Sei in: Home > Comune > Consiglio comunale > Gruppi consiliari > Movimento 5 Stelle > Consiglieri comunali > Elena La Rocca > Archivio atti > Interpellanza nr. d'ordine 833
Contenuti della pagina

Movimento 5 Stelle - Interpellanza nr. d'ordine 833

Logo Movimento 5 Stelle Elena La Rocca
nr. d'ordine nr. protocollo data pubbl. proponente assessore competente data protocollo data scadenza tipo risposta
833 137 29/07/2017 Elena La Rocca
 
Assessore
Paolo Romor
 
e p. c.
Al Presidente della XI Commissione
04/08/2017 03/09/2017 in Commissione

 
tipo comunicazionedata pubblicazionetesto
verbale seduta commissione consiliare24-01-2018Leggi

 

Venezia, 29 luglio 2017
nr. ordine 833
n p.g. 137
 

All'Assessore Paolo Romor


e per conoscenza

Al Presidente della XI Commissione
Alla Segreteria della Commissione consiliare XI Commissione
Alla Presidente del Consiglio comunale
Al Sindaco
Al Capo di Gabinetto del Sindaco
Ai Capigruppo consiliari
Al Vicesegretario Vicario

 

Oggetto: Mancata compilazione del modello di soddisfazione dell'utenza e penalizzazione delle educatrici

Tipo di risposta richiesta: in Commissione

 

Premesso che
- “La misurazione e la valutazione della performance sono volte al miglioramento della qualità dei servizi offerti dalle amministrazioni pubbliche, nonché alla crescita delle competenze professionali, attraverso la valorizzazione del merito e l'erogazione dei premi per i risultati perseguiti dai singoli e dalle unità organizzative in un quadro di pari opportunità di diritti e doveri, trasparenza dei risultati delle amministrazioni pubbliche e delle risorse impiegate per il loro perseguimento” (Decreto legislativo 27 ottobre 2009, n. 150, art. 3);

- la valutazione delle educatrici si compone della performance “organizzativa” e di quella “individuale”;

- la performance organizzativa (40 punti su 100) è misurata sulla base della compilazione della customer satisfaction - scheda di rilevazione della soddisfazione dell'utenza – che nel caso delle scuole dell'infanzia viene consegnata ai genitori;

- la performance individuale (60 punti su 100) valuta la competenza, la capacità relazionale e il comportamento;

- il punteggio minimo per ottenere la produttività è di 50,99 su 100;

- nel caso in cui un'educatrice ottenga un punteggio elevato di performance individuale (a partire da 42 punti, ad esempio, la prestazione è considerata pienamente adeguata) e 0 punti nella parte organizzativa, anche se per cause a lei non imputabili, non le sarà riconosciuta in alcuna misura la produttività perché la soglia del 50,99 non viene raggiunta;

Considerato che

- nel corso del 2016 allo spazio cuccioli “Sorgente” i moduli consegnati erano sbagliati e pertanto i genitori non li hanno compilati;

- alla scuola materna “San Giovanni Bosco” i moduli non sono stati consegnati;

- in entrambi i casi le educatrici sono state penalizzate, anche significativamente, nella valutazione della performance e nella produttività, in quanto l'amministrazione era priva dei dati della customer satisfaction;

- le molteplici sollecitazioni attraverso le quali si è chiesto all'amministrazione di farsi carico di quanto successo (mozione nr. ordine 687 e interpellanza nr. ordine 716) non hanno sortito alcun effetto;

Tutto quanto premesso e considerato,
si interpella l'Assessore


1) per sapere:
• quali uffici sono incaricati della consegna presso gli asili dei moduli della customer satisfaction;
• chi è responsabile della consegna dei moduli ai genitori;
• perché non si provvede a rivalutare la produttività delle educatrici penalizzate da quello che appare essere un errore organizzativo a loro non imputabile;


2) affinché promuova con urgenza un processo di rivalutazione della performance del personale educativo interessato dalle situazioni suddette, nel molteplice interesse dell'amministrazione, del personale educativo e dei cittadini (bambini e genitori) che usufruiscono di tali servizi.

 

Elena La Rocca

 
 
Pubblicata il 29-07-2017 ore 10:15
Ultima modifica 29-07-2017 ore 10:15
Stampa