Sei in: Home > Comune > Consiglio comunale archivio 2015-2020 > Gruppi consiliari > Movimento 5 Stelle > Consiglieri comunali > Elena La Rocca > Archivio atti > Interrogazione nr. d'ordine 1452
Contenuti della pagina

Movimento 5 Stelle - Interrogazione nr. d'ordine 1452

Logo Movimento 5 Stelle Elena La Rocca
nr. d'ordine nr. protocollo data pubbl. proponente assessore competente data protocollo data scadenza tipo risposta
1452 49 07/03/2019 Elena La Rocca
 
Assessore
Michele Zuin
 
e p. c.
Al Presidente della VIII Commissione
12/03/2019 11/04/2019 in Commissione

 
tipo comunicazionedata pubblicazionetesto
verbale seduta commissione consiliare02-04-2019Leggi

 

Venezia, 7 marzo 2019
nr. ordine 1452
n p.g. 49
 

All'Assessore Michele Zuin


e per conoscenza

Al Presidente della VIII Commissione
Alla Segreteria della Commissione consiliare VIII Commissione
Alla Presidente del Consiglio comunale
Al Sindaco
Al Capo di Gabinetto del Sindaco
Ai Capigruppo Consiliari
Ai Presidenti delle MunicipalitÓ
Al Vicesegretario Vicario

 

Oggetto: Versamento alla Tesorieria del Comune di Venezia dei tributi introitati da parte del concessionario VERITAS spa per conto della Amministrazione negli esercizi dal 2013 al 2018 derivanti dalle concessioni cimiteriali e dal canone di depurazione della Legge n.206/1995. INTERROGAZIONE a risposta orale in Commissione ai sensi degli artt. 14-15 Reg. C.C.

Tipo di risposta richiesta: in Commissione

 

Premesso che


1.    Il Comune di Venezia  con deliberazioni del Consiglio Comunale  n.80/2001 e n.24/2006 ha confermato l’affidamento prima a VESTA spa e poi a VERITAS spa società partecipata del Comune di Venezia della gestione di diversi servizi territoriali ambientali  nell’ambito del Comune di Venezia disciplinati  con  contratto di servizio  rep 128723/2003 e s.m.i,
2.    in forza di detto contratto e successivi atti  VERITAS spa è stata ed è a tutt’oggi  affidataria di plurimi servizi locali a rilevanza economica tra  cui la riscossione  per conto del Comune di Venezia  del canone di depurazione  previsto dalla L 206/1995 e dei proventi derivanti dalle concessioni cimiteriali,
3.    la Corte dei Conti sez. giurisdizionale per la Regione Veneto con le sentenze n. 28/2019 e n. 29/2019 del 25.02.2019 ha condannato VERITAS spa al pagamento allo stesso Comune della somma complessiva di euro 47.251.063,49 corrispondenti ai canoni di depurazione  ex Legge n.206/1995 ed ai proventi delle concessioni cimiteriali per il periodo dal 01.01.2012 al 31.12.2012 irregolarmente non versati alla Tesoreria del Comune di Venezia e trattenuti da VERITAS spa, oltre agli interessi legali sull’importo complessivo di euro 38.124.671,19 dal 01.01.2912 al 25.02.2019 

premesso e considerato quanto sopra
si chiede


a)    se nel periodo di gestione dal 01.01.2013 al 31.12.2015 VERITAS spa quale agente contabile esterno incaricato dal Comune di Venezia della riscossione dei canoni di depurazione di cui alla Legge n. 206/1995 e dei canoni delle concessioni cimiteriali abbia regolarmente provveduto a scadenza trimestrale a versarne gli importi alla Tesoreria del Comune di Venezia,
b)    in quali capitoli di Bilancio tali importi siano stati allocati  dal 2013 ad oggi.

 

Elena La Rocca

 
 
Pubblicata il 07-03-2019 ore 17:53
Ultima modifica 07-03-2019 ore 17:53
Stampa