Sei in: Home > Comune > Consiglio comunale > Commissioni consiliari > XI Commissione > Archivio atti > Verbale
Contenuti della pagina

XI Commissione - Verbale

Seduta del 02-05-2018 ore 16:30
congiunta alla VI Commissione

 

Consiglieri componenti le Commissioni: Luca Battistella, Maika Canton, Barbara Casarin, Ciro Cotena, Maurizio Crovato, Paolino D'Anna, Alessio De Rossi, Francesca Faccini, Andrea Ferrazzi, Rocco Fiano, Enrico Gavagnin, Giancarlo Giacomin, Giovanni Giusto, Elena La Rocca, Lorenza Lavini, Bruno Lazzaro, Marta Locatelli, Deborah Onisto, Giorgia Pea, Giovanni Pelizzato, Nicola Pellicani, Francesca Rogliani, Monica Sambo, Alessandro Scarpa, Matteo Senno, Ottavio Serena, Chiara Visentin, Sara Visman

 

Consiglieri presenti: Maika Canton, Barbara Casarin, Paolino D'Anna, Alessio De Rossi, Rocco Fiano, Enrico Gavagnin, Giancarlo Giacomin, Elena La Rocca, Lorenza Lavini, Bruno Lazzaro, Deborah Onisto, Giorgia Pea, Giovanni Pelizzato, Francesca Rogliani, Monica Sambo, Alessandro Scarpa, Matteo Senno, Ottavio Serena, Sara Visman, Gianpaolo Formenti (sostituisce Marta Locatelli), Silvana Tosi (sostituisce Giovanni Giusto)

 

Altri presenti: Assessore Simone Venturini, Dirigente Michele Casarin

 

Ordine del giorno della seduta

  1. Sopralluogo spazio musicale Hybrid Music.

Verbale

La XI Commissione (congiunta alla VI Commissione) è convocata mercoledì 2 maggio 2018 alle ore 16:30 presso Hybrid Tower di Mestre in via Torino 6/E Mestre - Venezia con il seguente ordine del giorno:
1. Sopralluogo spazio musicale Hybrid Music.

SENNO:Alle ore 17.04, verificato il numero legale, e data lettura dell'ordine del giorno apre ai lavori di commissione. Illustra le recenti attività svolte dalla sala musica a pochi mesi dalla sua costituzione, in connubio di relazione tra pubblico e privato .

VENTURINI: nel ripercorrere la storia della sala prove di musica, dalla sede storica presso la Sala Monteverdi , poi all'interno del Centro Candiani e di seguto presso la sede di villa Franchin per giungere all'attuale sede. Nel ricordare che l'attuale gestione vede la partecipazione del Comune ed una società esternalizzata , che consente di poter garantire l'apertura della nuove sale prova anche nei giorni festivi. Illustra che la sede conta di due sale prova con strumentazione a disposizione ed una sal registrazione , in cui operano tre operatori e con una frequentazione dall'apertura delal sede di circa 600 giovani, garantendo un tariffario mirato in base al'età e seconda il numero dei componenti o gruppi musicali che vi accedono, secondo una tabella di tariffario specifica.

CANTON: chiede il costo orario per poter usufruire delle sale prova.

GOLDONI F. :referente dell' Hybrid Music,ricorda che l'incazzo mensile dei provenienti dell'affitto delle sale e' di circa 400/500 euro con un incazsso annuale attorno aui 6.000 euro.

VENTURINI: prosegue menzionante che il costo di gestione dello spazio si aggira sui 40.000 eruro annuali e si tratta di un servizio sociale offerto dalal cittandinanza, con particolare attenzione al mondo giovanile e ricorda che si tratta di una gestione occulata . Inoltre illustra le attività nate grazie ai giovani frequentatori delle sale prove, che a partire dal settembre del 2018 svolgeranno una serie di attività acustiche con corncerti live in città.

TOSI: chiede delucidazioni sia sugli orari di apertura della sede , quanti operatori sono presenti e se le scuole sono informate dell'esistenza sala di musica.

VENTURINI: afferma che in sede sono presenti due figure: un personale fisso e piu un collaboratore di servizio appartenente alal cooperativo a sostegno delle attività del centro di musica.

PEA: nel complimentarsi per aver formulato un regolamento poco "burocratese" e ritiene interessante la formula di responsabilizzazione dell' utente all'uso degli spazi e chide cosa accade nel caso di disdetta di chi prenota e non si presenta.

GOLDONI F.: afferma che non sono previste penalità ma accade raramente che vi siano disdette , confermando un gran senso di responsabilità da parte degli utenti.

PEA: propone di estendere per tutta la città le attività svolte presso la sala della musica ed espoertare anche in altri luoghi del territorio in miodo di poter veicolare anche in altre parti del Comune quanto accade all'interno della Hybrid Music.

VENTURINI: ricorda che i frequentatori della sala prova avranno poi in seguito modo di esibirsi altrove sul territorio.

SAMBO: condivide la proposta di esternere anche in altri luoghi quanto accade nelle sale prove e chiede delucidazioni sullla frequanza dell'uso dello spazio riservato ai giovani e l'età media dei frequentatori.

GOLDONI F.: dichiara che allo stato attuale lo spazio ha una copertura di circa il 50 % della spazio a disposizione ma con un trend decisamente in crescita, con una utenza che che parte dai 18 fino ai 35 anni.

VENTURINI: confermando che vi sono due sale a disposizione del pubblico e vi sono intenzioni di dare maggior diffusione dell'esistenza di tale realtà .

VISMAN: chide se sono previste delle prenotazioni online e se vi sono dei possibili last minute per coloro che voglio prenotare.

GOLDONI F.: afferma che allo stato attuale non sono ancora previste possibili prenotazione online.

VENTURINI: ritiene si possa ipotizzare una collaborazione con Venis al fine di attuare un progetto informatico per la sede.

CASARIN: interviene comunicando che si ha intenzione di attuare anche attività didattiche all'interno della sede e non utilizzarla solo ed esclusivamente come sala prova.

SENNO: propone di visitare gli spazi e la struttura dell' Hybrid Music. E chiude i lavori di commissione alle ore 17.40

 

 

 

 

Atti collegati
convocazione tabella presenze resoconto sintetico
leggi apri leggi
 
 
A cura della segreteria della Commissione
Pubblicato il 19-02-2019 ore 10:29
Ultima modifica 19-02-2019 ore 10:29
Stampa