Sei in: Home > Comune > Consiglio comunale > Commissioni consiliari > II Commissione > Archivio atti > Verbale
Contenuti della pagina

II Commissione - Verbale

Seduta del 23-05-2017 ore 15:00
congiunta alla V Commissione

 

Consiglieri componenti le Commissioni: Luca Battistella, Maika Canton, Barbara Casarin, Felice Casson, Saverio Centenaro, Ciro Cotena, Maurizio Crovato, Paolino D'Anna, Alessio De Rossi, Francesca Faccini, Andrea Ferrazzi, Rocco Fiano, Gianpaolo Formenti, Enrico Gavagnin, Giancarlo Giacomin, Giovanni Giusto, Lorenza Lavini, Bruno Lazzaro, Marta Locatelli, Deborah Onisto, Giorgia Pea, Giovanni Pelizzato, Monica Sambo, Davide Scano, Alessandro Scarpa, Renzo Scarpa, Matteo Senno, Ottavio Serena, Chiara Visentin, Sara Visman

 

Consiglieri presenti: Luca Battistella, Barbara Casarin, Saverio Centenaro, Ciro Cotena, Maurizio Crovato, Paolino D'Anna, Alessio De Rossi, Francesca Faccini, Rocco Fiano, Gianpaolo Formenti, Enrico Gavagnin, Giancarlo Giacomin, Deborah Onisto, Monica Sambo, Davide Scano, Alessandro Scarpa, Matteo Senno, Ottavio Serena, Sara Visman, Nicola Pellicani (sostituisce Andrea Ferrazzi), Francesca Rogliani (sostituisce Marta Locatelli), Silvana Tosi (sostituisce Chiara Visentin)

 

Altri presenti: Assessore Giorgio D'Este, Direttore Marco Agostini, Dirigente Mario Scattolin, Maurizio Breda "CDV Prasecco", Funzionario Enrico Mazzuia, sig. Pagotto Roberto, sig. Basana Walter.

 

Ordine del giorno della seduta

  1. Audizione dei rappresentanti del CDV PRASECCO sulle problematiche relative al degrado e alla sicurezza urbana.

Verbale

Alle ore 15.15 il Presidente Gavagnin legge l'o.d.g. della riunione di commissione e ringrazia i presenti per essere intervenuti. Prosegue spiegando che la scelta di organizzare questa riunione proprio al centro civico del Parco Albanese è stata fatta proprio per essere più vicini alla zona di Prasecco . Ringrazia l'Assessore D'Este ed invita il signor Maurizio Breda ad iniziare la propria illustrazione.

MAURIZIO BREDA ringrazia i presenti ed inizia l'illustrazione ricordando, l'invio già effettuato all'amministrazione comunale, di una nota che descrive le varie problematiche della zona di Prasecco. Elenca le situazioni di scarsità di illuminazione; problemi di potatura per quanto riguarda il verde pubblico ed il parco di via Canazei e nell'area dell'ex deposito Camper c'è una zona verde da verificare. Elenca alcune problematiche rispetto alla viabilità, indicando la sostituzione degli specchi in via Pasqualigo, in via Canazei e via Pusteria; invita a verificare un divieto di sosta a via Canazei e via Pusteria che spesso genera dei problemi al passaggio dei camion di Veritas; chiede dei cartelli che proibiscano la deiezione animale nella zona. Sottolinea che la presenza in via Pasqualigo lato via San Donà di un palo proprio in mezzo al marciapiede che essendo vicino alla fermata dell'autobus crea diversi problemi di passaggio. Inoltre segnala una serie di problemi legati ai chiusini presenti nella sede stradale, perché troppo sporgenti o alti rispetto al livello della via. Pone una riflessione sulla presenza degli autovelox in via Martiri della Libertà e sulla scarsità di segnaletica relativa. Prosegue indicando dove le cartellonistica stradale risulta poco visibile; indica alcuni ristagni di acqua in via Martiri della libertà. Segnala la presenza di un eccesso di inquinamento acustico; invita l'amministrazione comunale a dotare la zona di bacheche per gli avvisi pubblici. Fa sapere che le strade laterali di via Pasqualigo hanno un serio problema di asfaltatura; propone una pista ciclabile da realizzare in questa zona e delle servitù di manutenzione su fossati del consorzio.

GAVAGNIN spiega che questo tipo di riunioni direttamente con i comitati territoriali aprono a un concetto di “Safety” che potrebbe essere sviluppato anche nelle altre zone del nostro comune.

D'ESTE ringrazia i presenti per questo incontro che ha messo in contatto diretto l'amministrazione comunale con i propri cittadini. Ritiene che dall'elenco effettuato si evince una certa complessità alquanto difficile da risolvere nel breve periodo. Sottolinea che molte di queste problematiche fanno capo ai Lavori Pubblici ed ogni caso faremo da tramite ritiene importante in coni caso rispondere alle vostre stanze senza creare facili promesse e a altrettanti allarmismi.

MAZZUIA chiarisce che rispetto alle istanze fatte sulla segnaletica stradale relativamente a via Martiri della Libertà, il limite della strada è pari a 90 km/h è per ora non sono stati attivati gli autovelox. Fa sapere che su via Canazei e via Pusteria per le auto in sosta impropria verrà fatto un sopralluogo per verificare la situazione . Sottolinea che per le questioni legate alla Direzione dei LLPP ci si rivolgerà direttamente agli uffici.

GAVAGNIN sottolinea l'importanza di poter raccogliere le varie istanze di cittadini così da poter produrre delle azioni atte alla soluzione dei problemi.

LAVINI ringrazia i presenti e ricorda che come Presidente della V Commissione che ha come argomenti l'ambiente ed il verde, incontrare i rappresentanti del comitato Prasecco risulti utile proprio per risolvere le varie problematiche presenti nella zona. Chiede inoltre si possa organizzare su questo argomento e su questa zona una ulteriore commissione con la Direzione LLPP e la Direzione Mobilità.

GAVAGNIN passo la parola al dirigente scatoline per quanto riguarda la possibile realizzazione della pista ciclabile e una possibile riunione di commissione congiunta con la quarta così da coinvolgere la direzione lavori pubblici.

SCATTOLIN ringrazia e spiega che le varie problematiche illustrate in questa riunione vanno affrontate con interventi ad hoc. Avvisa che verrà fatta una scheda della zona per affrontare la situazione. Informa che gli uffici sono aperti a tutti cittadini. Informa che le risorse per affrontare questi interventi ci sono e quindi gli uffici si organizzeranno per la soluzione delle varie problematiche.

GAVAGNIN sottolinea positivamente le risposte che stanno dando i vari tecnici, in quanto sono pratiche e atte alla soluzione dei problemi.

SCANO si complimenta per l'organizzazione di questa commissione e richiede maggiori informazioni sulla possibile realizzazione di questa pista ciclabile.

BREDA spiega perché mia mente il percorso del progetto della ciclabile.

SCANO sottolinea l'importanza della pista ciclabile e propone l'utilizzo di mezzi come il minibus a chiamata, servizio questo che sembra funzionare in tante altre città europee anche in periodo notturno. Risponde che su via Martiri della Libertà l'inquinamento acustico andrebbe mitigato.

BREDA prosegue con la spiegazione sulla pista ciclabile.

SCANO sulla questione strade private o pubbliche esiste una delibera con criteri per asservire strade private ad uso pubblico con presa in carico dei servizi.
Alle ore 16.15 esce consigliere A.Scarpa.

GAVAGNIN crede che comunque un sopralluogo tecnico possa chiarire la situazione, così da comprendere meglio la situazione.

PAGOTTO sottolinea l'importanza di questa riunione e chiede chiarezza sulla proprietà delle strade della zona, sia private che pubbliche. Esprime rammarico sulla mancanza di manutenzione.

PELLICANI ringrazia i presidenti delle commissioni per l'organizzazione della riunione così da poter incontrare il comitato di Prasecco. Chiede maggiori spiegazioni sulla metodica di azione rispetto alle problematiche trattate in questa riunione. Molte zone della città potrebbero essere visitate da questa commissione per analizzare meglio i loro problemi. Pone una riflessione sullo svuotamento della Municipalità dalle competenze e degli uffici tecnici competenti per materia. Prosegue chiedendo maggiore chiarezza sulla metodica di convocazione. Domanda quante e quali risorse siano state stanziate per affrontare queste istanze.

GAVAGNIN chiarisce il metodo di comunicazione e ribadisce il fatto che queste audizioni dei comitati sono delle opportunità per far emergere i problemi delle varie zone nostro territorio.

D'ESTE crede che con questa riunione di commissione, l'amministrazione ha la possibilità di incontrare i cittadini e affrontare fattivamente i problemi della zona in cui sono residenti.

BATTISTELLA chiarisce e auspica che il pronto intervento risolva queste istanze che oggi sono state elencate in commissione. Fa sapere che nella zona dove è prevista la pista ciclabile era prevista una C2RS che però non è mai iniziata. Propone per risolvere la situazione si possa fare una la proposta nel merito sul piano di interventi.

SAMBO ringrazia per l'organizzazione della riunione di commissione e ricorda che in passato incontri di questo tipo sono stati organizzati. Precisa che comunque proseguire su questa linea di incontri con i cittadini su problematiche ad hoc è da ritenersi positiva. Segnala che nel sito internet del Comune ci sono dei problemi rispetto alle informazioni che si possono avere sulle varie direzioni. Chiede se venga chiarita la metodica dell'assegnazione delle risorse.

GAVAGN  informa che sugli aspetti più ampi vedi piste ciclabili potrebbero essere organizzate delle riunioni di commissione ad hoc proprio sulla commento.

W.BAZANA informa che le situazioni e le richieste portate oggi all'attenzione dei commissari sono questioni vecchie da decenni. Fa presente che senza una adeguata manutenzione della rete idrica e delle fognature il territorio di Prasecco, grazie anche ai cambiamenti climatici, in questi ultimi anni ha subito notevoli inondazioni. Pone una riflessione sulla possibilità di riutilizzare l'area ex camper con un progetto che ricreerebbe una zona verde. Avvisa che su questa zona ci sono molte aspettative da parte dei cittadini. Fa presente che esiste anche un problema di taglio del verde promiscuo alla viabilità, che spesso e volentieri ne limita la visibilità.

CORRO' chiede di poter visionare il piano sulle strade pubbliche e private ritenendo che tale cartografia sia piena di errori.Sottolinea che di fatto la manutenzione del verde non viene eseguita.

GAVAGNIN evidenzia che l'audizione del comitato di Prasecco ha lo scopo di mettere in rilievo dei problemi specifici della zona così da portarli a conoscenza dei Consiglieri comunali.

LAVINI ritiene che la proposta della pista ciclabile possa essere valutata anche nell'ottica del piano degli interventi. Chiarisce che sulla questione della classificazione delle strade ci si deve riferire alle delibere che delineano e trattano questo argomento. In ogni caso crede che ci possa essere un approfondimento nel merito delle proprietà delle strade in sede di riunione di commissione patrimonio.

Alle 16.50 il Presidente Gavagnin esaurito l'ordine del giorno. Dichiara chiusa la riunione di commissione.

 

 

 

 

Atti collegati
convocazione tabella presenze resoconto sintetico
leggi apri leggi
 
 
A cura della segreteria della Commissione
Pubblicato il 24-08-2017 ore 11:33
Ultima modifica 24-08-2017 ore 11:33
Stampa