Logo della CittÓ di Venezia
Sei in: Home > Comune > Consiglio comunale archivio 2015-2020 > ?pag= > Ordine del giorno nr. d'ordine odg_2
Contenuti della pagina

Ordine del giorno nr. d'ordine odg_2

Seduta del 24-09-2015

nr. d'ordine seduta del espressione di voto mozione/i di riferimento
odg_2 24-09-2015 approvato all'unanimitÓ
tabella votazione
36

 

 

Oggetto: RAZIONALIZZAZIONE DELLE SOCIETA' E DELLE PARTECIPAZIONI SOCIETARIE.

 

Il Consiglio Comunale
 

Premesso che

1. il sistema delle società partecipate vede all’attivo più di 30 società che operano per l’erogazione di servizi pubblici e per lo sviluppo del tessuto socio-economico del comune di Venezia;
2. in esecuzione della L. 190/2014 art. 1 c. 612, il Commissario Zappalorto, con provvedimento prot. 139984, ha approvato un Piano operativo di razionalizzazione delle società e delle partecipazioni societarie possedute direttamente o indirettamente.

Considerato che

1. le società, così dette “ex municipalizzate” essendo società di diritto privato non garantiscono il medesimo grado di pubblicità imposto dalla normativa nazionale agli enti territoriali;
2. data la difficile situazione di bilancio i dipendenti comunali non percepiscono la parte integrativa dello stipendio;
3. in questo contesto è opportuno dare immediato seguito alla necessità condivisa da tutte le forze politiche di razionalizzare il sistema di società partecipate ed operare al loro interno un meccanismo di spending-review che porti ad una maggiore efficienza delle stesse ed alla riduzione dei trasferimenti a loro favore.

Il Consiglio comunale di Venezia impegna il Signor Sindaco e la Giunta

1. esaminare, modificare ed integrare il piano di Razionalizzazione delle società e delle partecipazioni societarie del comune di Venezia disposto dal Commissario Zappalorto, il quale ha valenza meramente programmatica;
2. dare seguito a tale piano, eventualmente modificato, adottando gli atti deliberativi necessari per dare esecuzione allo stesso;
3. stilare il calendario delle scadenze dei contratti di servizio relativi a ciascuna società;
4. promuovere un processo di spending-review che coinvolga i dipendenti di ciascuna società partecipata, ed altri centri di costo al fine ottenere un migliore efficientamento del sistema delle società partecipate.

 

 
 
A cura della Segreteria della Presidenza del Consiglio comunale
Pubblicato il 28-09-2015 ore 10:33
Stampa