Logo della CittÓ di Venezia
Sei in: Home > Comune > Consiglio comunale archivio 2015-2020 > Gruppi consiliari > Luigi Brugnaro Sindaco > Consiglieri comunali > Maurizio Crovato > Archivio atti > Interpellanza nr. d'ordine 1039
Contenuti della pagina

Luigi Brugnaro Sindaco - Interpellanza nr. d'ordine 1039

Logo Luigi Brugnaro Sindaco Maurizio Crovato
nr. d'ordine nr. protocollo data pubbl. proponente assessore competente data protocollo data scadenza tipo risposta
1039 78 21/03/2018 Maurizio Crovato
 
Rocco Fiano
Sindaco
Luigi Brugnaro
 
e p. c.
Al Presidente della IX Commissione
21/03/2018 20/04/2018 in Commissione

 

 

Venezia, 21 marzo 2018
nr. ordine 1039
n p.g. 78
 

Al Sindaco Luigi Brugnaro


e per conoscenza

Al Presidente della IX Commissione
Alla Segreteria della Commissione consiliare IX Commissione
Alla Presidente del Consiglio comunale
Al Capo di Gabinetto del Sindaco
Ai Capigruppo consiliari
Al Vicesegretario Vicario

 

Oggetto: Vertenza lavoratori COIN Excelsior

Tipo di risposta richiesta: in Commissione

 

La società COIN Excelsior con sede a Venezia San Giovanni Crisostomo ha deciso di mettere in mobilità 94 lavoratori del centro storico. COIN é una realtà radicata presente fin dal 1947, dopo avere avviato a Mirano (1927) e a Mestre (1937) prestigiosi negozi di tessuti.


PRECISATO CHE


la predetta società è presente in Italia con 43 esercizi, nonché all’estero, dove ha assunto i caratteri di azienda internazionale

AFFERMATO CHE

nell’immaginario veneziano COIN rappresenta una tradizione e un riferimento fisso per i residenti che ricordano il tristissimo evento del 17 gennaio 1986 dove perirono 5 persone a causa di un incendio durante i lavori di ristrutturazione, una delle tragedie più angoscianti per la città nel dopoguerra;


APPRESO CHE

per una disputa tra soci e proprietà, e tutta all’interno della storica famiglia Coin, si è giunti al disaccordo tra una locazione originaria di 600.000 euro per la pretesa di un nuovo affitto di circa 3 milioni annui

APPRESO ALTRESÌ CHE

il Tribunale di Venezia é chiamato a dirimere la controversia che vede compromesso il posto di lavoro per decine di lavoratori e che il prossimo 23 marzo verrà coinvolta nella vertenza anche la Regione Veneto

SI CHIEDE


che codesta AMMINISTRAZIONE, il sindaco e l’assessore competente prendano in considerazione il futuro incerto dei lavoratori che non possono essere soggetto passivo di una disputa anche familiare, oltre che economica;

AFFERMA la vicinanza alle famiglie coinvolte e conferma la disponibilità a valutare tutte le possibilità per salvaguardare l’attività economica e i posti di lavoro, riconoscendo di primario interesse il mantenimento del tessuto commerciale e produttivo della città antica, in particolare per la difesa di un marchio che negli anni è diventato sinonimo dell’eccellenza veneziana metropolitana.

 

Maurizio Crovato

Rocco Fiano

 
  1. Maurizio Crovato
  2. Archivio atti
 
Pubblicata il 21-03-2018 ore 09:31
Ultima modifica 21-03-2018 ore 09:31
Stampa