Sei in: Home > Comune > Consiglio comunale archivio 2015-2020 > Commissioni consiliari > VI Commissione > Archivio atti > Verbale
Contenuti della pagina

VI Commissione - Verbale

Seduta del 08-11-2017 ore 16:00
congiunta alla VII Commissione e alla VIII Commissione

 

Consiglieri componenti le Commissioni: Luca Battistella, Maika Canton, Barbara Casarin, Saverio Centenaro, Ciro Cotena, Maurizio Crovato, Paolino D'Anna, Alessio De Rossi, Francesca Faccini, Andrea Ferrazzi, Rocco Fiano, Gianpaolo Formenti, Enrico Gavagnin, Giancarlo Giacomin, Giovanni Giusto, Elena La Rocca, Lorenza Lavini, Bruno Lazzaro, Marta Locatelli, Deborah Onisto, Giorgia Pea, Giovanni Pelizzato, Paolo Pellegrini, Nicola Pellicani, Francesca Rogliani, Davide Scano, Alessandro Scarpa, Renzo Scarpa, Matteo Senno, Ottavio Serena, Silvana Tosi, Chiara Visentin, Sara Visman

 

Consiglieri presenti: Maika Canton, Barbara Casarin, Saverio Centenaro, Ciro Cotena, Maurizio Crovato, Paolino D'Anna, Alessio De Rossi, Francesca Faccini, Andrea Ferrazzi, Rocco Fiano, Gianpaolo Formenti, Giancarlo Giacomin, Giovanni Giusto, Elena La Rocca, Lorenza Lavini, Bruno Lazzaro, Deborah Onisto, Giorgia Pea, Paolo Pellegrini, Nicola Pellicani, Francesca Rogliani, Davide Scano, Alessandro Scarpa, Renzo Scarpa, Matteo Senno, Ottavio Serena, Silvana Tosi, Chiara Visentin, Sara Visman, Monica Sambo (sostituisce Giovanni Pelizzato)

 

Altri presenti: Assessore Paola Mar, Consigliere Comunale Ciro Cotena , Consigliere Comunale Giancarlo Giacomin , Consigliere Comunale Ottavio Serena, Consigliere Comunale Renzo Scarpa, Dirigente Elisabetta Piccin

 

Ordine del giorno della seduta

  1. Discussione della proposta di deliberazione di iniziativa dei Consiglieri Comunali PD 2016.0000376: "ResidenzialitÓ e Turismo".

Verbale

La VI Commissione (congiunta alla VII Commissione e alla VIII Commissione) è convocata mercoledì 8 novembre 2017 alle ore 16:00 presso il Municipio di Mestre con il seguente ordine del giorno:
1. Discussione della proposta di deliberazione di iniziativa dei Consiglieri Comunali PD 2016.0000376: "Residenzialità e Turismo".
 
VERBALE

PEA: Alle ore 16.35 , constatato il numero legale, apre ai lavori relativi alla delibera di proposta consigliare numero 376 e dando parola ai proponenti.

SCARPA R.: riconosce l'importanza di dare avvio ad un regime di agevolazioni a tutela dei residenti in particolare per quanto riguarda le affitanze .

GIACOMIN: ricorda che con le attuali normative sia difficile agevolare benefici per la residenzialità e poter agevolare i veneziani e ritiene sia doveroso dare precedenza anche alle attività artigianali della città. Consapevole che non si possa contrastare il libero mercato ritiene necessario giungere a risultati in tempi brevi e mettere in atto scelte per una tutela della residenzialità, al fine di porre delle linee direttive da intraprendere sulla delicata questione.

GIUSTO: ritiene quanto proposto come elementi "obbligatori" da intraprendere a favore di una tutela della residenzialità. Ricorda che sarebbe stato necessario già in passato quando la scelta immobiliare era piu' ampia fare in modo di evitare quel processo ,determinato da interessi legati al business immobiliare, di avvenuto esodo da parte di chi risiedeva in centro storico. Propone uno sgravio per chi intende ripristinare una residenzialità e la Giunta sta anche procedendo ad affidare a locali la possibilità attraverso le strutture disponibile a favore di una autentica residenzialità. Auspica una cancellazione di tutto ciò che ha reso Venezia quella che è diventata e rivendica che il capitale edlizio sia veneziano e non in mano ai "foresti".

PELLIGRINI: esprime la necessità di garantire ai residenti nella città storica una vita migliore , dal mettere in atto sgravi fiscali o altre forme di vantaggio a partire dalla esenzione della TARI, abbonamenti actv e di pensare a forme concrete anche per le attività imprenditoriali locali.

CANTON: ricorda che gli affitti turistici fruttano anche tre volte tanto quello che sarebbe una eventuale affitanza ad uso residenziale e quindi diventa comprensibile che si tenda a favore , per i vantaggi che procura, un uso turistico delle abitazioni che consentono introiti ragguardevoli. Concordando sull'incentivare la residenzialità ma pone dei dubbi di quanto fattibile possa essere da parte della Amministrazione poter dare le adeguate agevolazioni.

PELLEGRINI: propone il gap tra affitto esistente tra Mestre e Venezia e forse si potrebbe aiutare ad un incremento della residenzialità nella città storica.

LA ROCCA: nel citare una esperienza personale ricorda il caso di persone che non riuscendo a trovare ad un prezzo ragionevole a Venezia hanno dovuto cercare in terraferma.

GIUSTO: considerando la situazione attuale in cui si vive a venezia ribadisce che la città non e' piu' di chi vi risiede e nel considerare quanto ormai accade diventa ancor piu' urgente non perdere altro tempo e con una unione di intenti trovare una soluzione concreta alal questione , non solo per tutelare la residenzialità ma la stessa vita quotidiana dei pochi veneziani.

SCARPA R.: ribadisce l'importanza oltre alla necessità di tutelare i residenti. In conclusione chiede si possa proseguire con il licenziamento della delibera in Consiglio Comunale.

PEA: a conclusione dei lavori la delibera in discussione viene licenziata in Consiglio Comunale. Chiude i lavori di commissione alle ore 17.27.

 

 

 

 

Atti collegati
convocazione tabella presenze resoconto sintetico
leggi apri leggi
 
 
A cura della segreteria della Commissione
Pubblicato il 18-02-2019 ore 09:53
Ultima modifica 18-02-2019 ore 09:53
Stampa