Sei in: Home > Comune > Consiglio comunale > Ordini del Giorno > Ordine del giorno nr. d'ordine odg_197
Contenuti della pagina

Ordine del giorno nr. d'ordine odg_197

Seduta del 03-07-2019

nr. d'ordine seduta del espressione di voto mozione/i di riferimento
odg_197 03-07-2019 approvato all'unanimitÓ
tabella votazione
1604

 

 

Oggetto: ZES: una necessitÓ per il nostro territorio.

 

Il Consiglio Comunale
 

Premesso che:

L’art. 107 del Trattato sul funzionamento dell’ Unione Europea prevede la possibilità di costituire entro il 31/12/2019 delle ZES anche in aree del Nord Italia, tra cui le zone di Porto Marghera, Zona Portuale, Tronchetto, Arsenale, Campalto e a Murano, area di eccellenza delle nostre produzioni manifatturiere per troppi anni indebolite dalle normative.

La Zona Economica Speciale è una necessità per il nostro territorio metropolitano e potrà consentire la ripresa economica, limitando la “fuga dei cervelli” verso paesi che, economicamente, offrono più opportunità;

La ZES consentirebbe alle imprese di usufruire di benefici fiscali, nonché di avvalersi di semplificazioni procedurali che si tradurranno in potere attrattivo di nuove iniziative imprenditoriali con la conseguente creazione di nuovi posti di lavoro;

Confindustria Venezia Rovigo ha evidenziato nel Piano Industriale che, in caso di istituzione della ZES, potrebbero essere attratti investimenti pari a 2,4 miliardi di euro, creando 26.000 posti di lavoro, fungendo così da locomotiva di sviluppo per tutto il Nord Est.

Premesso inoltre che

a Ca’ Farsetti è stata sottoscritta, tra tutti i Sindaci coinvolti e le categorie economiche, una lettera di intenti in data 15 marzo 2019 per invitare il Governo ad avviare, entro il 2019, il procedimento per una Zona Economica Speciale nell’ area metropolitana di Venezia e nella Provincia di Rovigo, e che una seconda lettera è stata consegnata al Prefetto di Rovigo in data 25 giugno 2019 onde reiterare la richiesta.

Si auspica che

l’attività svolta dai comuni dell’area metropolitana veneziana, e da quelli del rodigino,  dalle iniziative di Confindustria Venezia e Rovigo e delle altre categorie economiche e sociali, sia supportata dalle forze politiche nazionali e dal Presidente della Repubblica, destinatario di alcune petizioni, affinché il procedimento di cui si aspettava l'introduzione nell’ambito del cosiddetto Decreto Crescita, possa essere inserito in tempo utile nella Legge di Bilancio 2020, anche a seguito di quanto dichiarato dalla Ministro Lezzi.

Tutto ciò premesso il Consiglio Comunale invita il Sindaco e la Giunta, di concerto con il Presidente della Regione Veneto, nella convinzione della necessità della ZES,

a perseverare nell’opera di convincimento del Governo teso alla istituzione della Zona Economicamente Speciale per rafforzare efficaci politiche di trasformazione e sviluppo economico, di cui il nostro territorio ha bisogno, potendo così meglio competere con le altre aree metropolitane europee e mondiali.

Oltre ad estendere l’azione di coinvolgimento delle categorie economiche, sindacali e delle parti sociali tutte, per raggiungere la più ampia sinergia al fine di ottenere l’istituzione della ZES per Venezia e Rovigo

 

 
 
A cura della Segreteria della Presidenza del Consiglio comunale
Pubblicato il 04-07-2019 ore 13:42
Stampa