Sei in: Home > Comune > Consiglio comunale > Gruppi consiliari > Movimento 5 Stelle > Consiglieri comunali > Davide Scano > Archivio atti > Interpellanza nr. d'ordine 868
Contenuti della pagina

Movimento 5 Stelle - Interpellanza nr. d'ordine 868

Logo Movimento 5 Stelle Davide Scano
nr. d'ordine nr. protocollo data pubbl. proponente assessore competente data protocollo data scadenza tipo risposta
868 153 10/10/2017 Davide Scano
 
Assessore
Francesca Zaccariotto
 
e p. c.
Alla Presidente della I Commissione
13/10/2017 12/11/2017 in Commissione

 

 

Venezia, 10 ottobre 2017
nr. ordine 868
n p.g. 153
 

All'Assessore Francesca Zaccariotto


e per conoscenza

Alla Presidente della I Commissione
Alla Segreteria della Commissione consiliare I Commissione
Alla Presidente del Consiglio comunale
Al Sindaco
Al Capo di Gabinetto del Sindaco
Ai Capigruppo consiliari
Al Vicesegretario Vicario

 

Oggetto: Mancata pubblicazione degli atti di gara n. 46/2017 su “servizio steward in area Marciana” - INTERPELLANZA a risposta orale ai sensi dell’art. 8 del Reg. C.C.

Tipo di risposta richiesta: in Commissione

 

Premesso che


1. l’art. 29 del nuovo Codice dei Contratti Pubblici (D.Lgs. 18 aprile 2016 n. 50) prescrive, al comma 1, un generale obbligo di pubblicazione per “tutti gli atti delle amministrazioni aggiudicatrici e degli enti aggiudicatori relativi…alle procedure per l'affidamento di appalti pubblici di servizi, forniture, lavori e opere, di concorsi pubblici di progettazione, di concorsi di idee e di concessioni” nell’apposita sezione web "Amministrazione trasparente" del sito istituzionale delle pubbliche amministrazioni, ai sensi del D.Lgs. 14 marzo 2013, n. 33;
2. il comma prosegue stabilendo che: “al fine di consentire l'eventuale proposizione del ricorso ai sensi dell'articolo 120, comma 2-bis, del codice del processo amministrativo, sono altresì pubblicati, nei successivi due giorni dalla data di adozione dei relativi atti, il provvedimento che determina le esclusioni dalla procedura di affidamento e le ammissioni all'esito della verifica della documentazione attestante l'assenza dei motivi di esclusione di cui all'articolo 80, nonché la sussistenza dei requisiti economico-finanziari e tecnico-professionali. Entro il medesimo termine di due giorni è dato avviso ai candidati e ai concorrenti…”;
3. lo stesso articolo, al comma 2, dispone poi che “gli atti di cui al comma 1, nel rispetto di quanto previsto dall'articolo 53, sono, altresì, pubblicati sul sito del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti e sulla piattaforma digitale istituita presso l'ANAC…”;

preso atto che


4. il Servizio Turismo della Direzione “Sviluppo, Promozione della Città e Tutela delle tradizioni” ha indetto, con la determinazione n. 1260 del 05.09.2017, a firma del dott. Maurizio CARLIN, la gara n. 46/2017 per l’affidamento del “servizio di steward in area Marciana dal 21/09/2017 al 29/10/2017”;
5. la determina stabilisce di provvedere “all’affidamento del servizio procedura negoziata ai sensi dell'art. 36 del D.Lgs. 50/2016, per l’importo a base di gara di € 39.999,00 o.f.e. (CIG Z551FB2DF4) con il criterio di aggiudicazione del minor prezzo, ai sensi dell’art. 95 co. 4 co. 4, lettere b) e c) del D.Lgs. n. 50/2016 stesso”;

considerato che


6. alla data di oggi, nella sezione web “Amministrazione Trasparente” del sito internet comunale, nella pagina dedicata specificamente alla gara n. 46/2017 sopraccitata (http://www.comune.venezia.it/it/content/gara-n-462017-pn-servizio-steward), non è stato pubblicato alcunché;
7. l’unico documento presente è la lettera d’invito alle imprese del settore (almeno cinque, per legge) la quale tuttavia, nonostante sia datata 25 agosto 2017, è stata pubblicata solo ad inizio ottobre;
8. seppur il servizio sia cominciato formalmente il 21 settembre e si stia ormai quasi per concludere, i cittadini, e forse le stesse imprese invitate alla gara, non hanno ancora avuto la possibilità di leggere l’atto di nomina della commissione giudicante, il provvedimento di ammissione e/o esclusione degli operatori, la determinazione recante l’aggiudicazione definitiva con il prezzo offerto per il servizio;
9. la mancata pubblicazione degli atti di gara a 19 giorni dal termine iniziale di prestazione del servizio, e a 28 giorni dalla prima e forse unica seduta della Commissione di Gara, appare particolarmente grave;


premesso e considerato tutto quanto sopra,
si chiede:


a) se, per caso, gli atti della gara n. 46/2017 siano da considerare “riservati ai sensi dell’art. 52” o “secretati ai sensi dell’art. 162” del D.Lgs. n. 50/2016;
b) di spiegare, nel caso in cui vigano le disposizioni dell’art. 29 del Codice, quali siano le conseguenze giuridiche della mancata pubblicazione degli atti di gara entro il termine di 2 giorni fissato dallo stesso Codice degli Appalti;
c) di conoscere i motivi per cui la lettera d’invito alle aziende, pubblicata nel sito web e sottoscritta dal dott. CESELIN della Direzione Finanziaria - Settore Gare e Contratti, è stata pubblicata con così estremo ritardo, quali conseguenze vi siano e perché essa recava soltanto due allegati rispetto ai tre indicati (difettava infatti, il “Capitolato Speciale descrittivo e prestazionale”, essenziale per la preparazione di un’adeguata offerta contrattuale);
d)
di illustrare infine come sia stata fatta il calcolo del valore stimato di appalto del servizio.

 

Davide Scano

 
  1. Davide Scano
  2. Archivio atti
 
Pubblicata il 10-10-2017 ore 22:20
Ultima modifica 10-10-2017 ore 22:20
Stampa