Sei in: Home > Comune > Consiglio comunale > Ordini del Giorno > Ordine del giorno nr. d'ordine odg_177
Contenuti della pagina

Ordine del giorno nr. d'ordine odg_177

Seduta del 26-02-2019

nr. d'ordine seduta del espressione di voto mozione/i di riferimento
odg_177 26-02-2019 approvato
tabella votazione
1437

 

 

Oggetto: Un contributo di accesso inclusivo per i cittadini Veneziani e gli ospiti dellĺarea metropolitana. - Mozione collegata alla PD 54/2019 del 01/02/2019.

 

Il Consiglio Comunale
 

Premesso che:

L’Amministrazione comunale si è dotata di innovativi ed efficaci strumenti di marketing territoriale e pianificazione tra i quali:

con delibera di Giunta Comunale N° 91 del 27/04/2017 sono stati definiti gli indirizzi a breve e medio periodo per la governance territoriale del turismo a Venezia con delibera di Giunta Comunale N° 146 del 11/07/2017 è stato approvato il progetto definitivo di governance del turismo;

con delibera di Giunta Comunale n. 359 del 29 dicembre 2017, l’amministrazione comunale ha aderito ad uno strumento dedicato alla valorizzazione, promozione culturale e socioeconomica dell’intero territorio metropolitano anche per sviluppare annualmente un piano di informazione ed educazione al visitatore per una visita consapevole e sostenibile che opererà per gli aspetti turistici in raccordo con il “Piano di Governance del Turismo” di cui alle delibere sopra citate;

con delibera Delibera N° 419 del 20/12/2018 è stato approvato un accordo con la Società Venis Spa per conoscere la risorsa al fine della pianificazione delle scelte attraverso sistemi integrati di prenotazione, sistemi conta persone, potenziamento della rete wi-fi cittadina e creazione di una App dedicata alla destinazione Venezia”.

È stato adottato dalla Giunta Comunale di Venezia il “Regolamento per l’istituzione e la disciplina del contributo di accesso con qualsiasi vettore, alla città antica del Comune di Venezia e alle altre isole minori della laguna”, ai sensi e per gli effetti dell’art. 1 comma 1129 della Legge n. 145 del 30.12.2018.

L’art.1 comma 1129 della legge n. 145 del 30.12.2018 fa menzione del contributo di cui all'articolo 4, comma 3-bis, del decreto legislativo 14 marzo 2011, n. 23 che riprende quando stabilito dall’art. 33 della legge 28 dicembre 2015, n. 221.

L’art. 33 della legge 28 dicembre 2015, n. 221 stabilisce che Il gettito derivante dalla applicazione del contributo di sbarco è destinato a finanziare interventi di raccolta e di smaltimento dei rifiuti, gli interventi di recupero e salvaguardia ambientale nonché interventi in materia di turismo, cultura, polizia locale e mobilità;

La destinazione in bilancio dell’amministrazione comunale di una quota parte dell’intero contributo di accesso per sostenere progetti specifici di salvaguardia ambientale, cultura, turismo, mobilità dolce è fortemente auspicabile;

Considerato che

risulterebbe di grande efficacia connettere il turista/visitatore al patrimonio storico-artistico delle città metropolitana di Venezia e ai suoi abitanti facilitando la comprensione dei luoghi, della cultura, dell’enogastronomia, delle esigenze quotidiane di vita dei residenti veneziani, difendendo così i valori identitari ed economici e sociali del territorio.

Tutto ciò premesso, considerato e ritenuto

IMPEGNA

il Sindaco e la Giunta a prevedere:

a. la destinazione annuale di quota del contributo di accesso ad attività rivolte alla salvaguardia ambientale, cultura, turismo, mobilità dolce,

b. l’attuazione di un progetto specifico per l’istituzione di un “documento identitario” rilasciato ai visitatori paganti della tassa di soggiorno e del contributo di accesso in qualità di: “cittadino in Venezia LivINg for Venice”; al documento dovranno essere collegati servizi e offerte culturali e informazioni destinate a valorizzare prodotti, servizi e luoghi nell’intero ambito metropolitano in stretta connessione con il sistema dei musei civici e del sistema eco museale metropolitano.

In connessione con la campagna di sensibilizzazione enjoy respect Venezia.

 

 
 
A cura della Segreteria della Presidenza del Consiglio comunale
Pubblicato il 27-02-2019 ore 14:12
Stampa