Sei in: Home > Comune > Consiglio comunale > Gruppi consiliari > Lista Civica Casson > Consiglieri comunali > Giovanni Pelizzato > Archivio atti > Mozione nr. d'ordine 1505
Contenuti della pagina

Lista Civica Casson - Mozione nr. d'ordine 1505

Logo Lista Civica Casson Giovanni Pelizzato
nr. d'ordine nr. protocollo data pubbl. proponente data protocollo
1505 29 12/04/2019 Giovanni Pelizzato
 
Monica Sambo
Nicola Pellicani
Bruno Lazzaro
Francesca Faccini
Rocco Fiano
12/04/2019

 

 

Venezia, 12 aprile 2019
nr. ordine 1505
n p.g. 29
 

Al Sindaco
Alla Presidente del Consiglio comunale
Ai Capigruppo consiliari
Al Capo di Gabinetto del Sindaco
Al Vicesegretario Vicario


 

Oggetto: IIS MARCO POLO – LICEO ARTISTICO” di Venezia, Istituzione scolastica da proteggere

 

Premesso che:

- l' “IIS Marco Polo - Liceo Artistico” di Venezia è un’Istituzione fondamentale nella storia e nell’identità della città avendo svolto, in un lasso di tempo lunghissimo (che, nel caso del Liceo Classico, risale addirittura al 1812), una funzione essenziale nella formazione delle generazioni, plasmando la creatività, la classe dirigente, il protagonismo civile e culturale della città ai suoi stessi occhi, travalicando inoltre l’ambito della città storica,

- i Licei classico e artistico sono protagonisti della vita culturale cittadina, avendo dato vita a numerosissime iniziative, molte delle quali aperte a tutta la cittadinanza, ospitando incontri con – tra le altre personalità intervenute, solo analizzando gli ultimi anni – Sergio Tamborrino, Vladimiro Zagrebelsky, Laura Boldrini, gli scrittori Aldo Cazzullo, Beppe Severgnini, Tiziano Scarpa, Walter Veltroni e organizzando il ciclo di conferenze I Futuribili, in collaborazione con il Gazzettino di Venezia, ConCaVe, lo stesso Comune di Venezia, con la partecipazione di André-Yves Portnoff, Filippo Ongaro, Franco Bolelli, Riccardo Donadon;

- il Liceo Classico Marco Polo collabora attivamente con istituzioni quali: l’Università Ca’ Foscari di Venezia, l’Ateneo Veneto, Palazzo Grassi, gli ospedali Civile di Venezia e all’Angelo di Mestre, l’Ordine degli avvocati di Venezia, la Fondazione di Venezia, il FAI Venezia, l’Unesco Venezia, l’Associazione Italiana cultura classica Venezia, l’United Network Roma, il Rotary Club Venezia, la Fondazione Caponnetto, l’Iveser, l’ANPI Venezia, la Libreria e casa editrice La Toletta, la Oxford School Venezia;

- l’Istituto rappresenta, a tutti gli effetti, un’eccellenza nell’ambito della formazione, un’istituzione storica cittadina e, al contempo, una palpitante fucina di intelletti;

Considerato che:

- l’intento, palesato dall'Ufficio Scolastico Regionale, di accorpare alcune classi, rendendo incerti gli spazi fruibili da una comunità scolastica amplissima, diversificata e ricca, che si sostanzia nell’applicazione burocratica di una ordinanza ministeriale – sino all’anno scorso non attivata automaticamente in virtù della speciale condizione di Venezia – si tradurrebbe in un ridimensionamento di queste istituzioni, in un danno immediato al percorso formativo degli studenti;

Considerato inoltre che:

- per l’anno scolastico 2019-20 le pre-iscrizioni raccolte dalle due scuole hanno raggiunro un numero maggiore di quello dell’anno precedente, in particolare per l’indirizzo classico (totale 67 pre-iscrizioni);

- le limitate dimensioni della maggior parte delle aule e dei laboratori a disposizione non consentono gli accorpamenti ipotizzati.


Tutto ciò premesso e considerato,

 

il Consiglio Comunale di Venezia impegna il Sindaco e la Giunta

ad avviare tempestivamente un confronto con l'Ufficio Scolastico Regionale competente, coinvolgendo tutte le parti interessate.

 

Giovanni Pelizzato

Monica Sambo
Nicola Pellicani
Bruno Lazzaro
Francesca Faccini
Rocco Fiano

 
  1. Giovanni Pelizzato
  2. Archivio atti
 
Pubblicata il 12-04-2019 ore 12:08
Ultima modifica 12-04-2019 ore 12:08
Stampa