Sei in: Home > Comune > Consiglio comunale > Commissioni consiliari > VIII Commissione > Archivio atti > Verbale
Contenuti della pagina

VIII Commissione - Verbale

Seduta del 08-02-2017 ore 14:00
congiunta alla V Commissione

 

Consiglieri componenti le Commissioni: Luca Battistella, Maika Canton, Barbara Casarin, Felice Casson, Saverio Centenaro, Maurizio Crovato, Paolino D'Anna, Alessio De Rossi, Francesca Faccini, Andrea Ferrazzi, Rocco Fiano, Gianpaolo Formenti, Enrico Gavagnin, Giancarlo Giacomin, Giovanni Giusto, Elena La Rocca, Lorenza Lavini, Bruno Lazzaro, Marta Locatelli, Deborah Onisto, Paolo Pellegrini, Nicola Pellicani, Davide Scano, Alessandro Scarpa, Renzo Scarpa, Matteo Senno, Ottavio Serena, Silvana Tosi, Sara Visman

 

Consiglieri presenti: Maika Canton, Saverio Centenaro, Maurizio Crovato, Paolino D'Anna, Alessio De Rossi, Francesca Faccini, Andrea Ferrazzi, Rocco Fiano, Enrico Gavagnin, Giancarlo Giacomin, Giovanni Giusto, Elena La Rocca, Bruno Lazzaro, Deborah Onisto, Paolo Pellegrini, Nicola Pellicani, Davide Scano, Alessandro Scarpa, Renzo Scarpa, Ottavio Serena, Silvana Tosi, Sara Visman, Francesca Rogliani (sostituisce Barbara Casarin)

 

Altri presenti: Assessore Michele Zuin, Funzionaria Isabella Bognolo, Funzionario Marco Bordin

 

Ordine del giorno della seduta

  1. Esame della Proposta di Deliberazione PD 512/2016: Nuovo Regolamento Generale degli Impianti Pubblicitari - Approvazione

Verbale

Alle ore 14:15 assume la presidenza il consigliere Fiano e, constatata la presenza del numero legale, dichiara aperta la seduta. Legge l'Ordine del giorno precisando che nella commissione precedente era stata illustrata la delibera in oggetto e che in quell'occasione era stato annunciato un emendamento che nella realtà è solo “tecnico” e non riguarda questioni sostanziali, di contenuto. Passa in lettura l'emendamento anticipato dall'Assessore Zuin cui lascia la parola.

ZUIN conferma la presentazione di un emendamento di mere questioni formali.

VISMAN ritiene sia eccessivamente esteso il progetto d'ambito di S.M.Elisabetta al Lido sul quale preannuncia presenterà un emendamento ritenendo sia da limitare al solo piazzale.

FIANO domanda se abbiano valutato la possibilità di estendere gli ambiti anche ad altri centri quali ad esempio Favaro e Marghera, e se un soggetto interessato possa partecipare al bando per tutti e 9 gli ambiti.

ZUIN risponde che bisogna ancora decidere come distribuirli, se separati o insieme, con l'intento di evitare restino escluse le aree meno appetibili; con questi intenti verranno quindi costruite le gare, al fine di concedere tutti gli spazi. I progetti andranno ovviamente avvallati dalla Sovrintendenza.

PELLEGRINI afferma che s'era fatto l'idea di grandi pannelli al Led, chiede se sarà così.

ZUIN risponde che dipende dal progetto, bisognerà vedere.

PELLEGRINI chiede quale sia il parere della Sovrintendenza riguardo la possibilità di installarli anche nella riva prospiciente il piazzale della Stazione.

BOGNOLO precisa che sull'utilizzo del suolo nell'area indicata dal consigliere Pellegrini c'è una servitù di pubblico passaggio in seguito ad una convenzione tra Ferrovie e Comune; a tal riguardo si è già parlato con la Sovrintendenza che non ha escluso tale possibilità ma valuterà il progetto. Ricorda che la Sovrintendenza non dà pareri preventivi.

BORDIN afferma basterebbero due conferenze di servizi per regolare questo, accorciando notevolmente i tempi.

SCANO chiede dei chiarimenti sull'art. 5 del Regolamento Generale degli impianti pubblicitari che riguarda i progetti d'ambito, ad esempio per 'area di piazzale Cialdini in centro a Mestre, per le proposte di nuovi ambiti o modifiche di quelli già individuati, con quale rapporto, e in generale quali caratteristiche avranno i bandi.

BORDIN risponde che il privato può arrivare con delle idee innovative di cui magari come uffici non sono a conoscenza.

SCANO chiede se eventuali modifiche delle perimetrazioni degli ambiti dovranno ripassare in Consiglio o Giunta.

BOGNOLO per rispondere al consigliere Scano cita e passa in lettura i commi 4 e 8 dell'art.5 del Regolamento.

SCANO afferma che il nuovo codice degli appalti agevola la suddivisione in lotti funzionali e suggerisce la possibilità di fare al limite un unico bando per più lotti prevedendo al limite la possibilità di non poterne vincere più d'uno.

ZUIN precisa che il problema per fare una gara unica è che forse non c'è un soggetto cui interessa tutto quanto o che non ha la forza economica sufficiente. Per questo ritiene sia forse meglio suddividere in vari lotti, poi escludere la possibilità che uno stesso soggetto si possa aggiudicare più lotti non sa se è la soluzione migliore. Bisognerà vedere anche con l'ufficio gare e contratti.

FACCINI chiede in merito al comma 7 dell'art.12 sulle comunicazioni commerciali dei giochi con vincita in denaro se debbono rispettare alcuni vincoli, ad esempio quello di distanza minima dalle scuole.

BOGNOLO risponde affermativamente, come prevede la legislazione nazionale.

Alle ore 14:35 il presidente Fiano non essendoci ulteriori domande e preso atto di quanto emerso dal dibattito, propone di licenziare la proposta di deliberazione PD.512.2016 in Consiglio comunale per la discussione e dichiara chiusa la seduta.
La commissione approva.

 

 

 

 

Atti collegati
convocazione tabella presenze resoconto sintetico
leggi apri leggi
 
 
A cura della segreteria della Commissione
Pubblicato il 23-03-2017 ore 14:47
Ultima modifica 23-03-2017 ore 14:47
Stampa