Sei in: Home > Comune > Consiglio comunale > Gruppi consiliari > Lista Civica Casson > Consiglieri comunali > Rocco Fiano > Archivio atti > Interpellanza nr. d'ordine 496
Contenuti della pagina

Lista Civica Casson - Interpellanza nr. d'ordine 496

Logo Lista Civica Casson Rocco Fiano
nr. d'ordine nr. protocollo data pubbl. proponente assessore competente data protocollo data scadenza tipo risposta
496 86 27/09/2016 Rocco Fiano
 
Felice Casson
Francesca Faccini
Giovanni Pelizzato
Andrea Ferrazzi
Nicola Pellicani
Monica Sambo
Assessore
Paolo Romor
 
e p. c.
Al Presidente della XI Commissione
28/09/2016 28/10/2016 in Commissione

 
tipo comunicazionedata pubblicazionetesto
verbale seduta commissione consiliare27-09-2017Leggi

 

Venezia, 27 settembre 2016
nr. ordine 496
n p.g. 86
 

All'Assessore Paolo Romor


e per conoscenza

Al Presidente della XI Commissione
Alla Segreteria della Commissione consiliare XI Commissione
Alla Presidente del Consiglio comunale
Al Sindaco
Al Capo di Gabinetto del Sindaco
Ai Capigruppo consiliari
Al Vicesegretario Vicario

 

Oggetto: Situazione refezione scolastica

Tipo di risposta richiesta: in Commissione

 

PREMESSO CHE

Con sentenza Corte di Appello di Torino 21.06.2016 n. 1049 e Ordinanza Tribunale Torino 09.09.2016 n.22390 è stato stabilito il diritto delle famiglie di poter far consumare un pasto portato da casa presso i plessi scolastici;

CONSIDERATO CHE

Al fine di poter soddisfare questo diritto devono essere individuati all’interno delle strutture scolastiche spazi idonei che permettano ai discenti di consumare il loro pasto;

CONSIDERATO INOLTRE CHE

Questi provvedimenti hanno comportato e comportano delle conseguenze nel modus operandi dell’attuale gestore delle mense scolastiche del territorio veneziano, cioè della società AMES,

tutto ciò premesso e considerato,

SI INTERPELLA L’ASSESSORE ALLE POLITICHE EDUCATIVE

Al fine di conoscere:

1) Quanti Istituti scolastici abbiano autorizzato il consumo del “panino” portato da casa;
2) Il numero delle famiglie che hanno optato per il pasto portato da casa e di quelle invece che hanno aderito al servizio mensa gestito da AMES;
3) Se l’Amministrazione si sia attivata nell’individuazione di spazi idonei eventualmente richiesti dagli istituti scolastici per il consumo differenziato dei pasti.

 

Rocco Fiano

Felice Casson
Francesca Faccini
Giovanni Pelizzato
Andrea Ferrazzi
Nicola Pellicani
Monica Sambo

 
  1. Rocco Fiano
  2. Archivio atti
 
Pubblicata il 27-09-2016 ore 14:42
Ultima modifica 27-09-2016 ore 14:42
Stampa