Logo della CittÓ di Venezia
Sei in: Home > Comune > Consiglio comunale archivio 2015-2020 > Commissioni consiliari > V Commissione > Archivio atti > Verbale
Contenuti della pagina

V Commissione - Verbale

Seduta del 10-05-2016 ore 14:30

 

Consiglieri componenti la Commissione: Luca Battistella, Maika Canton, Barbara Casarin, Saverio Centenaro, Maurizio Crovato, Paolino D'Anna, Alessio De Rossi, Francesca Faccini, Andrea Ferrazzi, Gianpaolo Formenti, Giancarlo Giacomin, Giovanni Giusto, Lorenza Lavini, Bruno Lazzaro, Marta Locatelli, Nicola Pellicani, Davide Scano, Alessandro Scarpa, Renzo Scarpa, Matteo Senno, Sara Visman

 

Consiglieri presenti: Maika Canton, Barbara Casarin, Saverio Centenaro, Paolino D'Anna, Alessio De Rossi, Francesca Faccini, Giancarlo Giacomin, Giovanni Giusto, Lorenza Lavini, Bruno Lazzaro, Davide Scano, Alessandro Scarpa, Renzo Scarpa, Matteo Senno, Sara Visman, Rocco Fiano (sostituisce Nicola Pellicani), Elena La Rocca (sostituisce Gianpaolo Formenti), Deborah Onisto (sostituisce Maurizio Crovato), Francesca Rogliani (sostituisce Marta Locatelli), Monica Sambo (sostituisce Andrea Ferrazzi), Silvana Tosi (sostituisce Luca Battistella)

 

Altri presenti: Assessore Massimiliano De Martin, Direttore Maurizio Dorigo, Funzionario Stefano Bortolussi.

 

Ordine del giorno della seduta

  1. Esame della proposta di deliberazione PD 321 del 14/05/2015 : Permesso di costruire in deroga alle norme di Piano Regolatore ai sensi dell'art. 14 del D.P.R. 6 giugno 2001 n.380 e S.M.I. per l'ampliamento del ôPatronato Salesiano Leone XIIIö mediante la trasformazione della tettoria aperta prospiciente il cortile, in un volume chiuso ad uso sala giochi.

Verbale

Alle ore 14.45 la Presidente Lavini, constatata la presenza del numero legale, dichiara aperta la seduta e legge l'ordine del giorno ricordando che questa proposta di deliberazione è già stata esaminata dalla Municipalità di Venezia chela stessa ha espresso parere positivo.

DORIGO presenta la proposta di deliberazione che tratta il permesso di costruire in deroga, per l'ampliamento mediante trasformazione di una tettoia esistente; sottolinea che il progetto prevede materiali migliorativi rispetto all'attuale situazione, ovviamente la chiusura della tettoia aumenta il volume urbanistico ed è proprio per questo motivo che è stata elaborata la proposta di deliberazione. Ricorda che la soprintendenza ha già espresso parere positivo nel merito delle modifiche previste. Ritiene che in questo specifico caso non si debba sottoscrivere una convenzione, anche perché l'utilizzo degli spazi sarà solo per attività religiose ed educative.

DE MARTIN sottolinea che lo spazio che verrà acquisito con questo permesso di costruire sarà dedicato ad attività ludiche e religiose.

SAMBO ricorda che il patronato dei salesiani affitta la struttura per uso turistico, quindi sottolinea positivamente la specificazione dell'utilizzo di questo nuovo spazio ad uso religioso e educativo.

DORIGO fa sapere che è stato effettuato il sopralluogo e l'ampliamento non risulta connessa con la parte in affitto.

GIACOMIN espone la propria perplessità sulla tempistica di questa proposta di deliberazione, evidenziando che l'istanza venne fatta nel 2014.

DORIGO ricorda che i tempi si sono dilatati a causa del periodo commissariale.

SCANO chiede informazioni sulla parte esterna e su quella finestrata.

BORTOLUSSI spiega che la parte esterna verrà modificata per l'adeguamento rispetto alle barriere architettoniche, così da poter raggiungere il nuovo volume di progetto.
Alle ore 15.05 entra il consigliere Giusto, esce la consigliera Sambo.

SCANO esprime il proprio favore su questo progetto e propone che sulla non sottoscrizione della convenzione si chiarisca in delibera l'interesse pubblico con divieto di cambio di destinazione d'uso o cessione del bene.

DORIGO chiarisce che l'ufficio controlla gli usi difformi da quelli previsti e nel caso in cui il bene venga ceduto o si voglia cambiarne l'uso, decade automaticamente il beneficio.

Alle 15.40 la Presidente Lorenza Lavini propone di inviare in Consiglio Comunale la proposta di deliberazione in discussione. La commissione concorda. Esaurito l'ordine del giorno, dichiara chiusa la seduta.

 

 

 

 

Atti collegati
convocazione tabella presenze resoconto sintetico
leggi apri leggi
 
 
A cura della segreteria della Commissione
Pubblicato il 02-09-2016 ore 11:14
Ultima modifica 02-09-2016 ore 11:14
Stampa