Sei in: Home > Comune > Consiglio comunale > Commissioni consiliari > V Commissione > Archivio atti > Verbale
Contenuti della pagina

V Commissione - Verbale

Seduta del 31-05-2016 ore 14:30

 

Consiglieri componenti la Commissione: Luca Battistella, Maika Canton, Barbara Casarin, Saverio Centenaro, Maurizio Crovato, Paolino D'Anna, Alessio De Rossi, Francesca Faccini, Andrea Ferrazzi, Gianpaolo Formenti, Giancarlo Giacomin, Giovanni Giusto, Lorenza Lavini, Bruno Lazzaro, Marta Locatelli, Nicola Pellicani, Davide Scano, Alessandro Scarpa, Renzo Scarpa, Matteo Senno, Sara Visman

 

Consiglieri presenti: Maika Canton, Saverio Centenaro, Maurizio Crovato, Paolino D'Anna, Alessio De Rossi, Francesca Faccini, Andrea Ferrazzi, Gianpaolo Formenti, Giancarlo Giacomin, Lorenza Lavini, Bruno Lazzaro, Nicola Pellicani, Alessandro Scarpa, Sara Visman, Enrico Gavagnin (sostituisce Luca Battistella), Deborah Onisto (sostituisce Davide Scano), Francesca Rogliani (sostituisce Barbara Casarin), Silvana Tosi (assiste)

 

Altri presenti: Assessore Massimiliano De Martin, Dirigente Anna Bressan.

 

Ordine del giorno della seduta

  1. Esame della proposta di deliberazione PDD.179 del 11 maggio 2016 : PAES - Piano d'Azione per l'Energia Sostenibile. Nuove schede d'azione finalizzate all'accesso a nuovi finanziamenti.

Verbale

Alle ore 14.45 la Presidente Lavini, constatata la presenza del numero legale, dichiara aperta la seduta e legge l'ordine del giorno.

BRESSAN fa sapere che questa proposta di deliberazione integra il PAES con ulteriori tre schede. Informa che il PAES è un Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile, un documento che definisce le politiche energetiche che il Comune adotterà per raggiungere l’obiettivo europeo di riduzione delle emissioni di CO2 del 20% entro il 2020. Ricorda che per il raggiuingimento di questo obbiettivo sono stati coinvolti tutti gli stakeholder del territorio, Aeroporto, Autorità Portuale, Università, le aziende dei servizi territoriali ed altri. Rammenta che il primo monitoraggio verrà fatto nel 2017, evidenziando che i finanziamenti europei sono condizionati dalla presenza di questo piano d'azione per l'energia sostenibile. Fa sapere che il bando della Regione Veneto che finanzierà l'efficentamento per gli edifici pubblici e/o proprietà pubbliche ad uso residenziale sarà un bando a sportello, cioè chi prima arriva prima ottiene i finanziamenti.Informa ch e la prima scheda prevede l'efficentamento di quattro scuole particolarmente energivore; la seconda scheda prevede l'efficentamento di sette impianti sportivi; la terza scheda riguarda la parte residenziale che si riferisce al Pon- Metro Programma Operativo Nazionale per le Città Metropolitane), con l'individuazione di 190 edifici.

DE MARTIN sottolinea come gli uffici abbiano lavorato in anticipo rispetto al bando regionale e come questa programmazione permetterà all' amministrazione comunale di essere da esempio sul risparmio energetico.

TOSI chiede l'elenco delle unità abitative oggetto della scheda e propone di inviare questa proposta di deliberazione in Allegato A.

VISMAN chiede quali siano stati i criteri per la scelta delgi immobili da inserire in questo piano.

BRESSAN fa sapere che i criteri del bando regionale non erano noti quindi la priorità verterà sopratutto sulle scuole, che risultano più energivore, mentre per gli edifici residenziali la scelta è stata fatta su quelli già oggetto di attività manutentive.

CROVATO sottolinea che le scelte vanno fatte su quegli edifici che sprecano molta energia. Chiede l'invio in Consiglio Comunale in allegato A.

BRESSAN ricorda che esiste anche un elenco fatto dai LLPP che evidenzia gli edifici più energivori.

FORMENTI chiede maggiori spiegazioni sulle scelte effettuate rispetto agli edifici residenziali.

BRESSAN chiarisce che i dati per ora sono generali ma verrà creato un schema edificio per edificio, ovviamente di proprietà pubblica.

VISMAN crede che sia preferibile l'invio in Consiglio comunale in discussione.

Alle 15.20 la presidente Lorenza Lavini propone di inviare in Consiglio Comunale la proposta di deliberazione in discussione. La commissione concorda. Esaurito l'ordine del giorno, dichiara chiusa la seduta.

 

 

 

 

Atti collegati
convocazione tabella presenze resoconto sintetico
leggi apri leggi
 
 
A cura della segreteria della Commissione
Pubblicato il 02-09-2016 ore 11:24
Ultima modifica 02-09-2016 ore 11:24
Stampa