Sei in: Home > Comune > Consiglio comunale archivio 2015-2020 > Commissioni consiliari > VI Commissione > Archivio atti > Verbale
Contenuti della pagina

VI Commissione - Verbale

Seduta del 24-01-2018 ore 09:30
congiunta alla XI Commissione

 

Consiglieri componenti le Commissioni: Luca Battistella, Maika Canton, Barbara Casarin, Ciro Cotena, Maurizio Crovato, Paolino D'Anna, Alessio De Rossi, Francesca Faccini, Andrea Ferrazzi, Rocco Fiano, Enrico Gavagnin, Giancarlo Giacomin, Giovanni Giusto, Elena La Rocca, Lorenza Lavini, Bruno Lazzaro, Marta Locatelli, Deborah Onisto, Giorgia Pea, Giovanni Pelizzato, Nicola Pellicani, Francesca Rogliani, Monica Sambo, Alessandro Scarpa, Matteo Senno, Ottavio Serena, Chiara Visentin, Sara Visman

 

Consiglieri presenti: Barbara Casarin, Maurizio Crovato, Paolino D'Anna, Alessio De Rossi, Francesca Faccini, Rocco Fiano, Elena La Rocca, Lorenza Lavini, Bruno Lazzaro, Deborah Onisto, Giorgia Pea, Nicola Pellicani, Francesca Rogliani, Monica Sambo, Alessandro Scarpa, Matteo Senno, Ottavio Serena, Davide Scano (assiste), Silvana Tosi (sostituisce Maika Canton)

 

Altri presenti: Assessore Simone Venturini, Consigliera Comunale Monica Sambo, Dirigente Michele Casarin , Funzionaria Barbara Vanin

 

Ordine del giorno della seduta

  1. Sopralluogo alla Biblioteca Bettini Junior di Venezia.
  2. Illustrazione attivitÓ Biblioteca Bettini Junior.
  3. Discussione dell'interpellanza nr. d'ordine 598 (nr. prot. 6) con oggetto "Biblioteca Pedagogica "Lorenzo Bettini" un altro riferimento culturale educativo e sociale rischia di scomparire ", inviata da Monica Sambo

Verbale

PEA: riscontrato il numero legale , apre ai lavori di commissione alle ore 9.51, dando lettura dell'ordine del giorno.

LA ROCCA: chiede delucidazioni in merito alla questione di alcune donazione e non riscontrando alcun dato in merito nel bilancio riguardante le risorse della biblioteca Bettini.

CASARIN: ricorda che si tratta di testi catalogati come donazione e e vi sono dei tempi tecnici per poter svolgere i lavori a riguardo.

VANIN: ricorda che la catalogazzione e' stata svolta a fine 2017. Illustra gli spazi della biblioteca a seguito dei lavori di rinnovo delal struttura che è stata inaugurata nel settembre del 2017. A partire dal primo piano dove e' stata creata l'area dedicata ai bimbi dagli o ai 3 anni , con uno spazio "morbido" e la creazione di scafalature dove e' possibile consultare libri adatti alle diverse fasce di età . Ricorda che e' stata creata una zona ,sempre al piano terra ,dedicata alla accoglienza e che vi operano sia personale comunale con competenza specifica e qualificata, oltre alla presenza di personale proveniente da un appalto di esternalizzazione con due operatori di cooperativa. Nell'indicare gli orari di apertura delal biblioteca, chiusa nella giornata del lunedì , con un orario continuato dalla 9.30 alle 18.30 nelle giornate di martedì.giovedì, venerdì e sabato , mentre il mercoledi' dalle ore 8.30 alle 13.00 e chiusura nei giorni festivi. In precedenza la biblioteca garantiva solo due aperture pomeridiane e ricorda che si e' potuto con la nuova apertura garantire un orario piu' ampio.

CASARIN: ricorda il grande lavoro di rivesione anche grazie alll'acquisizione di oltre mille nuovi testi per la fascia 0/14 anni e che il fondo pedagogico e' stato trasferito nella sede della biblioteca di via Dante a Mestre, con l'intento di rendere piu' fruibile per i ricercatori e studiosi in una sede piu' centrale per potervi avccedere dalla terraferma.

PEA: coglie l'occasione per ricordare che verrà svolta una commissione anche per la sede della Vez Junior di Mestre.

CASARIN: ribadisce che sono state attuate ,per la Bettini ,gli stessi standard qualitativi della sede Junior di Mestre .

VANIN: comunica che anche alla Bettini sono stati svolti e programmati eventi qualificati , con gruppi di lettura anche con il contributo , presente nel sito delle biblioteche comunali , tutta la serie di eventi ,oltre alla divulgazione tramite locandine ed al coinvolgimenti dei social network a partire da Facebook. All'utenza e' stato messa messa a disposizione una locandina pieghevole "Biblioteca che vai ,storia che trovi" con la programmazione delle attività con particolare riferimento alla sezione bambini e ragazzi della rete della biblioteche diel Comune di Venezia.
CASARIN: dichiara che si e' dato avvia ad una fase di programmazione di offerta da parte di tutte la biblioteche , anche grazie al supporto del personale specializzato e della cooperative in appalto , per attuare ed organizzare una serie di laboratori con eventi specifici con l'aiuto e la collaborazione dei due simboli delle biblioteche Junior, la Balena per la Bettini ed Riccio per la Vez . Nel descrivere gli spazi della sede veneziana , oltre a presentare il personale presente in sede , quelli che sono gli ampi spazi luninosi che compongone la struttura, a partire dal primo piano , preseguendo per la scala interna fino a giungere al piano superiore dove sono collocate le sale dedicate ai piu' "grandi" , in attesa anche di poter integrare le stanze con ulteriori arredi.

PEA: pone in evidenza quali format vincenti siano stati adottati anche dalla biblioteca Bettini e poter conoscerne i contenuti, dando modo all'assessore di fare una illustrazione dei risultati raggiunti.

VENTURINI: pone l'accento sui forti investimenti che hanno interessato la biblioteca a differenza di quanto accaduto negli anni precedenti e di tutto il sistema bibliotecario del comune. Superando la frammentazione territoriale del passato ed attuando una direzione piu' centrale in una unica regia organizzativa della gestione delle biblioteche stesse. Attraverso una mappatura consentendo di attribuire ad ogni biblioteca una propria specificità , tenendo conto delle due sede prioncipali che sono la Vez per la terraferma e la Querini Stampalia per venezia, non senza dimenticare le biblioteche operative in ambito municipale integrate in un sistema di potenziamento territoriale degli avvenimenti culturali proposti.Prendendo ad esempio il lavoro attuato per la sede della Vez, con potenziamento di orario di fruizione , agli accessi con tornelli per consentire una tutela degli stanze e con la forte scelta di creare spazi mirati , a partire dalla Vez Junior , con positivi riscontri a partire dall'afflusso sia di singoli che scuole e famiglie e cio' ha consentito di ampliare il modello anche per la sede di Venezia e negli spazi della Bettini. Dichiara che grazie alla rivoluzione del sistema bibliotecario si e' reso possibile , sia per il centro storico che per la terraferma, dare un elevato sistema bibliotecario qualitativo da parte dell'Amministrazione.

PEA: ringraziando l'assessore per il contributo fornito apre al dibattito di commissione.

LA ROCCA: chiede dettagli in merito ai prestiti dei testi della biblioteca, alla affluenza e alle cifre riguardanti la Bettini.

VANIN: ricordando la recente apertura della sede veneziana, i dati riportano circa 800 prestiti mensili , sono stati proposti 15 eventi , la partecipazione da parte degli utenti risulta ancora bassa per la tipologia di proposte di alta qualità offerte .

CASARIN: rassicura che serve una continuità nelle proposte per ottenere un riscontro ed una maggiore affluenza.

SCARPA A.: afferma la necessità di dare più informazioni ed una maggiore divulgazione ed invita a dar più pubblicità agli eventi proposti.

VENTURINI: stimola i consiglieri presenti a farsi promotori stessi delle iniziative della biblioteca Bettini.

TOSI: propone di considerare l'opportunità di aperture domenicali e pensare ad una programmazione anche in base alle richieste provenienti dall'utenza stessa. Inoltre richiede se vengono registrate quotidianamente gli accessi alla biblioteca.

VANIN : considerando una presenza di circa 2500 frequantazione dall'apertura della sede ma che non avveniene però alcuna registrazione nominale degli utenti .

SENNO: coglie l'occasione nel ringraziare per i lavori di commissione e nel particolare quanto svolto dall'Amministrazione per i lavoro svolto e per l'ata competenza del personale presente nelle strutture operanti nel territorio.

CASARIN: ribadisce che le menzionate 2500 presenze riscontrate , con una media quotidiana di 40 persone e' un buon risultato considerando il breve tempo dalla recente apertura della Bettini Junior.

PEA: condivide lo spunto di far si che i consiglieri siano promotori sul territorio delle proposte della biblioteca e dela loro presenza agli avvenimenti proposti. Entra nel merito della discussione dell'interpellanza nr. d'ordine 598 (nr. prot. 6) con oggetto "Biblioteca Pedagogica "Lorenzo Bettini" un altro riferimento culturale educativo e sociale rischia di scomparire ", inviata da Monica Sambo.

SAMBO: nel ringraziare la commissione dichiara di essere soddisfatta per le risposte espresse alle richieste proposte e ritiene positivo il cambiamento avvenuto con particolare attenzione all'offerta rivovolta ai bambini. Ricorda che la propria interpellanza relativa agli orari della biblioteca dal 2016 e in considerazione della diminuzione di personale operativo nella struttura ,riscontra che allo stato attuale si riconosca il dovuto cambiamento e nel ribadire la propria soffisfazione , accenna che quanto espresso era anche dovuto a della rischiesta da parte dei genitori e cogli l'occasione se sia programmabile con altri investimenti per affrontare una apertura domenicale della struttura stessa.

VENTURINI: pur ritenendo che qualsiasi richiesta possa essere proposta ricorda che l'Amministrazione di una città ha bisogno di concretezza in base a quelle che sono le risorse disponibili. Afferma che con le risorse otrtenute e' stato possibile ampliare l'orario della biblioteca Bettini , con apertura comprensiva del sabato. In particolare pone attenzione sul lavoro svolto , sia dallo stesso assessorato che dagli uffici competenti, per ottenere un miglioramento del servizio ed una offerta qualitativa di alto livello, e come l'Amministrazione allo stato attuale sia riuscita a proporre un servizio di qualità alla Città di Venezia e con il proposito di proseguire in futuro per dar modo di attuare ulteriori potenziamenti per quanto riguarda l'offerta culturale in ogni ambito territoriale.

FIANO: chiede se vi siano progetti di alternanza scuola-lavoro per gli alunni frequentanti l'istituto Tommaseo di Venezia

VENTURINI: ritiene che la proposta sia valutabile come gia' avviene per altri lavori socialmente utili .

SAMBO: considera l'opportunità di consifderare eventuali attività in merito da svolfersi in mettinata.

TOSI: ribadisce la necessità di porre attenzione alle richieste dell'utenza.

PEA: conclude con l'intenzione di porre la medesima attenzione anche per quanto accade in terraferma , ringraziando i presenti, chiude alle ore 11.08 i lavori di commissione.

 

 

 

 

Atti collegati
convocazione tabella presenze resoconto sintetico
leggi apri leggi
 
 
A cura della segreteria della Commissione
Pubblicato il 27-08-2019 ore 09:07
Ultima modifica 27-08-2019 ore 09:07
Stampa