Logo della CittÓ di Venezia
Sei in: Home > Comune > Consiglio comunale archivio 2015-2020 > Commissioni consiliari > III Commissione > Archivio atti > Verbale
Contenuti della pagina

III Commissione - Verbale

Seduta del 11-12-2017 ore 17:30
congiunta alla VIII Commissione

 

Consiglieri componenti le Commissioni: Luca Battistella, Maika Canton, Barbara Casarin, Saverio Centenaro, Maurizio Crovato, Paolino D'Anna, Alessio De Rossi, Francesca Faccini, Andrea Ferrazzi, Rocco Fiano, Gianpaolo Formenti, Enrico Gavagnin, Giancarlo Giacomin, Elena La Rocca, Lorenza Lavini, Bruno Lazzaro, Marta Locatelli, Deborah Onisto, Giovanni Pelizzato, Paolo Pellegrini, Nicola Pellicani, Francesca Rogliani, Davide Scano, Alessandro Scarpa, Matteo Senno, Ottavio Serena, Silvana Tosi, Chiara Visentin, Sara Visman

 

Consiglieri presenti: Maika Canton, Paolino D'Anna, Alessio De Rossi, Francesca Faccini, Andrea Ferrazzi, Enrico Gavagnin, Giancarlo Giacomin, Elena La Rocca, Lorenza Lavini, Bruno Lazzaro, Deborah Onisto, Giovanni Pelizzato, Nicola Pellicani, Francesca Rogliani, Davide Scano, Alessandro Scarpa, Matteo Senno, Ottavio Serena, Silvana Tosi, Chiara Visentin, Sara Visman, Ciro Cotena (sostituisce Barbara Casarin), Monica Sambo (sostituisce Rocco Fiano)

 

Altri presenti: Assessore Simone Venturini, Assessore Michele Zuin, Direttore Luigi Gislon, Dirigente Alessandra Vettori

 

Ordine del giorno della seduta

  1. Esame della proposta di deliberazione PD 438 del 15/11/2017: Approvazione del Bilancio di previsione per gli esercizi finanziari 2018-2020 e relativi allegati e approvazione del Documento Unico di Programmazione 2018-2020 . Politiche Sociali

Verbale

Alle ore 17:40 la consigliera Visentin assume la presidenza e, constatata la presenza del numero legale, dichiara aperta la seduta. Illustra l’Ordine del Giorno e lascia la parola all’Assessore.

VENTURINI spiega che è il secondo anno in cui il bilancio non è in riduzione ma in consolidamento, è stato fatto un riordino, anche contabile, finalmente c’è un’unica direzione che tiene assieme casa e sociale. La direzione del sociale gestisce circa 40 milioni di € di spesa di cui 20 di entrate, per cui per circa la metà le entrate coprono le uscite. Elenca di seguito le principali novità. Maggiore spesa per minori stranieri non accompagnati, che deriva dalla gestione del fenomeno, per di più ragazzi albanesi e kosovari, che trovano Venezia quale prima grande città sulla rotta balcanica. Il Comune dà all’esterno il servizio di pronta accoglienza, tuttavia la spesa è in costante crescita finché non arriveranno disposizioni diverse dal Governo. La spesa riguarda circa 300 minori all’anno. Alcuni cambiamenti con saldo positivo e negativo sono dovuti al fatto che il Cavallino ha cambiato l’Ulss di riferimento. Al CdC 12, a pag.71,  c’è una nuova voce di bilancio per finanziare i lavori di pubblica utilità, un progetto nuovo, per lavori su scuole, parchi, giardini pubblici, per esempio. Illustra altri progetti che riguardano l’Antitratta e l’Anticorruzione, fondi ministeriali per le pari opportunità. Discorso analogo per lo SPRAR, per richiedenti asilo e accoglienza rifugiati. Con tali fondi i Comuni pagano alcuni servizi, gestendo il fenomeno dell’inserimento ed evitando così che si venga a creare a Venezia una realtà come quella di Cona. Altra novità è data dal restauro della Casa dell’ospitalità di Mestre in seguito alla partecipazione ad un bando PON, al fine di non farvi più camerate ma camere più piccole rivedendone gli impianti.. In previsione dell’entrata in funzione del nuovo impianto a pannelli solari. Tutte le altre spese, quali contributo al minimo vitale ecc. subiscono variazioni sulla base dell’andamento storico. Si tratta di un Bilancio che non fa alcun tipo di taglio. Nel 2018 proporranno una riorganizzazione della Direzione per prender carico della persona ed evitare il ping pong tra sportelli, sono state superate 9 direzioni unificandole in una unica, va fatta una riorganizzazione interna creando l’agenzia del sociale.

SAMBO nota che alcune voci sono cambiate, per cui chiede se il PON Metro sia aumentato e se il contributo dell’Amministrazione rimane inalterato.

VENTURINI risponde che il contributo dell’Amministrazione è inalterato e che che le risorse comunali di spesa ammontano a 41 milioni.

SAMBO chiede uno schema riassuntivo delle fonti in entrata e uscita.

VENTURINI le risponde che lo forniranno.

SAMBO chiede se oggi sia possibile, non essendoci più i vincoli del Patto di Stabilità, ripristinare i progetti speciali per gli operatori di strada in servizio in orario serale,, per garantire maggiore flessibilità ai lavoratori.

VENTURINI afferma che stanno valutando, si tratta di un tema che afferisce alla gestione del personale.

DE ROSSI chiede, rispetto alla riedizione dei progetti speciali, il corretto utilizzo del Contratto degli Enti Locali. Chiede se ad esempio sia possibile organizzare una turnistica invece dei progetti speciali, per evitare gli abusi del passato.

TOSI  sostiene siano pochissimi 20 milioni finanziati dal Comune per il 2018 per il Sociale, visto che ad esempio per il solo Parcco di San Giuliano ne sono stati destinati 9..

VENTURINI precisa che il finanziamento per il Parco di San Giuliano rientra nel Patto per Venezia, si tratta di fondi destinate ad opere ed investimenti per poter ospitare grandi eventi.

TOSI chiede quanto spenda il Comune per lo Sprar adulti e quanto elargisca per il minimo vitale.

VENTURINI risponde che lo Sprar adulti è coperto al 97%, mentre quello minori è diverso; sul minimo vitale cita il Centro di Costo 375, a pagina 81, con interventi assistenziali per circa 1,3 milioni.

LA ROCCA chiede sul Pon Metro, art.1,  e sul supporto al Rup, art. 41 a pagina 94.

VENTURINI le risponde che si tratta di alcuni supporti per i Lavori Pubblici legati al sociale, non ancora individuati i soggetti, sono progettualità che andranno a bando.

LA ROCCA chiede informazioni sul trasporto su gomma per disabili iscritti a pagina 85 e 86, al CdC 401.

GISLON precisa si tratta di un appalto a forfait.

VETTORI precisa che gli utenti coinvolti sono 554.

FACCINI nota che l’assestato indicato a pagina 92, per il progetto RIA, è molto più elevato rispetto al previsto.

VENTURINI risponde che in precedenza era il RUI, oggi RIA (reddito d’investimento), dato dalla Regione, per cui o si è in attesa o è stato ambiato il Centro di Costo. Verificheranno e in caso faranno emendamento.

Alle ore 18:50 la Presidente Visentin, non essendoci ulteriori domande ed esaurito l’ordine del giorno, dichiara chiusa la seduta.

 

 

 

 

Atti collegati
convocazione tabella presenze resoconto sintetico
leggi apri leggi
 
 
A cura della segreteria della Commissione
Pubblicato il 21-05-2018 ore 10:33
Ultima modifica 21-05-2018 ore 10:33
Stampa