Logo della CittÓ di Venezia
Sei in: Home > Comune > Consiglio comunale archivio 2015-2020 > Commissioni consiliari > III Commissione > Archivio atti > Verbale
Contenuti della pagina

III Commissione - Verbale

Seduta del 19-11-2015 ore 10:30

 

Consiglieri componenti la Commissione: Maika Canton, Barbara Casarin, Maurizio Crovato, Alessio De Rossi, Francesca Faccini, Andrea Ferrazzi, Giancarlo Giacomin, Elena La Rocca, Lorenza Lavini, Bruno Lazzaro, Marta Locatelli, Deborah Onisto, Giovanni Pelizzato, Paolo Pellegrini, Francesca Rogliani, Alessandro Scarpa, Ottavio Serena, Silvana Tosi, Alessandro Vianello, Chiara Visentin, Sara Visman

 

Consiglieri presenti: Maika Canton, Barbara Casarin, Maurizio Crovato, Alessio De Rossi, Francesca Faccini, Andrea Ferrazzi, Giancarlo Giacomin, Elena La Rocca, Lorenza Lavini, Bruno Lazzaro, Deborah Onisto, Paolo Pellegrini, Francesca Rogliani, Alessandro Scarpa, Ottavio Serena, Silvana Tosi, Alessandro Vianello, Sara Visman, Saverio Centenaro (sostituisce Giovanni Pelizzato), Enrico Gavagnin (sostituisce Marta Locatelli), Matteo Senno (sostituisce Chiara Visentin)

 

Altri presenti: Assessore Simone Venturini, Dott.ssa Paola Sartori

 

Ordine del giorno della seduta

  1. Esame della proposta di deliberazione PD.n.601 del 30/10/2015: " Approvazione nuovo Regolamento Servizio Educativo Domiciliare e abrogazione Regolamento Servizio Educativo Domiciliare approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n.57 del 29.04.2011"

Verbale

Alle ore 10.36 il Presidente della III Commissione Consiliare Alessio De Rossi, constatata la presenza del numero legale, dichiara aperta la seduta dando la parola all'Assessore Venturini

VENTURINI spiega che il Servizio Educativo Domiciliare consiste in interventi di natura sociale che vengono assicurati ai nuclei familiari, con minori in condizioni di grave svantaggio socio-educativo, cui i genitori necessitano di aiuto e di supporto nello svolgimento e nello sviluppo delle competenze educative. Rispetto al vecchio il nuovo regolamento:
- introduce una nuova fascia SED ;
- favorisce l'autonomia del minore;
- introduce la possibilità di attuare il servizio presso famiglie affidatarie
Quindi da la parola alla Dott.ssa Sartori

SARTORI fa presente che il servizio erogato da anni verrà abrogato nel momento in cui ci sarà il nuovo Regolamento. Tale Regolamento deve essere trasparente e dichiarare espressamente quali obiettivi si devono perseguire

CROVATO chiede qual e' il ruolo dell'asilo e della scuola primaria in generale in merito al Servizio Educativo Domiciliare

SARTORI risponde che il progetto tutela è gestito dal Comune ma l'erogazione degli interventi viene appaltata

Alle ore 10.44 entra la Consigliera Visman

Alle ore 10.47 entrano i Consiglieri Ferrazzi e Vianello

Alle ore 10.49 entra la Consigliera Faccini

TOSI chiede se per l'intervento sul minore è necessaria l'accettazione da parte dei genitori visto che il regolamento precedente lo prevedeva

VISMAN chiede se sono previsti nuovi utenti nella nuova fascia

GAVAGNIN domanda quanto è la capienza del servizio

SARTORI risponde che l'accettazione formale da parte dei genitori è necessaria Si sta lavorando in un regime di beneficità ed accettazione ad essere orientati e con gli adolescenti soopra i 16 anni si può anche fare un contratto con il ragazzo. Nella nuova fascia gli utenti sono circa 200

Alle ore 1054 entra il Consigliere Alessandro Scarpa

LA ROCCA chiede se gli interventi sono rivolti a singoli o a gruppi

TOSI spera che i genitori non vedano l'intervento sul minore come un suo possibile allontanamento dalla famiglia

FACCINI trova che rispetto al vecchio il nuovo regolamento sia generico e lascia spazio a libertà di interpretazione

SARTORI risponde che sono previste attività di gruppo e ci sono utenti che fruiscono sia di interventi individuali che di gruppo. Condivide la riflessione della Consigliera Tosi ma è un lavoro dei servizi sociali del Comune di Venezia

VISMAN domanda da dove arriva la richiesta del 20% in piu' di interventi

SARTORI fa presente che i dati non sono a diminuire e il 20% in piu' viene ipotizzato in base alle richieste degli anni precedenti dei servizi sociali. Ricorda che il regolamento è stato rivisitato sentendo i 6 servizi della Municipalità

Il Presidente propone che la proposta di deliberazione venga inviata in Consiglio Comunale con il parere favorevole unanime della Commissione

La Commissione approva

Alle ore 11.05 esaurito l'ordine del giorno il Presidente dichiara sciolta la seduta

 

 

 

 

Atti collegati
convocazione tabella presenze resoconto sintetico
leggi apri leggi
 
 
A cura della segreteria della Commissione
Pubblicato il 18-12-2015 ore 10:45
Ultima modifica 18-12-2015 ore 10:45
Stampa