Logo della CittÓ di Venezia
Sei in: Home > Comune > Consiglio comunale archivio 2015-2020 > Gruppi consiliari > Partito Democratico > Consiglieri comunali > Monica Sambo > Archivio atti > Interrogazione nr. d'ordine 1410
Contenuti della pagina

Partito Democratico - Interrogazione nr. d'ordine 1410

Logo Partito Democratico Monica Sambo
nr. d'ordine nr. protocollo data pubbl. proponente assessore competente data protocollo data scadenza tipo risposta
1410 15 05/02/2019 Monica Sambo
 
Giovanni Pelizzato
Bruno Lazzaro
Nicola Pellicani
Emanuele Rosteghin
Assessore
Francesca Zaccariotto
 
e p. c.
Al Presidente della IV Commissione
 
inoltrata a
Sindaco Luigi Brugnaro
 
inoltrata a
Assessore Renato Boraso
07/02/2019 09/03/2019 in Commissione

 
tipo comunicazionedata pubblicazionetesto
verbale seduta commissione consiliare13-09-2019Leggi
delega11-02-2019Leggi
dichiarazione di non competenza08-02-2019Leggi

 

Venezia, 5 febbraio 2019
nr. ordine 1410
n p.g. 15
 

All'Assessore Francesca Zaccariotto


e per conoscenza

Al Presidente della IV Commissione
Alla Segreteria della Commissione consiliare IV Commissione
Alla Presidente del Consiglio comunale
Al Sindaco
Al Capo di Gabinetto del Sindaco
Ai Capigruppo Consiliari
Al Vicesegretario Vicario

 

Oggetto: Area di sosta di cicli e motocicli ľ Rampa Ponte della LibertÓ.

Tipo di risposta richiesta: in Commissione

 

Premesso che:
• Il Comune di Venezia ha ottenuto in gestione dall’Autorità Portuale (proprietaria dell’area) l’area della rampa del Ponte della Libertà, ex distributore di carburante, da anni utilizzata come area di libera sosta e parcheggio di cicli e motocicli da parte di cittadini residenti del Comune di Venezia, spesso lavoratori “pendolari” tra il centro storico e la terraferma;


Visto che:
• L’area è stata chiusa per essere sottoposta ai necessari lavori di sistemazione ed adeguamento, anche strutturale;
• Il parcheggio di cicli e motocicli in quell’area avveniva in modo selvaggio e disordinato ed è quindi fuori discussione la necessità di riordinare e meglio attrezzare gli spazi;
• L’Amministrazione comunale, nella persona dell’Assessore alla mobilità, ha dichiarato alla stampa di voler mantenere invariata la destinazione dell’area in questione, adibendola, una volta rimosso il cantiere, ad area di sosta e parcheggio di cicli e motocicli;


Osservato che:
• L’utilizzo di detta area è avvenuto in passato ed avverrà anche in futuro quasi esclusivamente da parte di residenti e lavoratori “pendolari” tra la terraferma e il centro storico;


Ritenuto che
• Anche al fine di salvaguardare il centro storico di Venezia dai fenomeni di spopolamento, sia di residenti che di attività commerciali e artigianali non turistiche, è di primaria importanza agevolare in ogni modo possibile gli spostamenti quotidiani tra il centro storico stesso e la terraferma;
• Promuovere la tutela dell’Ambiente, anche sostenendo e agevolando la mobilità ciclabile, è una delle finalità istituzionali del Comune di Venezia;

Tutto ciò premesso e considerato
Si interpella l’Assessore competente per sapere


• quale sia la destinazione prevista dell’area in oggetto;
• come l’Amministrazione intenda gestire l’area in oggetto,
• se l’amministrazione intenda prevedere la gratuità per la sosta e il parcheggio delle biciclette;

 

Monica Sambo

Giovanni Pelizzato
Bruno Lazzaro
Nicola Pellicani
Emanuele Rosteghin

 
 
Pubblicata il 05-02-2019 ore 16:27
Ultima modifica 05-02-2019 ore 16:27
Stampa