Sei in: Home > Comune > Consiglio comunale > Gruppi consiliari > Lista Civica Casson > Consiglieri comunali > Rocco Fiano > Archivio atti > Mozione nr. d'ordine 487
Contenuti della pagina

Lista Civica Casson - Mozione nr. d'ordine 487

Logo Lista Civica Casson Rocco Fiano
nr. d'ordine nr. protocollo data pubbl. proponente data protocollo
487 132 16/09/2016 Rocco Fiano
 
Francesca Faccini
Giovanni Pelizzato
Andrea Ferrazzi
Nicola Pellicani
16/09/2016

 
tipo comunicazionedata pubblicazionetesto
esito24-01-2020Leggi
verbale seduta commissione consiliare25-10-2019Leggi

 

Venezia, 16 settembre 2016
nr. ordine 487
n p.g. 132
 

Al Sindaco
Alla Presidente del Consiglio comunale
Ai Capigruppo consiliari
Al Capo di Gabinetto del Sindaco
Al Vicesegretario Vicario


 

Oggetto: Gestione flussi turistici a Venezia

 

IL CONSIGLIO COMUNALE DI VENEZIA

Premesso che

L’art. 9 “Destinazioni turistiche” della L. R 14 giugno 2013 recante “SVILUPPO E SOSTENIBILITÀ DEL TURISMO VENETO” prevede: ‘1. La Regione del Veneto riconosce, valorizza e favorisce il governo delle destinazioni turistiche (…). A tal fine la Giunta regionale riconosce per ciascuna destinazione turistica un’unica organizzazione della gestione. 2. Ciascuna organizzazione di gestione della destinazione opererà secondo le moderne forme di presidio delle destinazioni per creare sinergie e forme di cooperazione tra soggetti pubblici e privati coinvolti nel governo delle stesse e nello sviluppo dei prodotti turistici, al fine di un rafforzamento del sistema di offerta e per la gestione unitaria delle funzioni di informazione, accoglienza turistica, promozione e commercializzazione dei prodotti turistici della destinazione, nel rispetto della normativa e della programmazione regionale.’;

L’O.G.D. – Organizzazione di Gestione della Destinazione introdotta dalla L. R. richiama la D.M.O. – Destination Management Organization. L’Organizzazione Mondiale del Turismo (UNWTO) definisce la Destination Management Organization (D.M.O.) come ‘l’organizzazione responsabile per il management ed il marketing della destinazione, il cui compito è quello di promuovere e organizzare l’integrazione dell’aggregato di elementi di un territorio che convergono nel dar corpo ad un’offerta turistica, in modo che essa aumenti le sue performance e la sua capacità di competere’;

Con deliberazione di Giunta n. 173 del 23/06/2016 viene istituita “l’OGD Venezia” (Organizzazione di Gestione della Destinazione Turistica) con lo schema di Protocollo d’Intesa nel quale sono indicate tra l’altro le relative finalità: ‘ART. 4 “FINALITÀ”. L'OGD si configura come un “tavolo di confronto” formalmente costituito con le seguenti finalità: pianificazione e coordinamento strategico delle azioni, per quanto possibile unitarie, dei soggetti pubblici e privati in campo turistico, al fine di realizzare una reale governance del territorio per il miglior utilizzo delle risorse finanziarie disponibili (grazie ad un rafforzamento del network relazionale), raccordo dei servizi di marketing dei soggetti pubblici e privati, coordinamento della gestione dei flussi informativi e dell'accoglienza turistica.’;

Considerato che

Venezia è una delle più importanti destinazioni del turismo mondiale;

Il settore turismo è senza dubbio la prima attività economica e produttiva della Città;

L’aumento costante dei flussi turistici e il contestuale decremento della popolazione residente crea un rapporto residenti/visitatori al limite dell’insostenibilità;

Ritenuto che

Ad una logica di interventi slegati vada contrapposta una corretta ed efficace gestione dell’intero comparto per risolvere l’attuale situazione di scompenso;

Questa corretta ed efficace gestione si concretizzi in una visione “industriale” del processo che metta al centro il turista/consumatore finale e l’attenzione ad una offerta integrata di prodotti e servizi turistici;

La costituenda OGD, che si innesta nel STT – Sistema Turistico Tematico “Venezia e laguna” -, deve essere rappresentativa della pluralità delle componenti pubbliche e private della filiera dell’offerta turistica e rappresentare la governance del turismo nella città in termini di programmazione, gestione e monitoraggio degli interventi ed iniziative di pianificazione, promozione, valorizzazione e fruizione turistica di Venezia e del territorio;

L’azione di governance deve concretizzarsi attraverso la promozione ed il monitoraggio:
1. della qualità dell’offerta turistica nel suo assieme e dei singoli prodotti e servizi;
2. dell’eco-sostenibilità del fenomeno del turismo in Venezia nella complessità e fragilità ambientale, urbanistica, monumentale ed antropologica della Città storica e delle diverse aree della Laguna, in un’ottica di compatibilità e decoro;
3. della legalità nell’esercizio delle attività e professioni turistiche e delle attività economiche e servizi pubblici per il turismo in generale;


Considerato inoltre che

L’OGD Venezia può rappresentare lo strumento più idoneo per “la gestione, la pianificazione, il governo ed il coordinamento” del settore turistico;

L’OGD, pertanto, dovrebbe risultare quanto più rappresentativa dei soggetti pubblici, delle categorie economiche ed in generale dei vari stakeholder, operatori privati e imprese operanti nella filiera del turismo e nelle attività di incoming e di gestione dei flussi turistici, ed avere riconosciuta capacità gestionale con poteri di intervento e di spesa;

INVITA IL SINDACO E L’ASSESSORE AL TURISMO

A istruire e organizzare la discussione in Consiglio Comunale, previa la convocazione della/e Commissione/i competente/i.

 

Rocco Fiano

Francesca Faccini
Giovanni Pelizzato
Andrea Ferrazzi
Nicola Pellicani

 
  1. Rocco Fiano
  2. Archivio atti
 
Pubblicata il 16-09-2016 ore 10:48
Ultima modifica 16-09-2016 ore 10:48
Stampa