Sei in: Home > Comune > Consiglio comunale > Commissioni consiliari > III Commissione > Archivio atti > Verbale
Contenuti della pagina

III Commissione - Verbale

Seduta del 30-03-2017 ore 12:00
congiunta alla VIII Commissione e alla X Commissione

 

Consiglieri componenti le Commissioni: Luca Battistella, Maika Canton, Barbara Casarin, Saverio Centenaro, Ciro Cotena, Maurizio Crovato, Paolino D'Anna, Alessio De Rossi, Francesca Faccini, Andrea Ferrazzi, Rocco Fiano, Gianpaolo Formenti, Enrico Gavagnin, Giancarlo Giacomin, Elena La Rocca, Lorenza Lavini, Bruno Lazzaro, Marta Locatelli, Deborah Onisto, Giovanni Pelizzato, Paolo Pellegrini, Nicola Pellicani, Francesca Rogliani, Monica Sambo, Davide Scano, Alessandro Scarpa, Renzo Scarpa, Matteo Senno, Ottavio Serena, Silvana Tosi, Chiara Visentin, Sara Visman

 

Consiglieri presenti: Maika Canton, Barbara Casarin, Saverio Centenaro, Ciro Cotena, Maurizio Crovato, Paolino D'Anna, Alessio De Rossi, Andrea Ferrazzi, Rocco Fiano, Gianpaolo Formenti, Enrico Gavagnin, Giancarlo Giacomin, Elena La Rocca, Lorenza Lavini, Bruno Lazzaro, Deborah Onisto, Giovanni Pelizzato, Paolo Pellegrini, Nicola Pellicani, Francesca Rogliani, Monica Sambo, Davide Scano, Alessandro Scarpa, Renzo Scarpa, Silvana Tosi, Chiara Visentin, Sara Visman

 

Altri presenti: Assessore Simone Venturini, Assessore Michele Zuin, Dirigente Stefano Pillinini , Presidente dell'Istituzione Centri di Soggiorno Anna Brondino

 

Ordine del giorno della seduta

  1. Audizione della Presidente dell'Istituzione Centri di Soggiorno

Verbale

Alle ore 12.18 la Presidente della III Commissione Consiliare Chiara Visentin di concerto con il Presidente della VIII Commissione Consiliare Rocco Fiano assume la presidenza della Commissione congiunta e constatata la presenza del numero legale dichiara aperta la seduta illustrando l'ordine del giorno. Quindi da la parola alla Presidente dell'Istituzione Centri di Soggiorno Anna Brondino

BRONDINO spiega che l'Istituzione ha due centri di soggiorno, il Morosini ubicato agli Alberoni Lido di Venezia ed il Mocenigo ubicato a Lorenzago di Cadore. Il Centro Morosini dispone di:
un campo da calcio;
un campo da basket;
una zona giochi scoperta;
una zona attrezzata per il campeggio con una piazzola per camper;
due campi di bocce
Le attività dei centri estivi 2017 sono:
Gare di pesca;
Ippica;
Laboratori di lettura animata;
Canoa e corsi di nuoto;
Laboratori di musica;
Beach Tennis;
Percorsi didattici e laboratori in collaborazione con il Museo di Storia Naturale su Tartarughe ed Ambiente;
Laboratori con la Protezione civile;
Laboratorio per aggiustarsi le biciclette
Le attività per gli anziani sono: serate danzanti, tornei di bocce, tornei di carte, tombola, Tai Chi. I Centri estivi per bambini hanno visto un crollo di partecipazione. Il Centro Mocenigo è un luogo ideale per il soggiorno in montagna. Tale struttura è composta da :
41 camere ( singole, doppie, triple e una quadrupla per 70 posti letto, tutte con bagno e TV privati);
sala da ballo e TV con impianto di videoproiezione su schermo gigante;
campo bocce su erba sintetica;
campo da calcio
I turni del Mocenigo durano 12 giorni ciascuno e sono rivolti ad anziani e bambini. Le attività per i bambini consistono in tornei di calcio e laboratori sulla natura. Le attività per gli anziani consistono invece in escursioni, serate danzanti e tornei di bocce. Da quest'anno per chi è in fascia ISEE 0 – 5000 Euro sono previste 9 gratuità per anziani e 9 gratuità per bambini per il soggiorno residenziale al Morosini. Inoltre 4 gratuità per anziani e 4 gratuità per bambini per il soggiorno residenziale al Mocenigo. I prezzi fuori ISEE sono stati abbassati di circa 50 euro. Per il soggiorno di 12 giorni gli anziani pagano 710 euro di una singola, 670 euro di una doppia e 650 euro di una tripla , i bambini invece 450 euro. Per i centri estivi con durata 12 giorni e orario 9.00 – 18.00 il costo è di 280 euro. Sono previste per il 2017 convenzioni con la Curia Patriarcale di Venezia per gruppi parrocchiali e associazioni, con le scuole elementari e medie del Lido e di Pellestrina, per i figli dei dipendenti Coop Alleanza 3.0. Non ci sono convenzioni con enti pubblici. Il Centro Morosini ospita anche il nucleo Volontari della Protezione Civile del Lido. Si sta lavorando con la Fondazione Opera Santa Maria della Carità e con la Casa Famiglia San Pio X . C'è l'idea di investire nel mobilio. Pensa che la struttura dovrebbe rimanere aperta più di 4 mesi all'anno e perciò c'è in programma un progetto con il turismo scolastico a dei prezzi calmierati. Si è pensato anche ad una collaborazione con i musei civici. E' importante aprirsi a tutte le Associazioni del territorio. Non si può però entrare in concorrenza con le attività commerciali. Ci sono state delle ispezioni da parte dei NAS e non sono state riscontrate irregolarità. L'Istituzione dovrebbe pesare sempre meno sulle casse del Comune. La maggiore difficoltà è avere un personale turnante . Necessari anche meno vincoli sugli avanzi di bilanci e nella gestione. Ci sono due operai dedicati alla manutenzione . Si è vincolati al mercato elettronico della P.A MePa che rende più agili gli acquisti. Sono state ottimizzate le risorse interne. Il 6 maggio 2017 dalle ore 16.00 alle 19.00 presso il Centro Morosini è prevista la giornata " Open Day"

Alle ore 12.15 esce il Consigliere D'Anna

Alle ore 12.34 entra il Consigliere Formenti

ZUIN precisa che nell'emendamento della Giunta Comunale alla proposta di deliberazione sulla variazione di bilancio si chiede un aumento di 150.000 euro per trasferimenti ad una impresa esterna che garantisca ai Centri di Soggiorno servizi di qualità e non a tempo determinato. Il personale dell' Istituzione è mero esecutore e per un servizio migliore l'alberghiero verrà dato a gente preparata. Anche il servizio educativo verrà affidato ad agenzie educative. C'è necessità di personale altamente qualificato

Sambo chiede chiarimenti in merito ai servizi prestati dai lavoratori dipendenti dei Centri di Soggiorno

BRONDINO spiega che l'orario di lavoro è stato fatto dalle impiegate. Il personale viene occupato nel migliore modo possibile e rappresenta una risorsa per l'Istituzione. L'affidamento di servizi ad una impresa esterna è una scelta politica. Comunque è ottima cosa fare lavorare insieme personale anziano e nuovo

FORMENTI ritiene ci sia una discrasia tra la missione sociale dei Centri di Soggiorno e l'affermazione che si vuole far gravare sempre meno l'Istituzione sulle casse comunali. Trova che una gestione più redditizia sia in contrasto con l'idea di missione. E' importante conoscere il numero dei dipendenti di cui necessita l'Istituzione e quanti a tempo determinato e indeterminato. Chiede quanti ospiti usufruiscono delle due sedi e se le spese ausiliari vanno affidate a imprese private attraverso bandi di gara

VENTURINI precisa che le Istituzioni nascono da servizi interni al Comune e hanno dei vincoli di natura pubblica. Lo sforzo è cercare di dare servizi migliori ed efficienti. Tutto quello che viene fatto nei mesi estivi richiede molto impegno. Inoltre si stanno internalizzando dei servizi quindi alcune attività devono venire esternalizzate attraverso bandi. Si potrebbe pensare di fare anche una Fondazione

BRONDINO dichiara che nel 2016 gli ospiti anziani del Morosini sono stati 278 e del Mocenigo 227 in 5 turni. Nei centri estivi al Morosini i bambini sono stati 274 in 6 turni e 24 bambini residenziali. Per quanto riguarda il Mocenigo avevano fatto richiesta solo 8 bambini così si è rinunciato. Ritiene che i Centri Estivi possano essere incrementati. Le piacerebbe fare un servizio per i bambini dai 3 ai 6 anni

PILLININI spiega che i trasferimenti correnti rimaranno invariati nel triennio 2017/2019. L' assestato quest'anno sarà di 608 mila euro

LA ROCCA ritiene che il Mepa sia giusto e corretto ma bisognerebbe limitare territorialmente l'acquisto. Le rigidità sono garanzia di efficenza. Ricorda che si stanno amministrando soldi pubblici. Chiede quali sono le mansioni del personale sulla pianta organica

RENZO SCARPA chiede come l'istituzione Centri di Soggiorno pensa di utilizzare l'avanzo di Bilancio di 106 mila euro

BRONDINO risponde che l'avanzo di bilancio verrà utilizzato per migliorare i servizi

FIANO chiede se i 9 dipendenti vengono impiegati esclusivamente nei vecchi servizi e se c'è concorrenza con altri centri. Chiede inoltre che vengano proposte anche attività ricreative. Ritiene importante insistere con gli istituti alberghieri per un'alternanza scuola e lavoro

VISENTIN chiede se ai Centri di Soggiorno possono fare domanda sia residenti che non residenti

BRONDINO risponde che in non residenti possono fare domanda ma fuori dall'ISEE

TOSI propone di allargare la fascia di età dei ragazzi dai 13 ai 15 anni

LA ROCCA chiede se il Comune può analizzare i motivi del calo di utenti

VENTURINI risponde che bisogna approfondire le motivazioni e dopo relazionare

Alle ore 13.30 esaurito l'ordine del giorno la Presidente dichiara sciolta la seduta

 

 

 

 

Atti collegati
convocazione tabella presenze resoconto sintetico
leggi apri leggi
 
 
A cura della segreteria della Commissione
Pubblicato il 25-05-2017 ore 15:24
Ultima modifica 25-05-2017 ore 15:24
Stampa