,con particolare attenzione della tutela dei diritti del lavoro.


VENTURINI: ricorda come l'Amministrazione abbia investito sul settore delle biblioteche anche a tutela dei lavoratori "salvando" le persone che vi lavoravano precedentemente ,avendo a cuore le loro sorti . Afferma che nel corso dell'anno sono stati maggiori fondi consentendo una diversa revisione oraria e quindi allo stato attuale si ritiene risolta la questione e che in futuro sono previsti bandi con orari estesi al fine di garantire la tutela dei lavoratoti.

CASARIN M.: conferma che la procedura di appalto sia stata analoga alle precedenti e siano state richieste nuove figure professionali ,in particolare per il personale destinato alla Vez Junior, che hanno determinato un iniziale differenzazione dell'orario che e' stata poi appianato da parte dell'Amministrazione con un ampliamento che risultava insufficente ,giungendo ad un tavolo tecnico che ha trovato la soddisfazione da parte di tutti gli operatori. Afferma che per le prossime procedure di appalto vi saranno opportunità maggiori e come si esigenza stessa dell'Amministrazione sia legata ad una professionalità legata al servizio offerto.

VENTURINI: ribadisce che l' Amministrazione tutela i diritti dei lavoratori e che il lavoro svolto dalal Giunta Brugnaro abbia consentito l'apertura di più biblioteche e nuovi servi collegati, mantenendo esigenze ed orari e garantendo un alto servizio rivolto all'utenza.

LA ROCCA: chiede ,in merito all'ordine dei lavori, una maggior rispetto alla formula della stessa interpellanza.

SAMBO: dichiara di attendere ulteriori chiarimenti in particolare alal questione oraria ed in merito alla percentuale di lavoratori cge erano stati previsti nel bando stesso e di conseguenza una maggior vigilanza sugli appalti e sugli allegati orari , ribadendo il caso della tabella oraria che non è stata modificata.

CASARIN: afferma che l'orario in questione era già esistente e che lo stesso sindacato poi ne abbia riconosciuto la validità .

SAMBO: ritiene si debba comprendere come sia stato inserito nel mando l'allegato in questione, come mai non sia stato inserito il file orario giusto e non vi sia stata alcune ritrattazione.
ONISTO: chiede alla proponente l'interpellanza di esprimere la proria soddisfazione.

SAMBO: si dichiara parzialmente soddisfatta , considerando la parte tecnica inerente la questione oraria e ritenendosi soddisfatta per la risoluzione della facenda pur non da quanto risposto dallo stesso assessore. Lamentando anche nche nel caso di piccoli appalti vi sia scarsa considerazione dei lavoratori.

DE ROSSI: ritiene sia indispensabile di non lasciare a casa i lavoratori.


ONISTO: nel proseguire i lavori della commissione passa al secondo punto all'ordine del giorno ,l'interpellanza numero 1173 della consigliera Visman.

VISMAN: entrando nel merito della questione riguardante la chiusura estiva e drastica riduzione da settembre dell'orario di apertura del Punto di Prestito di via Asseggiano, Municipalità di Chirignago e Zelarino , dove a partire dal mese di maggio e' stato affisso un cartello che notificava che nel periodo estivo il Punto Prestito (o punto di lettura) di via Asseggiano è stato esposto un cartello nel quale si avvertono gli utenti che dall' 11 giugno al 31 agosto il locale rimarrà chiuso, (i prestiti dei libri risultano sospesi già dal 14 maggio) anche se, l'orario ufficiale dove viene riportato l'orario differenziato estivo ed invernale, indica l'apertura nel periodo estivo dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 13.30. e ricorda che in passato venivano anche svolti incontri ed attività di lettura. Chiede chiarimenti all'Amministrazione ,tramite la propria interpellanza per aver risposta appasitramente in commissione.


VENTURINI: ricorda che l'Amministrazione ha posto particolare attenzioni alle aree periferiche e ricorda quanto sia stato fatto per una gestione centrale del servizio che consentisse una rioganizzazione con un "uso equo" delle risorse, contemplando sia i servizi emeroteche che gli spazi minori. Chiarisce che ogni struttura ha della specifiche peculiarità e che il centro di lettura in queastione sia ubicato all'interno di un edificio scolastico, che nei mesi estivi resta chiuso , e percio' il servizio riprenderà da settembre con il consueto orario. Evidenzia la necessità di valutare un "working progress " al fine di migliorare le realtà periferiche anche con l'istituzione di collaborazione tra sistema bibliotecario e realtà associative presenti sul territorio anche con la prospettiva di fare una dovuta riflessione sulle scelta idonee per le diverse strutture. Infine conferma che all'interno della struttura in questione opera personale interno.

ONISTO:chiede alla proponente l'interpellanza di esprimere la proria soddisfazione.

VISMAN: dichiara di essere parzialmente soddisfatta e chiede in particolare di sapere chi "mette " un cartello con tale avviso senza averne la dovuta autorizzazione anche riportando orari non corrispondenti alle scelte compiute da parte dell'Amministrazione. Conferma la non soddisfazione per la chiusura di posti con l'utenza che subisce passivamente le scelto fatte mentre sarebbe giusto che la stessa Amministrazione fosse promotrice dei servizi offerti ed incrementare ancor piu' le citate collaborazioni svolte in accordo con le altre associazioni operanti sul territorio. Infina chiede che vi sia un ulteriore chiarimento per la questione riguardante l'uso dei personal computer e la rete wi-fi nelal sede della biblioteca di Marghera.
VENTURINI: nel merito della questione riguardante Marghera, conferma che si e' riscontrato una dimunuzione di presnte per l'uso dei pc, considerando anche l'aggravio dovuta alla manutenzione ed una gestione che si è resa complessa nel tempo. Ribadisce che con la stagione estiva vi sono anche esigenze di garantire un maggior numero di personale presso altre sedi che hanno una maggior affluenza di utenti e conclude ricordando che l'attuale Amministrazione interviene sempre nel casdo sia necessario apportare dei miglioramenti al sistema bibliotecario dell'intero territorio.

ONISTO: nel ringraziare i presenti chiude i lavori di commissione alle ore 12.30 .

 

 

 

 

Atti collegati
convocazione tabella presenze resoconto sintetico
leggi apri leggi
 
 
A cura della segreteria della Commissione
Pubblicato il 18-02-2019 ore 10:31
Ultima modifica 18-02-2019 ore 10:31
Stampa