Sei in: Home > Comune > Consiglio comunale > Gruppi consiliari > Movimento 5 Stelle > Consiglieri comunali > Sara Visman > Archivio atti > Interrogazione nr. d'ordine 1701
Contenuti della pagina

Movimento 5 Stelle - Interrogazione nr. d'ordine 1701

Logo Movimento 5 Stelle Sara Visman
nr. d'ordine nr. protocollo data pubbl. proponente assessore competente data protocollo data scadenza tipo risposta
1701 244 09/09/2019 Sara Visman
 
Davide Scano
Assessore
Renato Boraso
 
e p. c.
Al Presidente della IV Commissione
10/09/2019 10/10/2019 in Commissione

 

 

Venezia, 9 settembre 2019
nr. ordine 1701
n p.g. 244
 

All'Assessore Renato Boraso


e per conoscenza

Al Presidente della IV Commissione
Alla Segreteria della Commissione consiliare IV Commissione
Alla Presidente del Consiglio comunale
Al Sindaco
Al Capo di Gabinetto del Sindaco
Ai Capigruppo Consiliari
Al Presidente della MunicipalitÓ Venezia - Murano - Burano
Al Vicesegretario Vicario

 

Oggetto: chiarimenti a seguito delle annunciate disposizioni di apertura di uffici nel Comune di Venezia per la gestione dei contrassegni identificativi per la navigazione in acque interne alla Laguna di Venezia in risposta alle interpellanze n. 1052-1053 del 15 aprile 2018 "

Tipo di risposta richiesta: in Commissione

 

Premesso che


- con le interpellanze del gruppo consiliare Movimento5Stelle, nr. ordine 1052- 1053 del 15 aprile 2018 rivolte al Sindaco e all'Assessore alla mobilità, aventi come oggetto "Sospensione Servizio Contrassegni Laguna Veneta presso l'ufficio di Via Longhena a Marghera per trasferimento a Mira" la scrivente, raccogliendo numerosissime proteste da parte della cittadinanza, chiedeva spiegazioni in commissione circa il trasferimento dell'ufficio per il rilascio Targhe, gestito dalla società Sistemi Territoriali S.p.a., da via Longhena a Marghera, a Mira, in Piazza IX Martiri;


- nelle interpellanze, aventi medesimo testo, ( All.1 ) si evidenziava una difficoltà oggettiva, riconosciuta anche dalla stessa Amministrazione, per i residenti del Comune di Venezia, ed in particolare per quelli delle isole, di recarsi nel succitato ufficio di Mira per espletare tutte le pratiche di richiesta di rilascio, rinnovo e modifica dei contrassegni (targhe) identificativi per le unità da diporto a motore non iscritte in pubblici registri (natanti da diporto), con potenza complessiva installata superiore a 7,36 kW (10 HP), necessari per la navigazione nelle acque lagunari;


considerato che


- durante la Commissione consiliare IV svoltasi il giorno 20 marzo 2019, nella quale si sono trattate le interpellaze, è emersa la volontà dell'Amministrazione e del Consiglio metropolitano di ottenere il benestare della Regione Veneto (azionista al 99,83% della Sistemi Territoriali S.p.a.) ad affidare la gestione dei contrassegni in house alla società S. Servolo S.r.l. per la durata di anni 6 (sei);


- si annunciava che, a partire dal 1 settembre 2019 sarebbe stato aperto un ufficio dedicato a Mestre e successivamente uno a Venezia anche se con un orario limitato;


- in particolare, durante la Commissione, veniva evidenziata la possibilità di trovare spazi presso Piazzale Roma o al Tronchetto da parte dell'Assessore tanto che, il Capogruppo della "Lista Brugnaro" prendeva l'impegno di seguire personalmente la questione;


- a corollario della discussione in Commissione, la scrivente, annunciava una mozione, depositata il giorno successivo, per formalizzare tale impegno da parte della maggioranza;


ritenuto che


- la mozione ( All.2 ) non è ancora stata trattata in Consiglio Comunale;


- questa questione, molto sentita dai diportisti veneziani, debba essere affrontata e risolta nei tempi annunciati, sicuramente già di molto tardivi rispetto all'inizio delle proteste;


- i servizi dedicati a chi risiede in Venezia città e nelle isole sono fondamentali per scongiurare la conversione delle stesse in mere destinazioni turistiche;


si chiede al Sindaco e all'Assessore alla mobilità


1. quanto tempo sia ancora necessario per tenere fede all'impegno preso dall'Amministrazione e veder riconosciuto un servizio alla cittadinanza viste le incombenze burocratiche e le difficoltà di mobilità, in particolare, dei residenti di Venezia e delle isole.


2. quante e quali difficoltà stanno impedendo l'apertura degli uffici in territorio comunale


Allegati
 
allegato 1 (pdf - 37 kb)
allegato 2 (pdf - 35 kb)

 

Sara Visman

Davide Scano

 
  1. Sara Visman
  2. Archivio atti
 
Pubblicata il 09-09-2019 ore 10:30
Ultima modifica 09-09-2019 ore 10:30
Stampa