Sei in: Home > Comune > Consiglio comunale > Ordini del Giorno > Ordine del giorno nr. d'ordine odg_229
Contenuti della pagina

Ordine del giorno nr. d'ordine odg_229

Seduta del 29-07-2020

nr. d'ordine seduta del espressione di voto mozione/i di riferimento
odg_229 29-07-2020 approvato all'unanimità
tabella votazione
1992

 

 

Oggetto: MOZIONE COLLEGATA ALLA PD 80/2020 Riqualificazione dell’area “Ex Cantiere Actv” a Sant’Elena, Venezia. Variante n. 72 al Piano degli Interventi (VPRG per la Città Antica). Adozione.

 

Il Consiglio Comunale
 

Preso atto che

- Il progetto presentato è un ambito di trasformazione fra i più importanti della città, sia per le sue rilevanti dimensioni, sia per l’alto grado di trasformabilità, sia per la sua localizzazione, che interessa un ampio tratto del fronte orientale sulla laguna, fra l’isola di San Pietro di Castello e il convento di Sant’Elena;

- lo stesso “Documento del Sindaco per il Piano degli Interventi”, che fornisce gli indirizzi per la pianificazione urbanistica di mandato, inserisce quest’ambito nell’elenco delle aree strategiche per il rilancio della residenza e dei servizi nel centro storico (Par. “3.2 Venezia città antica – residenza e servizi”), invitando a rivalutare attentamente le previsioni urbanistiche vigenti, con l’obiettivo “di rendere più facilmente attuabile il recupero attraverso il coinvolgimento di soggetti privati, per realizzare insediamenti di elevata qualità caratterizzati da un'equilibrata coesistenza di residenza, servizi ed aree verdi”

Considerato che

- Invimit Sgr (Investimenti Immobiliari Italiani Sgr S.p.A.), è una società il cui capitale è interamente detenuto dal Ministero dell'Economia e delle Finanze

Il MEF controlla per oltre l’80% da Cassa Depositi e Prestiti S.p.A. (CDP), primaria istituzione finanziaria italiana, già operativa nel territorio comunale a partire dal progetto di riqualificazione dell’Ospedale al Mare del Lido

Preso atto che:

- il combinato disposto Invimit – MEF – CDP garantisce facilità di accesso ai mutui, soprattutto a medio-lungo termine;

Si impegna il Sindaco e la Giunta

A prevedere, nelle interlocuzioni con Invimit e nelle convenzione, l’inserimento di agevolazioni, nella fase di acquisto o, soprattutto nella fase di accesso al credito, destinate a giovani under 40 o a lavoratori/lavoratrici del centro storico o delle isole, al fine di favorirne l’insediamento nelle nuove costruzioni dell’area oggetto di intervento.

 

 
 
A cura della Segreteria della Presidenza del Consiglio comunale
Pubblicato il 30-07-2020 ore 11:24
Stampa