Sei in: Home > Comune > Consiglio comunale archivio 2015-2020 > Ordini del Giorno > Ordine del giorno nr. d'ordine odg_57
Contenuti della pagina

Ordine del giorno nr. d'ordine odg_57

Seduta del 15-06-2016

nr. d'ordine seduta del espressione di voto mozione/i di riferimento
odg_57 15-06-2016 approvato all'unanimitÓ
tabella votazione
178

 

 

Oggetto: Area attrezzata per bus turistici - ai sensi dellĺart. 9 del Reg. C.C.

 

Il Consiglio Comunale
 

Premesso che

1. il Sindaco ha depositato le proprie Linee Programmatiche per il mandato 2015-2020;

2. Il Comune è dotato di un “Programma Triennale dei parcheggi nel Comune di Venezia” approvato con deliberazione di CC n. 12 del 31.01.1994 ed aggiornato più volte;

considerato che

3. in larga parte del territorio comunale di Venezia vige, dal 2002, una ZTL per gli autobus turistici i quali devono munirsi di apposito pass oneroso (fino a 420 euro) il quale diventa, progressivamente, più economico per i mezzi meno inquinanti. Tale misura ha fruttato, all'erario comunale, nel solo 2014 una cifra pari a quasi 19 milioni di euro mentre per l'anno in corso si prospetta un aumento con l'incasso di 22-23 milioni;

4. nel sito internet di AVM S.p.A., gestrice del servizio di riscossione attraverso appositi punti di check-in, è pubblicizzata la presenza degli unici stalli pubblici a ciò destinati: essi si trovano presso l'isola del Tronchetto (il numero è esiguo: 28 stalli al costo di 2 euro/30 minuti e per un massimo di 3 ore);

5. la presenza massiccia di autobus turistici ha creato, in certe zone della città, alcuni problemi viabilistici (via Einaudi e incrocio ai Quattro Cantoni, Ponte della Libertà e Tronchetto, area c.c. Panorama);

6. nonostante il notevole carico tariffario, tra pass ZTL e sosta del mezzo, i servizi pubblici predisposti per l'ospitalità di tale utenza sono piuttosto scarsi. Oltre, infatti, ad un maggior numero di stalli pubblici è necessaria la creazione di un'area attrezzata per le consuete attività di servizio svolte dagli autisti, durante i periodi di attesa delle comitive turistiche (colonnine con presa di corrente, lavaggio pullman, scarico toilette, punto ristoro, ecc.);

7. un recente studio di ISFORT e ANAV, in merito all’accessibilità turistica nelle città d’arte, conferma che in Italia, a differenza di altri paesi europei, mancano strutture di accoglienza simili;

8. l'utilità delle infrastrutture di cui all'accennato Programma Parcheggi, nonostante le delibere di aggiornamento succedutesi negli anni, non è mai stata messa in discussione. Eppure, com'è evidente a tutti, l'uso di molti parcheggi scambiatori è spesso scarso;

9. la società AVM ha certificato, in sede di monitoraggio dei servizi pubblici locali, che “la gestione dei parcheggi scambiatori nel 2013 registra ricavi da transito per circa 35 mila euro e costi di produzione per circa 108 mila euro”;

tutto ciò premesso e considerato, il Consiglio comunale di Venezia impegna il Signor Sindaco e la Giunta

ad attuare tutte le misure necessarie, anche in collaborazione con la Regione Veneto ai fini della Legge 122/89, per destinare una o più aree destinate a parcheggio scambiatore o  altre aree da individuarsi secondo necessità e opportunità alla sosta e fermata degli autobus turistici con approntamento, inoltre, delle attrezzature necessarie per i servizi di cui necessita il personale di bordo degli stessi veicoli.
Ciò, oltre a fornire, a questa categoria di utenti, un'accoglienza più dignitosa potrà anche costituire una nuova fonte di entrate per il bilancio comunale nonché nuovi posti di lavoro per le attività di accesso, guardiania ed assistenza al parcheggio.

 

 
 
A cura della Segreteria della Presidenza del Consiglio comunale
Pubblicato il 21-06-2016 ore 14:47
Stampa