Sei in: Home > Comune > Consiglio comunale > Commissioni consiliari > VIII Commissione > Archivio atti > Verbale
Contenuti della pagina

VIII Commissione - Verbale

Seduta del 27-07-2015 ore 09:30
congiunta alla III Commissione e alla X Commissione

 

Consiglieri componenti le Commissioni: Luca Battistella, Maika Canton, Barbara Casarin, Saverio Centenaro, Ciro Cotena, Maurizio Crovato, Alessio De Rossi, Francesca Faccini, Andrea Ferrazzi, Rocco Fiano, Gianpaolo Formenti, Enrico Gavagnin, Giancarlo Giacomin, Elena La Rocca, Lorenza Lavini, Bruno Lazzaro, Marta Locatelli, Deborah Onisto, Giovanni Pelizzato, Paolo Pellegrini, Nicola Pellicani, Francesca Rogliani, Monica Sambo, Davide Scano, Alessandro Scarpa, Renzo Scarpa, Matteo Senno, Ottavio Serena, Silvana Tosi, Alessandro Vianello, Chiara Visentin, Sara Visman

 

Consiglieri presenti: Barbara Casarin, Saverio Centenaro, Ciro Cotena, Alessio De Rossi, Francesca Faccini, Rocco Fiano, Enrico Gavagnin, Giancarlo Giacomin, Lorenza Lavini, Bruno Lazzaro, Marta Locatelli, Deborah Onisto, Giovanni Pelizzato, Paolo Pellegrini, Nicola Pellicani, Francesca Rogliani, Monica Sambo, Davide Scano, Alessandro Scarpa, Renzo Scarpa, Matteo Senno, Ottavio Serena, Silvana Tosi, Alessandro Vianello, Chiara Visentin, Sara Visman

 

Altri presenti: Assessore Michele Zuin, Assessore Simone Venturini, Direttore Piero Dei Rossi.

 

Ordine del giorno della seduta

  1. Esame della proposta di deliberazione PD n. 423 del 9.7.2015, avente oggetto: "Bilancio di previsione 2015. Verifica degli equilibri generali di Bilancio e assestamento generale".

Verbale

Alle ore 9.52, il Presidente, Rocco Fiano, constatata la presenza del numero legale, dichiara aperta la seduta, introduce l’argomento iscritto all’ordine del giorno e ringrazia i presidenti delle altre commissioni per aver aderito a questa riunione che tratta di argomenti riferibili alle società partecipate ed alle politiche sociali. Indica a suo parere delle criticità giustificate riguardanti i tagli ai dipendenti del comparto, alla conferma degli aumenti per i servizi di mensa e scuolabus ed abbassamento della soglia dell'Irpef per accedere e/o usufruire ai servizi erogati dal Comune. La proposta di assestamento del bilancio non prevede alcuna modifica ed invita l'assessore Venturini ad illustrare i tagli che subirà il suo assessorato, chiede al ragioniere generale Dei Rossi se sarà possibile rispettare il patto di stabilità utilizzando le entrate, quale è la situazione nella gestione dei “derivati”; rileva che dalle ZTL si ricavano ben 22 milioni e se vengono abolite domanda come si farà a mantenere stabile il bilancio; afferma che un gap tra entrate ed uscite sulla gestione dei residui passivi.


CENTENARO premette che il presidente dovrebbe introdurre l'argomento della discussione e poi precisare di intervenire come consigliere; invita quindi a iniziare l'esame del provvedimento che deve essere licenziato dalle commissioni.


PELLICANI sostiene che i temi evidenziati dal presidente servono per conoscere meglio quanto contenuto nel provvedimento.


ZUIN premette che quanto apparso sulla stampa sulla situazione del quadrante di Tessera non corrisponde esattamente alla posizione dell'Amministrazione comunale; in CMV le perdite sono pesanti, bisogna prestare somma attenzione alla situazione poiché anche la Corte dei Conti è intervenuta sulla questione e serve un cambiamento strutturale nella società. Si stanno rimodulando le spese per il “sociale” prevedendo interventi per il 2016 e 2017 mentre per il 2015 non viene toccato nulla. Questo bilancio di previsione è arrivato così e per determinate ipotesi di entrate sostiene che non è possibile prevedere il futuro. Dichiara che il Comune deve ricevere dalla Regione 24 milioni di contributo per il TPL e ad oggi ne sono arrivati 16.


Alle ore 10.00 entra il consigliere Scano.


VENTURINI precisa che questo non è il bilancio della nuova amministrazione; la proposta e di ridurre il taglio delle spese su più anni; l'impegno è di tutelare le fasce deboli della popolazione; afferma che si modificherà il rapporto con l' ULSS, e si trasformerà la macchina comunale riorganizzandola.


PELLICANI si dice preoccupato per quanto sta avvenendo e cioè i tagli delle risorse delle politiche sociali,quanto sta succedendo per il quadrante di Tessera perché non si capisce quale sia il piano strategico dell'Amministrazione che sia di lunga visione; ricorda che il PD di Venezia ha cercato di allentare i criteri del patto di stabilità.


Alle ore 10.15 esce il consigliere A. Scarpa.


R. SCARPA condivide l'impegno comune per fare pressione sul governo ma ritiene difficile ottenere l'esonero dal rispetto di queste regole, probabilmente si riuscirà ad ottenere un affievolimento delle sanzioni, sarebbe meglio concordare esattamente le richieste da fare. Considera comunque necessario procedere alla riduzione dei costi che sopporta il Comune.


Alle ore 10.30 entra il consigliere A. Scarpa.


VISMAN chiede se sono stati valutati i debiti fuori bilancio; domanda se i 23 milioni postati come copertura siano sufficienti, considerando che i contenziosi in atto possono causare perdite per 80 milioni.


ZUIN replica che per i debiti fuori bilancio accertati ci sono le coperture finanziarie, altri eventuali derivanti dalla perdita di cause legali saranno coperti dagli accantonamenti che si fanno per il fondo rischi che ad oggi è di 8 milioni; spiega che queste cifre provengono da stime fatte con l'Avvocatura civica; riguardo i crediti verso Veritas sostiene che si tratta di una società fortemente indebitata e che il Comune è socio al 50% e rappresentano una questione che verrà affrontata nel prossimo futuro.


SCANO sostiene che vengono trasferite sempre maggiori somme a CDV gioco, ora si dovrà sborsare altri 2.2 milioni ma che potrebbero aumentare; Chiede dove sia finita la plusvalenza di IVE.

 

ZUIN ribatte che il trasferimento è di 1,170mila euro ed è collegato alla stessa cifra di riduzione delle spese del personale; per le entrate dall'imposta di soggiorno non sono previsti ulteriori utilizzi; l'attivo di IVE deriva dalla vendita di terreni e il Comune chiederà l'incasso dei dividendi.


SCANO chiede ulteriori spiegazioni sulla premialità convenzionata con il Casinò.


ZUIN risponde che la modalità dei rapporti è stata messa in atto dal Commissario.

 

SCANO prendendo atto che il Comune è socio al 100% delle società del casinò, propone di cambiare la convenzione; evidenzia come si taglino gli stipendi ai dipendenti comunali per dare soldi a quelli del casinò che già guadagnano il 30/40 % in più.


ZUIN spiega che non si tratta di dare premi; ricorda che le società sono in perdita e i trasferimenti servono a pareggiare i bilanci e anche questo è un atto del Commissario e per il futuro si deciderà.


Alle ore 10.50 il Presidente Rocco Fiano aggiorna la riunione di commissione a giovedì p.v. alle ore 11.30.

 

 

 

 

Atti collegati
convocazione tabella presenze resoconto sintetico
leggi apri leggi
 
 
A cura della segreteria della Commissione
Pubblicato il 27-08-2015 ore 10:22
Ultima modifica 27-08-2015 ore 10:22
Stampa