Sei in: Home > Comune > Consiglio comunale > Commissioni consiliari > VII Commissione > Archivio atti > Verbale
Contenuti della pagina

VII Commissione - Verbale

Seduta del 19-06-2018 ore 14:30
congiunta alla V Commissione

 

Consiglieri componenti le Commissioni: Luca Battistella, Maika Canton, Barbara Casarin, Felice Casson, Saverio Centenaro, Ciro Cotena, Maurizio Crovato, Paolino D'Anna, Alessio De Rossi, Francesca Faccini, Andrea Ferrazzi, Gianpaolo Formenti, Giancarlo Giacomin, Giovanni Giusto, Elena La Rocca, Lorenza Lavini, Bruno Lazzaro, Marta Locatelli, Giorgia Pea, Giovanni Pelizzato, Paolo Pellegrini, Nicola Pellicani, Francesca Rogliani, Davide Scano, Alessandro Scarpa, Renzo Scarpa, Matteo Senno, Silvana Tosi, Sara Visman

 

Consiglieri presenti: Maika Canton, Barbara Casarin, Saverio Centenaro, Ciro Cotena, Paolino D'Anna, Alessio De Rossi, Francesca Faccini, Gianpaolo Formenti, Giancarlo Giacomin, Elena La Rocca, Lorenza Lavini, Bruno Lazzaro, Giorgia Pea, Giovanni Pelizzato, Davide Scano, Alessandro Scarpa, Renzo Scarpa, Matteo Senno, Silvana Tosi, Sara Visman, Rocco Fiano (sostituisce Felice Casson), Enrico Gavagnin (sostituisce Marta Locatelli), Deborah Onisto (assiste), Monica Sambo (sostituisce Andrea Ferrazzi), Chiara Visentin (sostituisce Francesca Rogliani)

 

Altri presenti: Assessore Renato Boraso, Assessore Massimiliano De Martin, Dirigente Luca Barison, Funzionaria Chiara Buzzo

 

Ordine del giorno della seduta

  1. Esame della Proposta di Deliberazione - PD 2018/197 Modifica delle condizioni contrattuali dell’Atto sottoscritto in data 28 dicembre 2016, relativo alla vendita dell’immobile denominato “ex Scuola Manuzio”, sito in Viale San Marco a Mestre

Verbale

Alle ore 14.45 il Presidente Giacomin legge l’o.d.g. e ringrazia i presenti.
BARISON spiega che il provvedimento riguarda la Scuola Manuzio ed è inserito nel piano vendite, esiste una proposta di acquisto. Spiega la situazione urbanistica. Fa sapere che nel contratto di compravendita c’è la clausola di divieto per l’aumento volumetrico. Sottolinea che il contratto di compravendita è stato sottoscritto e i lavori avviati, la ditta ha fatto una indagine della falda per i parcheggi, e l’altezza è abbastanza profonda in estate, in sede degli esecutivi con ulteriori indagini a nov. e dic. La falda è risultata più alta a tal punto da chiedere una verifica che potrebbe inficiare il percorso del Tram. Informa che la ditta ha chiesto al Comune di Venezia di trovare una soluzione per l’altezza del fabbricato senza inficiare la volumetria, ovviamente i costi da sostenere nei confronti delle ditte escavatrici diminuiscono.
VISMAN chiede se il progetto autorizzato rispetto all’attuale ha un interrato.
BARISON risponde negativamente, sottolineando che il progetto iniziale non aveva l’interrato per i parcheggi ora si.
BUZZO spiega che la scuola non aveva un interrato, ora il progetto approvato prevede un interrato che dovrà variare le altezze.
VISMAN chiede come mai non si era previsto questo problema delle altezze considerando che la scuola non aveva l’interrato.
BARISON non era previsto nel progetto iniziale.
FIANO riferisce che nella prima indagine non si poteva fare lo scavo poi la seconda indagine non permette più lo scavo, e ora si deve riempire di nuovo. Chiede se ci sono danni economici verso l’A.C.
BARISON la ditta non voleva rischiare di creare un danno alla piattaforma del tram, e quindi propone il rialzo di 105 cm..
BORASO ritiene che sia un intervento migliorativo, ora è capitato un caso fortuito da affrontare, con un riconoscimento economico verso l’A.C.
SCANO condivide solamente una parte di quanto è stato detto. Chiede come sarà ora il calcolo del beneficio pubblico.
BARISON chiarisce che l’interrato in genere si utilizza per i parcheggi.
DE MARTIN spiega che attualmente con i vari problemi generati dagli allagamenti, gli interrati diventano elementi da considerare con attenzioni, inoltre la vicinanza del tram genera ulteriori problemi di gestione delle acque di falda.
BARISON descrive il progetto a verde ad uso pubblico.
SCANO ricorda l’emendamento sulle piste ciclabili da far entrare in questo lotto e poi far uscire dalla parte opposta.
GIACOMIN informerà i LLPP per risolvere la questione ciclabili.
LA ROCCA chiede se nel permesso di costruire la cubatura della scuola c’è differenza con il progetto.
BARISON risponde di non ricordare i dati, ma assicura che il progetto è dentro gli indici previsti.
LAZZARO ricorda di aver partecipato alla riunione al Tagliercio sugli allagamenti, le bombe d’acqua nessuno le ferma, semplicemente gli interrati sono un errore.
SAMBO chiede conferma sulla vendita dell’edificio scolastico e una riunione di commissione ad hoc sulla ciclabile prima della riunione del Consiglio Comunale.
GIACOMIN spiega che si tratta di un provvedimento che va’ in Consiglio comunale e che esula dalla ciclabile. Avvisa che verrà fatta una mozione ad hoc prima del Consiglio Comunale.
FORMENTI ritiene che i dubbi sulle ciclabili vadano chiariti con una riunione di commissione anche congiunta.
DE MARTIN ricorda che la pista fronte lotto riunisce le piste già presenti.
BARISON spiega le questioni tecniche per le eventuali modifiche della ciclabile.
CENTENARO sottolinea positivamente l’organizzazione di una riunione di commissione congiunta.
GIACOMIN propone di licenziare la proposta di deliberazione in discussione.
VISMAN ricorda che il parere della Municipalità chiede di chiarire la ciclabile.
DE MARTIN spiega l’area fronte viale San Marco.
DE ROSSI chiede di non licenziare la proposta di deliberazione e di organizzare la riunione di commissione congiunta.
GIACOMIN accetta la proposta del consigliere De Rossi.
SCANO ribadisce che la ciclabile che attraversa il lotto, non è previsto dal progetto.
GIACOMIN propone di non licenziare la proposta di deliberazione, e di organizzare una riunione congiunta IV e V Commissione.
Alle ore 16.10 il Presidente Giacomin chiude la riunione di commissione

 

 

 

 

Atti collegati
convocazione tabella presenze resoconto sintetico
leggi apri leggi
 
 
A cura della segreteria della Commissione
Pubblicato il 03-05-2019 ore 11:38
Ultima modifica 03-05-2019 ore 11:38
Stampa