Sei in: Home > Comune > Consiglio comunale archivio 2015-2020 > Commissioni consiliari > V Commissione > Archivio atti > Verbale
Contenuti della pagina

V Commissione - Verbale

Seduta del 23-01-2018 ore 15:00

 

Consiglieri componenti la Commissione: Luca Battistella, Maika Canton, Barbara Casarin, Felice Casson, Saverio Centenaro, Maurizio Crovato, Paolino D'Anna, Alessio De Rossi, Francesca Faccini, Andrea Ferrazzi, Gianpaolo Formenti, Giancarlo Giacomin, Giovanni Giusto, Lorenza Lavini, Bruno Lazzaro, Marta Locatelli, Davide Scano, Alessandro Scarpa, Renzo Scarpa, Matteo Senno, Sara Visman

 

Consiglieri presenti: Maika Canton, Barbara Casarin, Saverio Centenaro, Maurizio Crovato, Paolino D'Anna, Alessio De Rossi, Francesca Faccini, Andrea Ferrazzi, Gianpaolo Formenti, Giancarlo Giacomin, Lorenza Lavini, Bruno Lazzaro, Davide Scano, Alessandro Scarpa, Renzo Scarpa, Matteo Senno, Ciro Cotena (sostituisce Marta Locatelli), Rocco Fiano (sostituisce Felice Casson), Elena La Rocca (sostituisce Sara Visman), Deborah Onisto (assiste), Nicola Pellicani (assiste), Francesca Rogliani (sostituisce Luca Battistella), Monica Sambo (assiste), Silvana Tosi (sostituisce Giovanni Giusto)

 

Altri presenti: Assessore Massimiliano De Martin, Funzionario Massimo Da Lio.

 

Ordine del giorno della seduta

  1. Prosecuzione dell'esame della PdD.2017.503 del 04/12/2017 - Permesso di costruire convenzionato per realizzazione opere di urbanizzazione primaria e secondaria, ai sensi del DPR 380/2001, art. 28 bis relative al compendio denominato "Area ex Sarni" in localitÓ Porto Marghera.

Verbale

Alle ore 15.15 la presidente Lorenza Lavini legge l’o.d.g. e ricorda che nella precedente riunione era già  stata illustrata la cartografia. Invita il Funzionario Da Lio ad iniziare la presentazione della proposta di deliberazione.

DA LIO presenta la cartografia indicando la collocazione all’interno di Porto Marghera dell’area Ex Sarni. Prosegue spiegando le trasformazioni previste dal Piano di Recupero. Ricorda che uno dei  proprietari dell’area si rifiutò di proseguire con l’attuazione di questo Piano di Recupero, perché considerava eccessivi  gli standards previsti; successivamente con la nuova normativa si è potuto proseguire anche senza la ditta “Zago” in quanto gli standards previsti verranno realizzati dai proprietari degli altri due lotti con una parte monetizzata. Fa sapere che questo permesso di costruire richiede il parere dell’Autorità Portuale che si è già espressa positivamente.

Alle ore 15.30 esce A. Scarpa.

CENTENARO chiede se le monetizzazioni verranno fatte come da deliberazione del commissario.

DA LIO risponde che la monetizzazione viene gestita dal Regolamento approvato dal Consiglio Comunale e all’art. 3 si prevede la procedura. Spiega che in questo caso non c’è beneficio pubblico.

SCANO sottolinea la procedura amministrativa utilizzata per questo permesso di costruire, chiedendo spiegazioni nel merito del mantenimento del verde pubblico.

DA LIO risponde chiarendo che la conferenza dei servizi è prevista così come da d.lgs n.241/90 . Sottolinea che la parte della proprietà contraria al permesso di costruire non ha obblighi economici.

Sul verde da realizzare precisa che  non sono previste le tipologie di alberatura da utilizzare, mentre la manutenzione sarà a carico dei 2  proprietari promotori.

SCANO chiede all’assessore se non sia preferibile la monetizzazione totale degli standards a verde, anche considerando i risultati delle aree destinate a verde pubblico presenti nelle C2RS.

FERRAZZI  ricorda che le C2RS sono esempi importanti per avere del verde in zone residenziali. Chiede  di poter avere chiarimenti sulla convenzione e successive modifiche.

DE MARTIN risponde al consigliere Scano, chiarendo che la  scelta di prevedere una zona verde in area industriale, potrebbe essere vista come un nuovo modo di organizzare queste zone, pertanto la monetizzazione non avrebbe senso. Sottolinea l’importanza della scelta delle piante da utilizzare per la formazione delle aree verdi prevista dal P.di R.

DA LIO precisa che il Piano di Recupero prevedeva una parte di superficie a verde.

LAVINI considerando la discussione conclusa, propone alla commissione di licenziare la proposta di deliberazione in discussione. La commissione concorda.

Alle ore 15.45 la Presidente Lorenza Lavini chiude la riunione di commissione.

 

 

 

 

Atti collegati
convocazione tabella presenze resoconto sintetico
leggi apri leggi
 
 
A cura della segreteria della Commissione
Pubblicato il 22-05-2018 ore 11:46
Ultima modifica 22-05-2018 ore 11:46
Stampa