Sei in: Home > Comune > Consiglio comunale > Commissioni consiliari > V Commissione > Archivio atti > Verbale
Contenuti della pagina

V Commissione - Verbale

Seduta del 10-04-2018 ore 15:00

 

Consiglieri componenti la Commissione: Luca Battistella, Maika Canton, Barbara Casarin, Felice Casson, Saverio Centenaro, Maurizio Crovato, Paolino D'Anna, Alessio De Rossi, Francesca Faccini, Andrea Ferrazzi, Gianpaolo Formenti, Giancarlo Giacomin, Giovanni Giusto, Lorenza Lavini, Bruno Lazzaro, Marta Locatelli, Davide Scano, Alessandro Scarpa, Renzo Scarpa, Matteo Senno, Sara Visman

 

Consiglieri presenti: Luca Battistella, Maika Canton, Barbara Casarin, Saverio Centenaro, Maurizio Crovato, Alessio De Rossi, Francesca Faccini, Gianpaolo Formenti, Giancarlo Giacomin, Lorenza Lavini, Bruno Lazzaro, Davide Scano, Alessandro Scarpa, Matteo Senno, Sara Visman, Rocco Fiano (sostituisce Felice Casson), Enrico Gavagnin (sostituisce Marta Locatelli), Elena La Rocca (assiste), Deborah Onisto (sostituisce Paolino D'Anna), Paolo Pellegrini (assiste), Francesca Rogliani (assiste), Monica Sambo (sostituisce Andrea Ferrazzi), Silvana Tosi (sostituisce Giovanni Giusto)

 

Altri presenti: Assessore Massimiliano De Martin, Consigliera Comunale Maika Canton, Funzionario Cristiana Scarpa, Funzionario VERITAS Vianello Mauro, Funzionario VERITAS Simoni Lucio, Dirigente VERITAS. Resp.Servizi Ambientali, Federico Adolfo, Funzionaria Alessandra Beretta, Funzionaria Giulia Minio.

 

Ordine del giorno della seduta

  1. Discussione dell'interpellanza nr. d'ordine 895 (nr. prot. 168) con oggetto "Il Servizio Indagini Ambientali della Polizia Locale a Venezia. Stato dell’arte dei servizi di contrasto al fenomeno delle micro-discariche abusive e dell’abbandono dei rifiuti nel centro storico di Venezia.", inviata da Maika Canton
  2. Discussione dell'interpellanza nr. d'ordine 897 (nr. prot. 170) con oggetto "Il Servizio Indagini Ambientali della Polizia Locale a Venezia. Stato dell’arte dei servizi di contrasto al fenomeno delle micro-discariche abusive e dell’abbandono dei rifiuti a Venezia-terraferma", inviata da Maika Canton

Verbale

Alle ore 15.15 la Presidente Lorenza Lavini ringrazia i presenti ed invita ad iniziare la discussione delle interpellanze.


SAMBO segnala che sul Piano degli Arenili mancavano gli Emendamenti di Giunta .

CANTON presenta le due interpellanze e sottolinea che la situazione delle discariche abusive è un fenomeno diffuso ed i luoghi sono sempre gli stessi e spesso coincidono con le zone di raccolta VERITAS . Chiede come si potrà agire per contrastare la situazione.

ADOLFO  spiega che in Venezia C.S. i punti di abbandono sono circa ottanta e con il nuovo modello di raccolta si sono dimezzati. Ricorda che sono in aumento le sanzioni e le richieste di intervento per ingombranti.

VIANELLO descrive la situazione della terraferma indicandola in circa 9000 abbandoni, di varia tipologia con particolare rilevanza degli inerti misto ad amianto. Sottolinea che gli avvisi per i cittadini sono multilingua, le sanzioni sono molto alte e le telecamere non sono di competenza di VERITAS. Fa presente il caso positivo del punto di raccolta di Piazzale Donatori di Sangue.

CANTON fa presente che le difficoltà di raccolta degli ingombranti sono legate alle tempistiche molto lunghe.


VIANELLO risponde chiarendo che i tempi di raccolta sono di 4 giorni per la raccolta ingombranti. Spiega che l’abbandono continua anche a causa del lavoro nero.
Alle ore 15.31 entra il consigliere Scano.

BERETTA fa sapere che le zone di continuo abbandono sono state chiuse e sulle telecamere esistono problemi di privacy.

SALVATO  evidenzia che esistono, nelle zone confinanti con altri comuni e con strade passanti, abbandoni di rifiuti  provenienti da altri territori.
Alle ore 15.37 entrano i consiglieri Seno e Lazzaro.

CANTON ricorda che il fenomeno degli abbandoni aumenta in  estate.

SALVATO  le telecamere possono risultare  un buon deterrente ma non sono risolutive del fenomeno.

GIACOMIN fa presente che le calotte dei contenitori delle ramaglie sono spesso senza chiave.

VIANELLO ricorda che ci sono 600 contenitori ramaglia aperti senza chiavi, quasi tutti in zona Gazzera Zelarino, Trivignano, e volendo possono essere tutti chiusi con le chiavi.

LAZZARO chiede che nel territorio di Trivignano siano installate più telecamere e di organizzare più controlli. Ricorda che denunciare gli abbandoni dei rifiuti ha una procedura molto complessa.

SALVATO  prende atto delle richiesta fatte.

FIANO chiede se esista un regolamento per gli esercenti del Centro Storico che gestisca gli ingombranti.

VIANELLO ricorda che l’esercente è obbligato a ritirare gli elettrodomestici. Sottolinea il lavoro encomiabile dei dipendenti VERITAS sui contenitori e raccogli rifiuti.

ADOLFO fa sapere che gli interventi sugli ingombranti sono in continuo aumento nel 2017 ci sono stati 27.000 interventi.

C. SCARPA spiega che i costi degli ingombranti sono divisi tra terraferma, estuario e centro storico.

VISMAN chiede spiegazioni, sulla raccolta di olii esausti.

ADOLFO risponde che la questione della raccolta degli olii esausti sarà oggetto di una nuova organizzazione e  in centro storico ogni giovedì  esiste un servizio ad hoc per i ristoranti.

SCANO chiede quali cambiamenti sono avvenuti a Venezia in questi ultimi 5 anni.

ADOLFO spiega che la proceduta è sempre attiva come in terraferma, con chiamata specifica per attivare il servizio.

SCANO domanda quanto sia percorribile la possibilità di attivare delle agevolazioni come strumento premiante ai soggetti virtuosi.

SAMBO chiede di esporre i costi degli ingombranti.

C. SCARPA risponde alla consigliera Sambo specificando che i costi sono pari a 1,8 milioni di euro.

CANTON propone di aumentare le raccolte itineranti.

SAMBO chiede se lo studio sui gabbiani stia procedendo in modo positivo.

ADOLFO sottolinea che esiste un progetto CORILA sui gabbiani che si concluderà presto.

LAZZARO chiede che si possa aggiornare questa commissione fra tre mesi, proprio su questo tema dei rifiuti ingombranti.

LAVINI risponde al consigliere Lazzaro  positivamente.
Alle ore 16.16 esce la consigliera Sambo

DE MARTIN sottolinea l’importanza di questo argomento sottolineando che il Comune di Venezia in generale risulta essere un territorio virtuoso; esistono delle criticità che vanno analizzate e affrontate. Ricorda che in centro storico esistono 800 cestini scaricati più volte al giorno, sulla ramaglia ci sono 600 punti raccolta con svuotamenti pari a 3 volte alla settimana. Accoglie la proposta del consigliere Scano sulla possibile attivazione della premialità.
Alle ore 16.18 entra il Consigliere Pellegrini.

LAVINI chiede all’interpellante di esprimersi nel merito delle risposte ottenute.

CANTON dichiara la propria soddisfazione.

Alle ore 16.25 la Presidente Lorenza Lavini chiude la riunione di commissione.

 

 

 

 

Atti collegati
convocazione tabella presenze resoconto sintetico
leggi apri leggi
 
 
A cura della segreteria della Commissione
Pubblicato il 06-09-2018 ore 10:20
Ultima modifica 06-09-2018 ore 10:20
Stampa