Sei in: Home > Comune > Consiglio comunale > Commissioni consiliari > VI Commissione > Archivio atti > Verbale
Contenuti della pagina

VI Commissione - Verbale

Seduta del 19-04-2017 ore 09:30
congiunta alla V Commissione e alla VIII Commissione

 

Consiglieri componenti le Commissioni: Luca Battistella, Maika Canton, Barbara Casarin, Felice Casson, Saverio Centenaro, Ciro Cotena, Maurizio Crovato, Paolino D'Anna, Alessio De Rossi, Francesca Faccini, Andrea Ferrazzi, Rocco Fiano, Gianpaolo Formenti, Enrico Gavagnin, Giancarlo Giacomin, Giovanni Giusto, Elena La Rocca, Lorenza Lavini, Bruno Lazzaro, Marta Locatelli, Deborah Onisto, Giorgia Pea, Paolo Pellegrini, Nicola Pellicani, Francesca Rogliani, Davide Scano, Alessandro Scarpa, Renzo Scarpa, Matteo Senno, Ottavio Serena, Silvana Tosi, Chiara Visentin, Sara Visman

 

Consiglieri presenti: Maika Canton, Barbara Casarin, Saverio Centenaro, Ciro Cotena, Maurizio Crovato, Paolino D'Anna, Alessio De Rossi, Rocco Fiano, Gianpaolo Formenti, Enrico Gavagnin, Giancarlo Giacomin, Elena La Rocca, Lorenza Lavini, Bruno Lazzaro, Deborah Onisto, Giorgia Pea, Paolo Pellegrini, Francesca Rogliani, Davide Scano, Alessandro Scarpa, Renzo Scarpa, Matteo Senno, Ottavio Serena, Silvana Tosi, Sara Visman, Monica Sambo (sostituisce Andrea Ferrazzi)

 

Altri presenti: Assessore Massimiliano De Martin, Assessore Paola Mar, Assessore Michele Zuin, Assessore Francesca Da Villa, Direttore Maurizio Carlin, Dirigente Elisabetta Piccin , Dirigente Francesco Vergine , Dirigente Nicola Nardin, Dirigente Maurizio Dorigo, Consigliere Comunale Ciro Cotena , Consigliere Comunale Giancarlo Giacomin , Consigliere Comunale Ottavio Serena, Consigliere Comunale Renzo Scarpa, Funzionario Nicola Callegaro

 

Ordine del giorno della seduta

  1. Illustrazione della proposta di deliberazione di iniziativa di Consiglieri Comunali PD 2016. 0000375 : "Controllo e Gestione dei Flussi Turistici".

Verbale

PEA: alle ore 09.56 apre ai lavori di commissione con la lettura dell'ordine del giorno : "Illustrazione della proposta di deliberazione di iniziativa dei Consiglieri Comunali PD 2016 nr 375 - Controllo e Gestione dei Flussi Turistici". Concede parola per l'illustrazione al consigliere Renzo Scarpa.

SCARPA R.: nel ricordare gli avvenimenti accaduti nell'estate del 2016, esprime la propria preoccupazione sui i comportamenti di malcostume e sulla necessità di fornire all'Amministrazione Comunale di proporre tra argomenti da affrontare. Il primo sulla opportunità di contenere il numero delle presenze turistiche , ricordando che tale numero non può essere infinito e quindi si rende necessario prendere delle decisioni come atto responsabile per porre un adeguato limite da parte dell'Amministrazione. Nel secondo punto ricorda la necessità di porre un ticket di ingresso per chi accede alla città e , terzo aspetto, istituire un regime di defiscalizzazione per i proprietari di abitazioni ad uso di affitto turistico. Nell'illustrare le delibere presentate ricorda che la numero 374 e' da ritenersi come atto di indirizzo e quindi non necessario di pareri tecnici a differenza della altre due delibere proposate. Pur consapevole che le due proposte sono incomplete ,ricorda le lungaggini procedurali per poter ottenere i necessari pareri tecnici .

PEA: ricorda al consigliere di attenersi alla delibera numero 375 .

SCARPA R.: ricorda che l'applicazione di un ticket , escludendo chi già paga una tassa di soggiorno, riguarda quel turismo giornaliero "mordi e fuggi" , e nel leggere parte della delibera , si poropone una cifra di tre euro per chi accede e lasciando al Consiglio Comunale come costruire un sistema idoneo per attuare tale proposta. Ritiene ci debba essere una decisione politica per tutto il lavoro svolto con le varie audizioni durente le commissioni dei Flussi Turistici per consentire una diminuzione delle presenze per quanto riguarda la gestione del turismo.

PEA: ringraziando per l'intervento apre agli interventi da parte dei consiglieri presenti.

COTENA: ribadisce che gli avvenimenti accaduti l' estate precedente hanno avuto una ripercussione sull'intera città e hanno dato impulso all'Amministrazione per cercare di rendere piu' vivibile la città storica e di trovare l'adeguata soluzione al problema della congestione delle presenze turistiche.

PEA: richiede l'intervento da parte dell'Assessore al Turismo .

MAR: ringraziando i consiglieri proponenti, ricorda che la necessità di intervenire sulla questione dei flussi turistici ha avuto inizio dal 2015 , con la seduta del Consiglio Comunale del 23 dicembre , e ricordando la complessità della questione del turismo , con le 23 audizioni e le diverse proposte ascoltate oltre al contributo del Tavolo del Lavoro sulla fattibilità delle proposte. Nel ricordare come la materia turismo sia complessa e la problematicità dell'attuazione e che grazie al contributo di tutti puo' consentire ,in tempi brevi, per affrontare correttamente la questione di Venezia e come si stia affrantando in maniera avanzata rispetto ad altre città storiche italiane.

CARLIN: riconoscendo la lunghezza dei tempi per il rilascio dei pareri tecnici , ricorda che non e' stato facile rendere i pareri e ritiene che il contenuto della proposta possa essere trasformabile.

CENTENARO: considerando opportuno dare un giudizio di merito alla delibera in illustrazione ,palesando seri dubbi che possa proseguire l'iter per essere presentate in Consiglio Comunale essendo vi tre pareri tecnici negativi .

PEA: alla luce dei pareri espressi alla delibera ritiene siano necessarie delle integrazioni alla carenze della delibera.

SCARPA R: pur essendo coscenti dei limiti della proposta presentata ma ritiene necessario comprendere se la tre delibere potranno trovare applicazione , con il contributo dei tecnici e la loro collaborazione.

SERENA: entrando nel merito della proposta di ticket e nel ricordare che in 23 audizione dei progetti presentati ben sette contemplavano la proposta di un ticket o tassa di ingresso alla città e quindi chiede a chi smetta la decisione di inserire un ticket di ingresso e se vi e' qualche preclusione all'applicazione di tale tassa.

DORIGO: nel dare una risposta tecnica riconosce che non vi è preclusione in merito alla questione dei ticket ma analizza che la delibera sia priva di riferimenti giuridici e normativi per consentire un una valutazione tecnica se non negativa.

CROVATO. ritiene che la proposta di delibera nella sua stesura comporti una visione semplicistica e poter risolvere in poche righe una situazione complessa renda la proposta presentata inadeguata. Ricorda la disponibilità di tutti, in modo serio e condiviso , a sostegno di quanto accade a Venezia.

SCANO: riconosce che si poteva risolvere la questione dei pareri se i tecnici avessero potuto interagire con i consiglieri per mettere in modo chiaro che quanto proposto era da ritenersi piu' che altro atti di indirizzo,limando i contenuti non adattabili ad una delibera. Ritiene che vi debba essere una collaborazione con gli uffici competenti perche' i testi prodotti siano resi presentabili , senza dover mettere a disagio i consiglieri proponenti. E conclude ritenendo che i pareri potessero essere smussati consentendo cosi' di rendere le delibere atti di indirizzo.

ONISTO: nel ricordare che in molte audizioni sono stati presentati progetti che proponevano un ticket d'ingresso alla città e chiede in che modo e in che termini possa essere attuata tale proposta e se gli stessi consiglieri proponenti hanno ulteriori integrazione alla delibera in illustrazione.

FIANO: propone ai tecnici che vi sia un maggior supporto per chi presenta delle delibere , con le dovute integrazioni normative , giuridiche al fine di consentire proposte con una certa fattibilità.

PEA: ricorda che gli uffici preposti siano solerti nel loro operato.

CARLIN: nel ribadire che agli uffici sia giunto un documento già protocollato, ricorda che il lavoro di relazione con i vari uffici in modo congiunto consente di formulare delle delibere che possano ottenere il dovuto parere.

SCARPA R. : ribadisce la necessità di far pagare un contributo ai turisti che giungono in città ed il problema e' come poterlo fare , quali provvedimenti si intendono attuare per risolvere la questione.

PEA: chiede al consigliere Scarpa se , considerando i pareri ricevuti , vi sia una qualche intenzione ad integrare la delibera numero 375.

SCARPA R.: considera ,nel caso ne valesse la pena ,perfezionare la proposta ma come atto di indirizzo. Ricorda,inoltre, che in Segreteria Generale sia in giacenza da oltre un mese la proposta per far diventare quanto in illustrazione in atto di servizio.

PEA: richiede una breve sospensione dei lavori di commissione alle ore 11.13 ,non prima di aver salutato gli allievi della classe II B della scuola secondaria Sansovino.

Ore 11.17 riprendono i lavori di Commissione.

PEA: nel riconoscere che buona parte dei consiglieri presenti non entrano nel merito delle delibere ritiene di non essere in grado di esprimere una opinione e ritiene di dover aggiornare in attesa che siano recepite le indicazioni fornite.

SCARPA R.: concorda sull'eventuale aggiornamento.

PEA: ribadisce che non sia possibile dare un giudizio di merito in considerazioni dei pareri espressi .

SCARPA R.: pur considerando l'alternativa di trasformare il documento in analisi ritiene sia necessario ottenere delle indicazioni di massima sulla questione del pagamento del ticket turistico.

PEA: ritiene che l'orintamento emerso sia di riaggiornare i lavori di commissione.

CENTENARO : ricorda che la delibera intrattazione potrebbe essere ritirata e trasformata in mozione o ripresentata in modo piu' completo e corretto.

VISMAN: nel ritenere le tre delibere aventi pareri negativi, pone la questione se possono essere trattate in una unica commissione.

PEA: ricorda che ciascuna delibera necessitava di una specifica commissione, al fine di poter chiarire la questione sia sul profilo tecnico che politico. Prosegue chiedendo ai consiglieri firmatari se ritengono di trasformare la delibera in mozione e proseguire con la conseguente procedura.

SCARPA R.: dichiara la fattibilità di convertire le tre proposte in mozioni.

VISMAN: ribadisce che il tenore delle tre delibere assai simili tra loro con una singola trattazione in una medesima commissione avrebbe permesso una soluzione per tutte e tre.

SAMBO: ricorda che la procedurra non consente una trattazione congiunta e che la presidente ha agito secondo quanto previsto dal regolamento.

PEA: in conclusione confida di poter trovare una adeguata soluzione e chiude alle ore 11.35 con l'aggiornamento della trattazione del provvedimento in illustrazione.

 

 

 

 

Atti collegati
convocazione tabella presenze resoconto sintetico
leggi apri leggi
 
 
A cura della segreteria della Commissione
Pubblicato il 18-02-2019 ore 09:25
Ultima modifica 18-02-2019 ore 09:25
Stampa