Sei in: Home > Comune > Consiglio comunale > Commissioni consiliari > X Commissione > Archivio atti > Verbale
Contenuti della pagina

X Commissione - Verbale

Seduta del 15-12-2016 ore 10:15
congiunta alla VIII Commissione

 

Consiglieri componenti le Commissioni: Luca Battistella, Maika Canton, Saverio Centenaro, Ciro Cotena, Maurizio Crovato, Paolino D'Anna, Alessio De Rossi, Francesca Faccini, Rocco Fiano, Gianpaolo Formenti, Enrico Gavagnin, Giancarlo Giacomin, Elena La Rocca, Bruno Lazzaro, Marta Locatelli, Deborah Onisto, Paolo Pellegrini, Nicola Pellicani, Monica Sambo, Davide Scano, Alessandro Scarpa, Renzo Scarpa, Matteo Senno, Ottavio Serena, Silvana Tosi, Chiara Visentin, Sara Visman

 

Consiglieri presenti: Luca Battistella, Maika Canton, Saverio Centenaro, Ciro Cotena, Maurizio Crovato, Paolino D'Anna, Alessio De Rossi, Francesca Faccini, Rocco Fiano, Gianpaolo Formenti, Enrico Gavagnin, Elena La Rocca, Bruno Lazzaro, Deborah Onisto, Paolo Pellegrini, Nicola Pellicani, Davide Scano, Alessandro Scarpa, Renzo Scarpa, Matteo Senno, Ottavio Serena, Silvana Tosi, Chiara Visentin, Barbara Casarin (sostituisce Giancarlo Giacomin), Francesca Rogliani (sostituisce Marta Locatelli)

 

Altri presenti: Assessore Paolo Romor, Assessore Michele Zuin, Direttore Piero Dei Rossi, Dirigente Maria Margherita Fabris, Dirigente Angelo Patrizio, Dirigente Silvia Grandese, Chiara Sabbadini ( Sindacato RSU), Maria Maddalena Morino ( Sindacato Direl)

 

Ordine del giorno della seduta

  1. Esame della proposta di deliberazione PD 525 del 24/11/2016: Bilancio di Previsione per gli esercizi finanziari 2017-2019 - Risorse Umane

Verbale

Alle ore 10.46 il Presidente della VIII Commissione Consiliare Rocco Fiano, constatata la presenza del numero legale, assume la presidenza della Commissione congiunta illustrando l'ordine del giorno. Quindi da la parola al Dirigente Angelo Patrizio

PATRIZIO spiega che la previsione di biliancio del settore risorse umane è stata fatta partendo dalla spesa del 2016 e vista l'economia dell'anno scorso. Considerate le quiescenze e le cessazioni ci sono stati dei risparmi di 120, 318 milioni di euro. C'è però una necessità di ulteriori 116 milioni di euro. Nell'anno 2017 è prevista l'assunzione:
di un Direttore Generale;
di n.70 vigili urbani;
di 80 persone di varie categorie e profili nei limiti finanziari ed assunzionali vigenti e sulla base delle necessità dell'Ente e delle disponibilità economiche mediante: utilizzo graduatorie concorsi 2014 e indizione di concorsi pubblici con riserva fino al 40% dei posti;
di soggetti disabili
E' prevista anche la sostituzione di due dirigenti e del direttore di ragioneria. Ci sarà una spesa aggiuntiva del 1% per rinnovo del contratto nazionale

CHIARA SABBADINI ( Sindacato RSU) fa presente che non è stata trovata nessuna soluzione per i precari. In data 26 ottobre 2016 è stato votato un O.d.G che impegnava la Giunta a fare qualcosa ma finora non è stato presentato nessun piano di fabbisogno di personale. L'Amministrazione è responsabile del licenziamento di 125 precari con il rischio di perdere anche figure importanti

LA ROCCA chiede il motivo per cui non è stato presentato un piano triennale del fabbisogno delle professionalità. Ricorda che è stato approvato un impegno ben preciso

COTENA chiede delucidazioni in merito al numero dei dipendenti a tempo determinato

RENZO SCARPA domanda se i precari sono già in conto al bilancio 2016 e in tal caso la loro assunzione non dovrebbe comportare problemi nel modificare la spesa. Ricorda che molti di questi dipendenti svolgono servizi essenziali in Comune e che non è chiaro come verranno sostituiti

ZUIN risponde che non è mai stato promesso di assumere i precari anche se i soldi ci sono

PELLICANI ritiene che dalla precisazione dell'Assessore Zuin è possibile capire l'andamento dei tavoli sindacali. I lavoratori lavorano per l'Amministrazione da anni e chi amministra adesso ha delle precise responsabilità. Vorrebbe capire cosa intende il Sindaco quando parla di assenteismo. Chiede da chi verranno svolti i servizi ora effettuati dai precari e cosa vuol dire assumere solo dipendenti di cui si ha effettivamente bisogno

SCANO chiede se i dati sulla previsione dei pensionamenti ( circa 215) è stato ricorretto. Nota che il DUP è stato modificato nella pagina del piano occupazionale. Ci può stare che la pianta organica venga ridisegnata con incarichi diversi ma si ha la percezione che organi della macchina comunale siano fermi. Nel frattempo si penserà cosa fare di questi lavoratori. Si sono affermate delle professionalità che si vogliono tagliare e c'è l'intenzione di confermare l'assunzione a tempo indeterminato di undici stradini, servizio che viene già svolto in realtà da Insula e da altre imprese

ZUIN risponde che si sta efficientando il servizio degli stradini

SCANO ritiene che la cosa non sia stata spiegata bene. Si dice che il precariato non è stato creato da questa amministrazione ma ora è prevista l'assunzione di 70 vigili con un contratto di formazione-lavoro che li rende più esposti ai licenziamenti. Dopo un anno infatti il Comune potrebbe non rinnovare l'incarico al personale di cui non sarà soddisfatto e dopo 3 anni solo il 60% dei nuovi assunti potrebbe vedersi confermato il posto a tempo indeterminato.E' prevista inoltre l'assunzione di nuovi dirigenti quando ci sono già 75 persone di ruolo dirigenziale. Chiede una tabella precisa con i dati sugli effetti della rioganizzazione ( costi e numeri)

FIANO ricorda che il precariato nel Comune di Venezia è solo al 3%. Non si possono poi screditare i servizi del Comune con parole come assenteismo. Chiede qual'è l'intenzione dell' Amministrazione comunale se ci sarà il decreto mille proroghe

RENZO SCARPA conferma la necessità di ridurre i costi. L'assunzione dei precari però non comporta spese ed il problema è solo normativo. C'è l'obbligo di assumere attraverso concorsi ma se le persone avessero lavorato presso privati avrebbero già maturato l'obbligo all'assunzione. Non può essere che un ente pubblico si comporti peggio di un privato. E' necessario equiparare il Comune agli obblighi degli altri datori di lavoro. E' importante poi non creare più precari

Alle ore 11.35 entra il Consigliere Battistella

FACCINI ritiene che il Comune debba essere equiparato ad una azienda privata e debba tutelare i suoi dipendenti che hanno tutto il diritto ad essere stabilizzati. E' doveroso dare una risposta ai precari. Nota che non sono stati portati a conoscenza del Consiglio i tavoli di consultazione sindacali

CROVATO sottolinea che la responsabilità è grande ed è inqualificabile che i lavoratori siano trattati come cani randagi. La legge però dice che per accedere al posto di lavoro è necessario un concorso. Propone di scrivere un documento di solidarietà per i lavoratori

MARIA MADDALENA MORINO ( DIREL) osserva che il DUP non è equivalente al piano occupazionale. Il sindacato non è stato convocato ma c'è la volontà di non aumentare il numero dei dirigenti e soprattutto dei precari

ROMOR comunica che l'Amministrazione si sta facendo carico delle responsabilità e ha ben presente la cosa. Il Comune a gennaio 2017 pubblicherà i primi bandi per l'assunzione di 80 persone in base ai limiti di spesa già fissati con il turn-over. L' Amministraziome sta lavorando per assumere più personale possibile. Molti precari non hanno mai partecipato ad un concorso e ora devono farlo. Il Comune indirà il bando ma senza sforamento del patto di stabilità che invece è stato sforato quest'anno. É improprio parlare di licenziamento. Saranno deprecarizzati 21 dei 43 lavoratori a tempo determinato che già hanno vinto un concorso e sono in graduatoria dal 2014. Tutti gli altri dovranno partecipare a un concorso aperto a tutti con quota riservata del 40% per chi ha già avuto un contratto con Ca' Farsetti. Invita a prestare attenzione alla riduzione del numero dei dirigenti e non alle caselle disegnate nel documento del bilancio che sono fatte per questione organizzativa

Alle ore 11.47 entra il Consigliere Centenaro

FABRIS informa che i dipendenti a tempo determinato sono 119. L'applicazione corretta delle norme per l'assunzione a tempo indeterminato richiederà però un po' di tempo in quanto si devono rispettare tutte le indicazioni. E' stato previsto il contratto di formazione lavoro con la durata di un anno. Non sarà possibile proseguire nei contratti di lavoro a tempo determinato

PELLICANI nota che nel DUP si parla di 80 assunzioni ma c'è una riserva

ROMOR precisa che 21 precari verranno assunti per scorrimento graduatoria, ma alcune persone faranno il concorso senza riserva. Il mille proroghe andrà valutato con calma

PELLEGRINI dichiara di uscire deluso da questa commissione perchè si è parlato solo dei precari e non si è parlato di risorse umane. Nota che i precari hanno acquisito una professionalità eccellente ma non è chiaro il ruolo dei dirigenti

ZUIN sottolinea che l'Amministrazione si sta muovendo nei limiti della legge e non può fare altro. Venezia è un comune complesso e non è paragonabile ad altri comuni

LA ROCCA ribadisce la necessità di un piano occupazionale

FABRIS risponde che prima bisogna individuare profili e professionalità ma in questo momento l'Amministrazione non ha il quadro generale per vincoli legislativi

FACCINI chiede che venga inserita nel piano occupazionale la previsione del personale delle Municipalità

ROMOR risponde che il numero dei lavoratori impiegati presso le Municipalità è rimasto identico. La riorganizzazione in atto prevede che il personale non faccia più capo al Direttore delle Municipalità ma a quello centralizzato per consentire vantaggi ed economie

DE ROSSI chiede che una volta stabilito il fabbisogno venga convocata una commissione ad hoc e venga riferito sui i tavoli sindacali

Alle ore 12.15 esaurito l'ordine del giorno il Presidente dichiara sciolta la seduta

 

 

 

 

Atti collegati
convocazione tabella presenze resoconto sintetico
leggi apri leggi
 
 
A cura della segreteria della Commissione
Pubblicato il 24-07-2017 ore 15:05
Ultima modifica 24-07-2017 ore 15:05
Stampa