Sei in: Home > Comune > Consiglio comunale > Commissioni consiliari > XI Commissione > Archivio atti > Verbale
Contenuti della pagina

XI Commissione - Verbale

Seduta del 12-02-2018 ore 11:30
congiunta alla III Commissione

 

Consiglieri componenti le Commissioni: Luca Battistella, Maika Canton, Barbara Casarin, Maurizio Crovato, Paolino D'Anna, Alessio De Rossi, Francesca Faccini, Andrea Ferrazzi, Rocco Fiano, Enrico Gavagnin, Giancarlo Giacomin, Giovanni Giusto, Elena La Rocca, Lorenza Lavini, Bruno Lazzaro, Marta Locatelli, Deborah Onisto, Giovanni Pelizzato, Paolo Pellegrini, Francesca Rogliani, Monica Sambo, Alessandro Scarpa, Matteo Senno, Ottavio Serena, Silvana Tosi, Chiara Visentin, Sara Visman

 

Consiglieri presenti: Maika Canton, Barbara Casarin, Paolino D'Anna, Alessio De Rossi, Enrico Gavagnin, Giancarlo Giacomin, Elena La Rocca, Lorenza Lavini, Bruno Lazzaro, Deborah Onisto, Giovanni Pelizzato, Francesca Rogliani, Monica Sambo, Alessandro Scarpa, Matteo Senno, Ottavio Serena, Silvana Tosi, Chiara Visentin, Sara Visman, Saverio Centenaro (sostituisce Rocco Fiano), Ciro Cotena (sostituisce Marta Locatelli), Gianpaolo Formenti (sostituisce Maurizio Crovato), Nicola Pellicani (sostituisce Andrea Ferrazzi)

 

Altri presenti: Consigliera comunale Sara Visman, Dirigente Silvia Grandese, Funzionaria Rita Soppani, Assessore Paolo Romor

 

Ordine del giorno della seduta

  1. Discussione della mozione nr. d'ordine 952 (nr. prot. 1) con oggetto "PossibilitÓ per i minori non vaccinati ma regolarmente iscritti e accettati di giungere a conclusione dell'anno scolastico 2017/2018", inviata da Sara Visman

Verbale

Alle ore 11.55 assume la presidenza il consigliere Senno e, constatata la presenza del numero legale, dichiara aperta  e comunica l’ordine del giorno.


VISMAN premette che la mozione non deve rappresentare motivo di strumentalizzazioni, è stata presentata perché si è in prossimità della scadenza prevista dalla legge.

GRANDESE dichiara che praticamente tutti i bambini che frequentano le scuole comunali sono in regola, ci sono sei casi che ancora non hanno adempiuto alle prescrizioni; le sanzioni previste riguardano solo le famiglie di bambini che frequentano la scuola dell’obbligo e chi non ottempera alla norma può essere sospeso dal servizio.

ROMOR dichiara che a situazione nelle scuole gestite dal Comune è ottima, chi decide di non ottemperare all’obbligo di vaccinazione, incapperà nelle sanzioni previste; non ritiene opportuno che il Comune si attivi presso le altre istituzioni per modificare le norme. Gli uffici comunali si sono attivati per informare le famiglie di quanto era da fare ed i risultati di questo lavoro sono ottimi.

SAMBO afferma che tutte le istituzioni presenti nel territorio hanno lavorato positivamente ed i dati ascoltati danno soddisfazione e concorda con l’opinione che che il Comune si adoperi per rappresentare ad altre istituzioni una situazione che non esiste ed invita la consigliera Visman a ritirarela mozione.

Pelizzato concorda con quanto dichiarato dalla consigliera Sambo.

ONISTO esprime soddisfazione sia per il lavoro svolto dagli uffici comunali che per quanto fatto dall’ULSS; bisogna invece prestare attenzione per quei bambini che non possono essere vaccinati.

LAZZARO afferma che l’argomento non è motivo di discussione, condivide la valutazione espressa sulla bontà del lavoro svolto dagli uffici comunali.

VISMAN afferma che la mozione intende esprimere sostegno per tutti gli altri bambini che non si trovano in questa situazione poiché ci sono dei dati che non sono rassicuranti in altri comuni e dare certezza che questi bambini possano frequentare la scuola anche dopo la scadenza del termine previsto dalla legge.

GRANDESE spiega che i dati delle altre scuole non ci sono e semmai possono essere conosciuti solo dopo la scadenza del termine.

VISMAN ripete che forse non tutte le situazioni sono come quelle del Comune di Venezia, con la mozione non si chiede di ovviare alle vaccinazioni bensì di essere sprone verso la Regione per migliorare le situazioni di altre realtà comunali.

ROGLIANI non vede motivi di impegnare l’Amministrazione comunale su questo argomento.

CENTENARO ritiene che la mozione non possa essere accolta perché nel Comune di Venezia si è operato bene.

Alle ore 12.35 il presidente Senno comunica che la mozione, essendo stata discussa, viene inviata in Segreteria generale, e dichiara chiusa la riunione.

 

 

 

 

Atti collegati
convocazione tabella presenze resoconto sintetico
leggi apri leggi
 
 
A cura della segreteria della Commissione
Pubblicato il 13-02-2018 ore 10:06
Ultima modifica 13-02-2018 ore 10:06
Stampa